Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE

(Roma)ore 14:47:00 del 19/11/2018 - Tipologia: , Calcio, Cronaca, Denunce

Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE

Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi cospargere di benzina il pianerottolo: provvidenziale l’abbaiare di un cane, che ha “sventato” il tentativo di intimidazione, avvenuto nella notte attorno alle quattro e mezzo..

Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi cospargere di benzina il pianerottolo: provvidenziale l’abbaiare di un cane, che ha “sventato” il tentativo di intimidazione, avvenuto nella notte attorno alle quattro e mezzo.

Ruffo aveva condotto l’inchiesta di Report sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nelle curve della Juventus.

Una notizia terribile quella che arriva dalla periferia di Roma: ignoti, hanno infatti compiuto un vero e proprio gesto intimidatorio verso Federico Ruffo, il giovane autore di Report che di recente aveva condotto l’inchiesta per lo storico programma televisivo di Rai Tre sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nelle curve della Juventus, dando il via anche ad un mare di polemiche, soprattutto nell’ambiente bianconero.

Come riportato da “il Mattino”, solo l’intervento provvidenziale di un cane, che ha iniziato ad abbaiare improvvisamente mettendo in fuga gli autori, avrebbe evitato il peggio.

L’abitazione di Ruffo si trova tra Ostia Antica ed Acilia: attorno alle 4.30 circa, qualcuno ha prima disegnato una croce con della vernice rossa sulla parete della sua abitazione, poi avrebbe cosparso di benzina il pianerottolo dove c’è l’ingresso di casa sua.

E a quel punto, l’intervento del cane che ha “sventato” i piani dei malviventi. Il giornalista, come riporta il Mattino, ha poi spiegato di passare “pochissimo tempo in quella casa, non ho idea di come abbiano fatto a sapere che stavo tornando”.

Già prima della messa in onda del servizio, la Federazione Nazionale Stampa Italiana aveva parlato di “intimidazioni, minacce, annunci di querele milionarie”, spiegando in un comunicato stampa che già ore prima della trasmissione dell’inchiesta di Report condotta da Ruffo, questa aveva scatenato le reazioni tipiche di quando si toccano affari sporchi.

La redazione di Report ed i sindacati al fianco di Russo

Usigrai e Fnsi si schierano al fianco di Federico Ruffo, autore dell’inchiesta, del curatore Sigfrido Ranucci, e di tutta la redazione di Report.

Chiediamo alla Rai e alle autorità, ciascuno per le proprie competenze, la massima attenzione, vigilanza e protezione per fare muro di fronte alle minacce di ogni tipo.

Anche dopo la messa in onda dell’inchiesta, le polemiche erano infuriate sul web contro l’autore dell’inchiesta e la trasmissione di Report stessa

[video]

Da: QUI

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
Giovani italiani dipendenti dalle scommesse sul web. Popolo di perdenti che non sogna piu'
Giovani italiani dipendenti dalle scommesse sul web. Popolo di perdenti che non sogna piu'
(Roma)
-

Secondo i dati di un rapporto ufficiale, nel Regno Unito sempre più adolescenti sono coinvolti nelle scommesse online. Il numero di giocatori tra gli 11 e i 16 anni è quadruplicato in due anni
ITALIANI DIPENDENTI DALLE SCOMMESSE ONLINE - Molte persone afflitte dalla...

Quanto costa avere un tumore oggi in Italia?
Quanto costa avere un tumore oggi in Italia?
(Roma)
-

Avere un tumore oggi costa al malato oltre 40mila euro all’anno
QUANTO COSTA UN TUMORE OGGI IN ITALIA - Per quali ragioni un paziente affetto...

Italiani popolo di fumatori: quanto ci guadagna lo Stato?
Italiani popolo di fumatori: quanto ci guadagna lo Stato?
(Roma)
-

QUANTO LO STATO GUADAGNA DAI TABACCHI - L'organizzazione mondiale della salute stima che ogni anno 6 milioni di persone muoiano per causa del tabacco, e di questi uno su dieci non è neppure un fumatore ma è solo esposto al fumo passivo.
QUANTO LO STATO GUADAGNA DAI TABACCHI - L'organizzazione mondiale della salute...

Farmaco anti ulcera e anti reflusso Omeprazolo ritirato, ecco perche'
Farmaco anti ulcera e anti reflusso Omeprazolo ritirato, ecco perche'
(Roma)
-

Il precipitato è stato trovato in due lotti, ma tale fenomeno non deve portare ad allarmismi: l’Agenzia Italiana del Farmaco precisa di non doversi preoccupare.
Farmaco anti ulcera e anti reflusso Omeprazolo ritirato - La decisione è...

Qualita' dell'aria, Italia prima in UE per morti da biossido azoto
Qualita' dell'aria, Italia prima in UE per morti da biossido azoto
(Roma)
-

ITALIA E QUALITA' DELL'ARIA - L'Italia è il primo Paese in Europa per morti premature da biossido di azoto (NO2) con circa 14.600 vittime all'anno ed è nel gruppo di quelli che sforano sistematicamente i limiti di legge per i principali inquinanti atmosfe
ITALIA E QUALITA' DELL'ARIA - L'Italia è il primo Paese in Europa per morti...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati