Strage Borsellino 25 anni dopo: l'Italia e' una Repubblica fondata sulle...MAFIE

(Palermo)ore 19:17:00 del 22/07/2017 - Tipologia: , Cronaca, Denunce, Editoria, Politica

Strage Borsellino 25 anni dopo: l'Italia e' una Repubblica fondata sulle...MAFIE

Falcone e borsellino erano l' effettivo antibiotico contro il malaffare ... inutili e superflue altre parole ... chi ha omesso, chi CONTINUA ad omettere, coprire ed insabbiare, è tutt' ora complice se non gli effettivi mandanti dell' assassinio (ricordo a.

Falcone e borsellino erano l' effettivo antibiotico contro il malaffare ... inutili e superflue altre parole ... chi ha omesso, chi CONTINUA ad omettere, coprire ed insabbiare, è tutt' ora complice se non gli effettivi mandanti dell' assassinio (ricordo a tutti che al governo ci sono soggetti che al tempo erano già operativi e rimangono omertosi come cosa nostra richiede).

Le mafie sono più vive che mai, hanno solo cambiato modus operandi, non si uccide più ... si attirano più mosce con il miele che con l' aceto, questo è il nuovo modus operandi delle mafie 2.0.

E le mafie chi vogliono attirare ed inglobare? Un qualche povero cittadino comune?

Ovvio che no, non serve a nulla, il povero cittadino comune non ha poteri, non rende, serve solo per essere manovrato elettoralmente, grazie ad una propaganda in stile Goebbeliana e grazie alla facilità del cittadino di asservirsi a tale propaganda ... servono persone di un certo potere, con un certo potenziale economico .... quindi i politici sono tra i primi ... da qui il potere di mettere a tacere, DEVIARE ed insabbiare vicende scomode al potere reale ... le mafie.

A distanza di qualche anno, almeno possiamo dire che questo stato di cose, cioè che l'Italia è una Repubblica fondata sulle Mafie, è una diretta responsabilità di quei cittadini che nonostante le evidenze continuano ad appoggiare i vecchi partiti.

I soliti ipocriti, gli stessi che hanno fatto ammazzare Borsellino ora diranno le solite cose, faranno i contriti, i dispiaciuti, i solidali. Ma quando si è trattato di indagare seriamente se tra Stato e Mafia c'è stato un patto scellerato si sono chiusi a riccio.

Un ceto dirigente dedito a tutto tranne che ad accertare i fatti. Non amante della giustizia e della verità. Amante e adorante solo del loro esclusivo e personale benessere. Un popolo, che sostiene quelli di cui sopra, belante, pavido, inetto, invertebrato e non amante della verità. Ecco perchè dopo tanti anni viene ancora calpestata la memoria di molti sinceri Servitori dello Stato! Rendiamo Onore, nel triste anniversario del Dott. Borsellino e della sua scorta, a tutti quelli a prezzo del loro sangue e con la loro vita hanno cercato di rendere questo Paese migliore.

[video]

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
Rifiuti, la raccolta differenziata non basta piu'
Rifiuti, la raccolta differenziata non basta piu'
(Palermo)
-

Arriva in questi giorni la notizia del deferimento dell’Italia alla Corte europea per una serie di infrazioni di tipo ambientale: la questione degli olivi e della Xylella, l’inquinamento da pm10 e la gestione dei rifiuti radioattivi.
Arriva in questi giorni la notizia del deferimento dell’Italia alla Corte...

GENOCIDIO in Congo, 6 milioni di morti: NESSUNO ne parla, a NESSUNO interessa
GENOCIDIO in Congo, 6 milioni di morti: NESSUNO ne parla, a NESSUNO interessa
(Palermo)
-

Congo: Un genocidio è in corso, più di 6 milioni di persone (la metà sono bambini sotto i 5 anni!). Sono stati massacrati tra l’indifferenza generale e con il sostegno degli Stati Uniti e dell’Europa!
Centinaia di migliaia di donne e bambine sono state violentate e mutilate dagli...

Giorgio Napolitano non molla i PRIVILEGI: 880 000 Euro di PENSIONE l'anno
Giorgio Napolitano non molla i PRIVILEGI: 880 000 Euro di PENSIONE l'anno
(Palermo)
-

Napolitano, pensione dorata: chauffeur, maggiordomo. E ufficio da 100 mq
Napolitano, pensione dorata: chauffeur, maggiordomo. E ufficio da 100...

Il politico che vorrei....
Il politico che vorrei....
(Palermo)
-

In questi giorni di furibonde discussioni post elezioni mi è venuto più volte da pensare a quale sia il profilo del mio politico ideale.
In questi giorni di furibonde discussioni post elezioni mi è venuto più volte da...

200.000 morti l'anno a causa dei pesticidi nel cibo
200.000 morti l'anno a causa dei pesticidi nel cibo
(Palermo)
-

I pesticidi utilizzati per aumentare la produzione agricola per una popolazione in crescita a discapito della salute della stessa, causano 200.000 morti l’anno.
Lo sostiene un rapporto dei relatori speciali dell’Onu per il diritto al cibo,...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati