Tantissimi immigrati abbandonati in mare: approdati in Calabria

COSENZA ore 11:16:00 del 04/01/2015 - Tipologia: Cronaca, Sociale

Tantissimi immigrati abbandonati in mare: approdati in Calabria

Tantissimi immigrati abbandonati in mare: approdati in Calabria | L’analisi di Italiano Sveglia.

In questo periodo si parla tanto della questione Immigrati e le zone più “colpite” da questo fenomeno sono soprattutto le regioni del sud Italia, vero ingresso di tutti gli emigranti africani. Se da una parte la questione è davvero delicata, dall’altra non possiamo avere il cuore duro verso queste persone che comunque sono disperate. Il mercantile, lungo una sessantina di metri con bandiera della Sierra Leone, è stato individuato da un aereo delle Capitanerie di Porto a 80 miglia ad Est di Crotone. Via radio uno dei presunti migranti a bordo ha riferito che l’imbarcazione è stata abbandonata dall’equipaggio e che naviga senza nessun uomo al timone. A bordo, come detto, circa 450 persone (tra cui bambini e donne incinte).

Subito dopo il messaggio d’aiuto è stato chiesto e ottenuto l’impiego della nave islandese Tyr della missione Frontex che ha intercettato il mercantile intorno alle 18:50 di giovedì sera. I profughi, al termine delle operazioni di soccorso, saranno trasferiti in strutture di accoglienza collocate fuori dai confini calabresi quali: Campania, Sicilia, Toscana e Lombardia, come ha spiegato il Prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao, dal momento che nella Regione non ci sono disponibilità nei centri di accoglienza attivi.

Sulla banchina, oltre all'imponente macchina dei soccorsi, con Protezione Civile e Croce Rossa in testa, c'era anche il Questore di Cosenza, Luigi Liguori, i vertici della Guardia di Finanza, dei Carabinieri e della Polizia di Stato, ma anche il Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Occhiuto, che ha seguito direttamente le operazioni di prima accoglienza nell’area portuale della città ausonica. Massiccia, inoltre, la presenza degli operatori del 118, con al seguito medici e infermieri professionali, degli ospedali di Corigliano e Rossano. Encomiabile, infine, il lavoro dei soccorritori.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
Rifiuti, la raccolta differenziata non basta piu'
Rifiuti, la raccolta differenziata non basta piu'

-

Arriva in questi giorni la notizia del deferimento dell’Italia alla Corte europea per una serie di infrazioni di tipo ambientale: la questione degli olivi e della Xylella, l’inquinamento da pm10 e la gestione dei rifiuti radioattivi.
Arriva in questi giorni la notizia del deferimento dell’Italia alla Corte...

GENOCIDIO in Congo, 6 milioni di morti: NESSUNO ne parla, a NESSUNO interessa
GENOCIDIO in Congo, 6 milioni di morti: NESSUNO ne parla, a NESSUNO interessa

-

Congo: Un genocidio è in corso, più di 6 milioni di persone (la metà sono bambini sotto i 5 anni!). Sono stati massacrati tra l’indifferenza generale e con il sostegno degli Stati Uniti e dell’Europa!
Centinaia di migliaia di donne e bambine sono state violentate e mutilate dagli...

200.000 morti l'anno a causa dei pesticidi nel cibo
200.000 morti l'anno a causa dei pesticidi nel cibo

-

I pesticidi utilizzati per aumentare la produzione agricola per una popolazione in crescita a discapito della salute della stessa, causano 200.000 morti l’anno.
Lo sostiene un rapporto dei relatori speciali dell’Onu per il diritto al cibo,...

LA SVEZIA VIETA LE VACCINAZIONI OBBLIGATORIE
LA SVEZIA VIETA LE VACCINAZIONI OBBLIGATORIE

-

Il 10 maggio il Parlamento svedese ha respinto 7 proposte che avrebbero promosso le vaccinazioni obbligatorie.
Il 10 maggio il Parlamento svedese ha respinto 7 proposte che avrebbero promosso...

Il nuovo antirazzista? IL VERO RAZZISTA!
Il nuovo antirazzista? IL VERO RAZZISTA!

-

Vi fu un tempo in cui l'antirazzismo era una passione nobile. Era il rifiuto di stigmatizzare qualcuno per il colore della pelle o il popolo di appartenenza.
Vi fu un tempo in cui l'antirazzismo era una passione nobile. Era il rifiuto di...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati