Spezzatino di manzo, come fare

(Firenze)ore 13:22:00 del 22/04/2018 - Tipologia: , Cucina

Spezzatino di manzo, come fare

Se preferite e se avete utilizzato tutti ingredienti freschissimi potete anche congelare lo spezzatino una volta cotto..

Pensando al pranzo della domenica ci sono talmente tante ricette della tradizione che è davvero un compito arduo scegliere quella che è davvero la nostra preferita.

C’è chi è legato indissolubilmente alle lasagne o ai cannelloni e chi invece è combattuto tra il ragù napoletano e quello bolognese.

Ma tra i secondi piatti non c’è storia, lo spezzatino di manzo è quello che vince su tutti!

La sua lenta cottura, i pochi ed essenziali profumi necessari affinché diventi così buono, ne fanno una ricetta che nessuno riesce a non amare.

Come tutte le ricette di una volta richiedono molta pazienza per un’ottima riuscita. Perciò tutto quello che dovrete fare è mettere sul fuoco la casseruola e dimenticarvene.

Così per l’ora del pranzo sarà tutto pronto e finalmente potrete gustare lo spezzatino di manzo per rendere speciale il pranzo domenicale. Ma adesso vi chiediamo, tra i primi proposti quale sceglierete?

Ingredienti

   Carne bovina (cappello del prete) 1 kg

   Brodo di carne 1 l

   Cipolle 1

   Carote 1

   Sedano 1 costa

   Vino rosso 1 bicchiere

   Olio extravergine d'oliva 4 cucchiai

   Burro 30 g

   Farina 00 30 g

   Rosmarino 1 rametto

   Timo 1 rametto

   Salvia 3 foglie

   Pepe nero q.b.

   Sale fino q.b.

Come preparare lo Spezzatino di manzo

Per preparare lo spezzatino di manzo cominciate mettendo sul fuoco una pentola con il brodo di carne e lasciate in caldo. Intanto proseguite pulendo sedano, carota e cipolla e sminuzzate le verdure in modo da ottenere dei cubetti di 5-6 mm (1). Legate insieme timo, salvia e rosmarino con un pezzetto di spago da cucina (2). Infine tagliate la carne a cubotti della grandezza di 4-5 cm (3).

In una casseruola mettete a scaldare il burro con l’olio (4). Non appena il fondo sarà caldo aggiungete il trito di sedano, carota e cipolla e lasciate insaporire a fuoco dolce per una decina di minuti; al bisogno potete aggiungere pochissimo brodo caldo (5). Quando il trito è ben appassito, aggiungete la carne (6),alzate la fiamma e lasciate sigillare per bene tutti i pezzi per una decina di minuti, regolate di sale e pepe, dopodiché spolverizzate con la farina lasciandola tostare per un paio di minuti: fate molta attenzione perché potrebbe bruciare, quindi mescolate spesso (7). Sfumate con il vino rosso e lasciate evaporare completamente (8), poi aggiungete il mazzetto odoroso e coprite con il brodo di carne caldo (9).

Coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco medio per almeno 2 ore, avendo cura di mescolare di tanto in tanto (10). A fine cottura rimuovete il mazzetto odoroso (11) e assicuratevi che lo spezzatino di manzo sia giusto di sale. A questo punto non vi resta che servire il vostro spezzatino di manzo (12)!

Conservazione

Lo spezzatino di manzo si conserva in frigorifero per un paio di giorni.

Se preferite e se avete utilizzato tutti ingredienti freschissimi potete anche congelare lo spezzatino una volta cotto.

Consiglio

I più affamati potranno aggiungere allo spezzatino delle patate e dei piselli, per renderlo ancora più sostanzioso! I tagli di carne ideali sono la spalla e il reale, perché ricchi di venature di grasso che durante la cottura si scioglieranno rendendo la carne molto morbida. Se desiderate, potete sostituire il vino rosso con una buona birra fruttata o speziata. Il giorno dopo lo spezzatino, come si sa, è molto più buono quindi… avete un buon motivo per prepararne un po’ di più!

Giallozafferano

Scritto da Carla

NEWS PRINCIPALI
Come fare il Pasticcio di pollo e patate
Come fare il Pasticcio di pollo e patate
(Firenze)
-

Arricchite il vostro pasticcio con funghi trifolati, besciamella o cipolle saltate in padella!
  Quando si parla di pasticci in cucina non allarmatevi, nessun disastro in...

Pere al vino e cioccolato: guida
Pere al vino e cioccolato: guida
(Firenze)
-

Le pere williams sono sicuramente la varietà più adatta, infatti sono quelle ideali da sciroppare, resteranno sode e succose anche dopo la cottura!
  Pere e cioccolato: un abbinamento azzeccatissimo, sperimentato più e più...

Arrosto di maiale con prugne: guida
Arrosto di maiale con prugne: guida
(Firenze)
-

Per ottenere una carne tenera e non troppo asciutta consigliamo di monitorare la cottura con un termometro a sonda che permette di rilevare la temperatura nella parte più interna della carne.
  Con la ricetta dell’arrosto di maiale alle prugne il pranzo della domenica si...

Come fare la Pasta allo scarpariello
Come fare la Pasta allo scarpariello
(Firenze)
-

La pasta allo scarpariello è una vera prelibatezza, grazie principalmente alla qualità degli ingredienti utilizzati: in alcune parti della Campania viene preparata anche con il formato di pasta scialatielli e con il pomodorino giallo.
  Una pasta sciuè sciuè: pomodorini, formaggio e basilico fresco in abbondanza....

Come fare i Croissant salati
Come fare i Croissant salati
(Firenze)
-

I croissant salati si conservano per 1 giorno a temperatura ambiente.
  Siete amanti dei croissant, ma preferite iniziare la giornata con salumi e...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati