Tsioque: provato

(Bari)ore 19:36:00 del 09/01/2019 - Tipologia: , Videogames

Tsioque: provato

Diciamo subito che la storia svolge bene il suo compito e, anzi, nella parte finale regala un discreto colpo di scena, che culmina in un finale vagamente inaspettato..

 

I più attenti di voi ricorderanno forse Tormentum: Dark Sorrow, piacevole avventura grafica sviluppata da OhNoo Studios. La casa polacca, forte della collaborazione dell’animatore Alek Wasilewski e del compositore Edward Harrison, torna ora sulle scene con Tsioque, un’avventura grafica che ha i suoi motivi di interesse.

Una principessina agguerrita

In Tsioque si racconta la storia dell’omonima principessina che un bel giorno vede partire sua madre, la regina, per il campo di battaglia.

Rimasta sola nel castello, la nostra viene subito imprigionata dal malvagio stregone, che in assenza della regina vuole impossessarsi di tutto il regno. Da questo incipit parte la storia di Tsioque, che vedrà la piccola protagonista intenta a sconfiggere lo stregone e a portare la pace. Diciamo subito che la storia svolge bene il suo compito e, anzi, nella parte finale regala un discreto colpo di scena, che culmina in un finale vagamente inaspettato.

Il gioco sceglie un approccio piuttosto umoristico, tipico delle avventure grafiche bidimensionali dei bei vecchi tempi, e la scelta sembra pagare soprattutto durante le fasi iniziali, quando le strampalate guardie del castello faranno di tutto per catturare Tsioque.

La presenza del cattivissimo stregone, inoltre, incute il giusto timore, e tutto sommato anche il fatto che la protagonista sia una bambina viene sfruttato in maniera adeguata, soprattutto nel finale. Nel complesso, dunque, la narrativa regala una piacevole esperienza, per un’avventura che però dura all’incirca tre ore, e non propone grandi incentivi per essere ripetuta.

Facciamo una premessa: il gioco dura 2/3 ore, che per alcuni può sembrare poco, invece secondo me è ottimo, cosicché non stanchi troppo e la storia fili abbastanza liscia fino alla fine. Il problema è che il prezzo è forse un po’ altino per un gioco che offre sì una qualità alta per essere un indie, ma non possiede una longevità che ne giustifichi il costo di 12€.

Nel complesso, comunque, TSIOQUE è molto ben curato, di pregevole fattura e divertente. Un’avventura grafica vecchio stampo che vuole farsi strada nel panorama videoludico moderno, facendo della semplicità e nella bellezza delle immagini i suoi punti forti. Merita assolutamente di essere giocato!

Se siete curiosi, lo trovate direttamente su Steam al già citato prezzo di circa 12€.

TSIOQUE ricalca le caratteristiche delle vecchie avventure grafiche, mischiandole ad elementi action in maniera sublime. Se aggiungiamo che è interamente disegnato a mano, possiamo dire che è davvero un ottimo titolo del genere.

 

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
Outer Wilds: guida passo passo
Outer Wilds: guida passo passo
(Bari)
-

Una volta scesi a patti con l’idea stessa di collasso e, per quanto possa essere spiacevole, quando ci si abitua anche alla prigione salvifica del loop temporale, si accetta la supernova come elemento scenografico catartico, e non nascondo di essermi godu
  OUTER WILDS - Outer Wilds è un’esclusiva console Xbox One, di questi tempi...

Giochi per ragazze android migliori
Giochi per ragazze android migliori
(Bari)
-

GIOCHI PER RAGAZZE ANDROID - Decine di applicazioni nascono ogni giorno suoi dispositivi mobili e sempre più ci ritroviamo a non sapere qual è quella giusta e che possa fare al nostro caso.
GIOCHI PER RAGAZZE ANDROID - Decine di applicazioni nascono ogni giorno suoi...

The Elder Scrolls Online Elsweyr: cosa sapere
The Elder Scrolls Online Elsweyr: cosa sapere
(Bari)
-

La particolarità rispetto ad altre incarnazioni del necromante è che i non morti evocati sono più simili ad una magia piuttosto che a un pet: conta molto la posizione in cui vengono evocati, la vita media è molto bassa e non è richiesto di mantenerli in v
  THE ELDER SCROLLS ONLINE ELSWEYR RECENSIONE - Per chi no lo ricordasse, TES:...

Oculus Rift S: provata in anteprima
Oculus Rift S: provata in anteprima
(Bari)
-

RECENSIONE OCULUS RIFT S - Sul lato sinistro non può certo mancare il jack per le cuffie da 3,5 mm; in assenza di auricolari, il sistema integrato risulta sufficientemente efficace, al pari di quello saggiato con Quest.
  RECENSIONE OCULUS RIFT S - Oculus Rift S, così come il suo fratellino minore...

Operencia The Stolen Sun: cosa sapere
Operencia The Stolen Sun: cosa sapere
(Bari)
-

OPERENCIA THE STOLEN SUN RECENSIONE - Come ogni ruolistico che si rispetti, Da questo punto di vista, Operencia: The Stolen Sun offrirà un fighting system che comprende attacchi in mischia, dalla distanza e magici, con quest’ultimi che sfrutteranno un cla
  OPERENCIA THE STOLEN SUN RECENSIONE - Dopo anni di oscurantismo, in cui il...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati