Travaglio, le nuovi dichiarazioni

(Roma)ore 14:04:00 del 07/10/2016 - Tipologia: Denunce, Politica

Travaglio, le nuovi dichiarazioni

STREPITOSO MARCO TRAVAGLIO OSPITE A “DI MARTEDì” : “Renzi è come la macchinetta sparapalle dei tennisti, bisogna fermarlo!”.

Grande Travaglio...il giornalista più lucido tagliente e libero del nostro avvilente panorama giornalistico Italico...! mille grazie di cuore...continua così..se passa il No..!! alla schiforma Costituzionale scritta a quattro piedi da questo Governo..! come è auspicabile.!.non ci sarà il diluvio ma " una Nuova Festa di Liberazione"..resteremo ancora Cittadini e non Sudditi !

STREPITOSO MARCO TRAVAGLIO OSPITE A “DI MARTEDì” : “Renzi è come la macchinetta sparapalle dei tennisti, bisogna fermarlo!”

“Renzi ha bisogno di far credere che questa riforma interessa anche ad altri e non solo a lui. Quindi certificata la totale inefficacia della Boschi, mandata in Sudamerica nella speranza che non trovi il biglietto di ritorno, cerca di schierare altri ministri”. Così il direttore de Il Fatto quotidiano Marco Travaglio risponde a Giovanni Floris aDiMartedì (su La7) sulla presenza dei ministri in televisione a sostegno del referendum costituzionale. “Più o meno – prosegue Travaglio – è la solita televendita delle pentole. Renzi alterna il modella Wanna Marchi a quello delmago Do Nascimiento, ma sempre un sacco di balle racconta nella speranza che nessuna capisca la riforma. Renzi è come la macchinetta sparapalle con cui si allenano i tennisti, bisogna fermarlo. Si sta preoccupando – continua – dei voti di destra, senza averne preso mai uno e rischiando di perdere altri voti a sinistra oltre a quelli che ha già perso”. Su Giorgio Napolitano dice: “Si dedica agli incerti senza dire che non è una buona riforma. Basta aprire una pagina a caso per capire che è un monumento equestre al super-ego del premier. E’ come la piramide di Cheope, infatti è scritta in antico egizio”. Poi sul voto all’estero aggiunge: “Come cercano di acchiappare i voti al Sud con la favola del ponte sullo Stretto che, secondo me non si farà mai, così come il Tav. Ma bisogna tenere aperti i cantieri per finanziare le clientele che al momento del voto votano e faranno votare. Dopo il 4 dicembre non sentiremo mai più parlare del ponte sullo Stretto, lo sanno tutti che è un incantesimo”

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
Non importa chi vince: programma di Governo (TROIKA) gia' scritto e deciso
Non importa chi vince: programma di Governo (TROIKA) gia' scritto e deciso
(Roma)
-

In sostanza Gentiloni afferma che non importa chi vince, il programma di governo è già deciso, e probabilmente è quello scelto dalla Merkel/Troika (cosiddetta Europa per i radical chic/ignoranti/chissenefregatantomimantenetevoi).
In sostanza Gentiloni afferma che non importa chi vince, il programma di governo...

Bugie Grillo: italiani indignati, traditi e illusi sulle promesse ANTI EURO
Bugie Grillo: italiani indignati, traditi e illusi sulle promesse ANTI EURO
(Roma)
-

Ricerca: “Genealogia di un rincoglionimento”. Definizione di rincoglionimento: “Rendere qualcuno imbecille, incapace di nuocere”. Fenomenologia di un rincoglionimento: nel maggio 2014 Beppe Grillo dichiara: «Il Fiscal Compact è una follia.
Ricerca: “Genealogia di un rincoglionimento”. Definizione di rincoglionimento:...

USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
(Roma)
-

Si tratta di affermazioni forti che lo scrittore statunitense argomenta e con cui cerca di convincere esperti ed appassionati di politica internazionale.
GLI STATI UNITI SONO LA PIÙ GRANDE FONTE DI TERRORISMO AL MONDO, NON LA...

I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
(Roma)
-

VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE ALIMENTARI? C’È QUALCOSA CHE NON TORNA.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE...

L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
(Roma)
-

Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio nella sua città è stato legato mani e piedi e pestato da antifascisti con il volto coperto, nella centrale via Dante.
Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati