Tessera del tifoso: proteste senza senso

GROSSETO ore 08:10:00 del 05/12/2014 - Tipologia: Calcio, Denunce, Editoria, Sport Generici

Tessera del tifoso: proteste senza senso

Tessera del tifoso: proteste senza senso | Ecco la verità analizzata da Italiano Sveglia.

Perché tanto accanimento contro la tessera del tifoso? Senza però ripeterci la frase fatta della "schedatura preventiva" noi di Italiano sveglia vogliamo analizzare questo fenomeno.  Quanti tifosi sanno veramente perchè non la vogliono? Che vuol dire "non vogliamo essere schedati"? Perchè se vai all'anagrafe non ti rilasciano i dati anagrafici e la residenza di chiunque??? Se compri il biglietto non è nominativo? Se hai una carta di credito non sei "schedato"? E una scheda telefonica?? E se sono una persona per bene, perchè devo avere timore a dare i miei dati? Se questa tessera mi permette di andare SEMPRE in trasferta (cosa ora impossibile), perchè dovrei Manifestarci contro???

La tessera del tifoso è un provvedimento di sicurezza poco invasivo e utile alla causa della sicurezza negli stadi, problema che ahimè in Italia è diffusissimo...i gruppi organizzati del tifo rinnegano questo provvedimento senza neanche sapere il perchè, semplicemente perchè si sentono osservati o rintracciabili...le proteste contro la tessera del tifoso ci sembrano solo un pretesto per ribellarsi alle forze dell'ordine e ai potenti del calcio. Da sempre c'è questo conflitto ultras-polizia, semplicemente perchè certi pazzi che vanno allo stadio pensano di andare in guerra contro tutti, non a vedere una partita...la tessera è un sistema molto difficile da aggirare, a differenza del biglietto nominale.

Al botteghino è più facile di quello che sembra fornire un falso documento con falsa identità, oppure i dati anagrafici talvolta vengono richiesti anche a voce, senza esibire documenti...abbiamo avuto testimonianze di ciò. Se sono una persona per bene non ho problemi a fornire generalità e a "schedarmi"; appunto, la gente non per bene ha paura di sottoscrivere la tessera, ed è quella che va a protestare pubblicamente...anche la polizia se sbaglia deve pagare come è giusto che sia, ma se la forza pubblica non ci fosse negli stadi, le partite che guardiamo e che ci divertono non potrebbero nemmeno essere disputate, proprio per quegli incivili che rifiutano categoricamente questo provvedimento della tessera.

Non vediamo i motivi di tanto accanimento, a meno di non essere intenzionati ad usare lo stadio come arena romana in quanto al modello inglese, possiamo ricordarvi che, in Inghilterra, non sono molto teneri con i teppisti da stadio. Non riesciamo proprio a capire perché il tifo calcistico provochi così tanta violenza, mai vista per altro in altre manifestazioni sportive. La schedatura preventiva, a parer nostro, è solo una scusa assurda per continuare a piantare casino indisturbati. Concentriamoci sui veri problemi del nostro paese che è meglio.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
PD: la MAFIA delle SPARTIZIONI PRIVATE
PD: la MAFIA delle SPARTIZIONI PRIVATE

-

Perché una società strategica per gli italiani, con un fatturato annuo di oltre 6 miliardi di euro e introiti certi – che sono aumentati vertiginosamente negli anni com’era prevedibile – sia stata ceduta ad imprenditori privati?
Partiamo dall’inizio. Perché una società strategica per gli italiani, con un...

Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!
Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!

-

In ingegneria i rischi non sono fatti di parole o chiacchiere. Il rischio è un fattore che viene concretamente misurato.
Vi presentiamo questo articolo di Davide Gioco, Ingegnere, da Attivismo.info,...

Travaglio: altro che Torino-Lione, c'e' da salvare un’Italia a pezzi
Travaglio: altro che Torino-Lione, c'e' da salvare un’Italia a pezzi

-

Quando un viadotto autostradale si sbriciola in un secondo seppellendo morti e feriti, tutte le parole sono inutili
Quando un viadotto autostradale si sbriciola in un secondo seppellendo morti e...

Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO
Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO

-

Prima due pignoramenti da 235mila euro. Poi una serie infinita di cartelle esattoriali, che soltanto grazie agli sconti garantiti dall' ultima rottamazione hanno portato a un esborso all' Erario di 300 mila euro
CONSUMATORI CONSUMATI DALLA GIUSTIZIA - IL CODACONS È A RISCHIO CHIUSURA: GLI...

Frutta e verdura hanno l’80% in meno di vitamine e minerali rispetto a 30 anni fa!!
Frutta e verdura hanno l’80% in meno di vitamine e minerali rispetto a 30 anni fa!!

-

Gli scienziati confermano: la frutta e verdura che mangiamo ha perso quasi tutti i suoi nutrienti a causa delle ibridizzazioni delle specie, l’impoverimento
Gli scienziati confermano: la frutta e verdura che mangiamo ha perso quasi tutti...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati