Ufficiale: Toni al Verona

VERONA ore 11:07:00 del 08/07/2013 - Tipologia: Calcio

Ufficiale: Toni al Verona

Ufficiale: Toni al Verona. Colpo della neopromossa che si assicura un giocatore di grande esperienza..

Colpo di mercato dell'Hellas Verona che si è assicurato la firma di Luca Toni, attaccante classe 1977. L'attaccante nativo di Pavullo nel Frignano ha firmato con la società scaligera un contratto annuale. Un acquisto importante, dunque, per la squadra veneta neopromossa in Serie A. Nonostante l'età abbastanza avanzata, infatti, Toni rappresenta, comunque, ancora una garanzia. Nell'ultima stagione in quel di Firenze ha dimostrato di essere ancora molto integro dal punto di vista fisico e di saper fare ancora gol. 8 le reti per lui in 27 Incontri. Certamente da lui non ci si può aspettare un rendimento uguale a quello di cinque o sei stagioni fa ma resta un giocatore dalla grande esperienza che potrà dare sicuramente una mano alla squadra scaligera che punterà, ovviamente, a salvare la categoria e ad assestarsi in questo campionato.

Il mercato del Verona ha fatto fino ad ora registrare anche altri movimenti importanti. Dal Palermo è arrivato Massimo Donati, un giocatore molto duttile in grado di ricoprire sia il suo ruolo naturale di centrocampista centrale che quello di difensore aggiunto. Il reparto che andrà rinforzato sarà sicuramente quello arretrato. Nelle ultime ore è spuntata l'ipotesi Piccolo, difensore attualmente in forza al club rumeno del Cluj. Si segue con attenzione anche l'esterno Fabrizio Grillo, in comproprietà tra Siena e Varese che nell'ultima stagione ha indossato la casacca bianconera.

Per il centrocampo piace Bottinelli, argentino di passaporto italiano classe 1986 che milita nel Coritiba. Il colpo potrebbe, però, arrivare da Bologna. I gialloblù hanno, infatti, messo gli occhi sull'uruguaiano Diego Perez che potrebbe presto dire sì all'Hellas. Gli scaligeri sono, inoltre, vicini all'acquisto di Cristian Sapunaru, difensore rumeno classe 1984.

Per quanto concerne, invece, il mercato in uscita, sono davvero tanti i giocatori del Verona che fanno gola ad importanti club. L'attaccante Daniele Cacia piace molto al Palermo ma il giocatore vorrebbe restare all'ombra del Bentegodi e giocarsi le sue chance anche in Serie A. Non sarà, invece, facile trattenere Jorginho che piace in Italia al Milan e all'estero al Liverpool. Uno dei protagonisti della scorsa stagione è stato anche Juanito Gomez. L'agente del calciatore ha dichiarato che il giocatore non si muoverà da Verona. Gli scaligeri si sono mossi bene anche nelle comproprietà, riscattando i vari Martinho, Agostini, Laner e Bianchetti, quest'ultimo protagonista di un ottimo europeo Under 21 con la nazionale fino a pochi giorni fa allenata da Devis Mangia.

Il mercato degli scaligeri non finisce certamente qui ma la sensazione è che stia nascendo una buona squadra sulla quale dovrà, comunque, lavorare molto il riconfermato Mandorlini, consapevole delle tante difficoltà che un campionato difficile come quello di Serie A presenta. L'anno prossimo ritornerà anche il derby con il Chievo Verona, un appuntamento atteso da ambo le parti da molti anni. L'Hellas ha una storia importante nel panorama italiano ma negli ultimi anni è stata la squadra del presidente Campedelli a rappresentare la città di Verona in Serie A. Ambizioni importanti per entrambe, comunque, nel prossimo campionato, con le due squadre che saranno pronte a dare battaglia su ogni campo, anche al cospetto di avversarie più forti dal punto di vista tecnico. Del resto, la favola del Chievo ha dimostrato che si può fare calcio a buon livello anche senza fare follie.

Scritto da Carmine

NEWS PRINCIPALI
Calcio: la piu' grande arma di distrazione di massa?
Calcio: la piu' grande arma di distrazione di massa?

-

Qualcuno le chiama “armi di distrazione di massa”, passatempi ricreativi per distogliere l’attenzione delle masse dalle nefandezze messe in opera dall’èlite
  Qualcuno le chiama “armi di distrazione di massa”, passatempi ricreativi per...

Flop Dazn? L'ASSURDO silenzio della Lega calcio e le responsabilita' dei club
Flop Dazn? L'ASSURDO silenzio della Lega calcio e le responsabilita' dei club

-

Ricostruendo i giorni in cui il bando per l’assegnazione dei diritti tv vinto dalla società spagnola Mediapro fu revocato dalla stessa Lega Calcio, grazie all’unanimità dei club di Serie A.
Ricostruendo i giorni in cui il bando per l’assegnazione dei diritti tv vinto...

DAZN: un PEZZOTTO legalizzato?
DAZN: un PEZZOTTO legalizzato?

-

Dazn, Dazone, Dazen, Dezen, persino Tarzan, tutte le variabili e le versioni a Napoli dello streaming dell’anno.
Dazn, Dazone, Dazen, Dezen, persino Tarzan, tutte le variabili e le versioni a...

DAZN: difficile soluzione ai problemi in tempi brevi. Intanto, o PAGHI, o NON SEGUI IL CALCIO
DAZN: difficile soluzione ai problemi in tempi brevi. Intanto, o PAGHI, o NON SEGUI IL CALCIO

-

Ha fatto scalpore in questi giorni il difficile debutto di Dazn nel mercato italiano.
Ha fatto scalpore in questi giorni il difficile debutto di Dazn nel mercato...

Russi e il business nel calcio: ecco quanto guadagnano
Russi e il business nel calcio: ecco quanto guadagnano

-

Quanti soldi fanno gli oligarchi russi con le squadre di calcio occidentali?
Il miliardario Alisher Usmanov ha deciso di mettere in vendita l’Arsenal anche...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati