Sesso dopo il parto: cosa cambia?

(Milano)ore 10:34:00 del 12/02/2019 - Tipologia: , Sesso

Sesso dopo il parto: cosa cambia?

L‘arrivo di un figlio muta inevitabilmente gli equilibri di coppia edopo una gravidanza si affronta in modo differente anche il sesso..

Larrivo di un figlio muta inevitabilmente gli equilibri di coppia edopo una gravidanza si affronta in modo differente anche il sesso.

Dopo il parto infatti cambiano moltissime cose: se fino a nove mesi prima ci si concentrava sul rapporto di coppia con giochi sotto le lenzuola, complicità e seduzione, ora bisogna pensare soprattutto al bambino a quelle che sono le sue esigenze e i bisogni. 

Questo periodo è molto delicato per entrambi i partner, se infatti è necessario attendere un lasso di tempo prima di tornare a vivere liberamente la propria sessualità è anche vero che aspettare troppo potrebbe causare freddezza e rancori. Già un mese circa dopo il parto dunque è possibile tornare ad avere una normale vita sessuale.

Il consiglio degli esperti è di iniziare per gradi, ciò significa che non è necessario avere immediatamente un rapporto completo, ma ci si può riavvicinare a poco a poco al partner con effusioni e scambi d’affetto che consentano di ritrovare l’eros perduto. Ovviamente l’approccio al sesso dopo il parto è inevitabilmente legato all’esperienza vissuta. Ciò significa che se il parto è stato naturale bisognerà attendere che le piccole lacerazioni guariscano naturalmente, in caso contrario il rapporto potrebbe risultare fastidioso o, peggio ancora, doloroso.

Per quanto riguarda il parto cesareo invece il discorso è diverso. In questo caso gli organi genitali non hanno subito un trauma, ma sarà comunque necessario prestare molta attenzione al taglio. Inoltre la donna potrebbe comunque avvertire dolore a causa della pressione esercitata durante il rapporto. In ogni caso un mese è il periodo necessario per consentire all’utero e alla vagina di ritornare alla loro dimensione normale e scongiurare nuove perdite ematiche post parto. 

Trascorsi 30-40 giorni si potrà riprendere a vivere tranquillamente la propria vita sessuale. Non esistono particolari accorgimenti da seguire, l’unico consiglio utile è quello di approcciarsi al sesso con delicatezza e senza forzare troppo la situazione. All’inizio vi sembrerà difficile e anche il desiderio sarà in caduta libera, ma a poco a poco ritroverete il piacere di ritagliarvi un momento di intimità con il partner.

Da: QUI

 

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
Culmine del piacere? Ecco cosa succede al tuo cervello!
Culmine del piacere? Ecco cosa succede al tuo cervello!
(Milano)
-

Sono strettamente correlati, ma qual è il rapporto tra cervello e orgasmo?
È un’esperienza che tutti (o quasi) provano almeno una volta nella vita. Eppure...

Scienza: come il sesso aiuta la pressione!
Scienza: come il sesso aiuta la pressione!
(Milano)
-

Un ottimo rimedio per tenere sotto controllo l’ipertensione: lo rivela un recente studio scientifico…
Il sesso, secondo un nuovo studio scientifico, risulta un valido contrasto alla...

Fare sesso penalizza o no la prestazione sportiva? Ecco lo studio
Fare sesso penalizza o no la prestazione sportiva? Ecco lo studio
(Milano)
-

Una ricerca prova a stabilire l'esistenza (o meno) di un nesso causale tra l'attività sessuale e il livello di intensità di una performace di un atleta. Ci sono le prime indicazioni
L’idea che l’attività sessuale può influenzare le prestazioni atletiche è stata...

Come aumentare il piacere nel sesso in menopausa!
Come aumentare il piacere nel sesso in menopausa!
(Milano)
-

La menopausa provoca un cambiamento importante anche nel modo di vivere la sessualità: vi sveliamo come aumentare il piacere e migliorare l'intesa con il partner
Il sesso in menopausa è spesso considerato un tabù, in questo periodo della vita...

Altezza mezza bellezza? Tutte le FESSERIE sugli uomini alti
Altezza mezza bellezza? Tutte le FESSERIE sugli uomini alti
(Milano)
-

Dalla regola della L alla preferenza per le donne minute: sono veri i luoghi comuni sugli uomini alti? Ce lo dicono tre atleti della nazionale di pallavolo.
Chi è molto alto o molto basso, lo sa: i centimetri possono fare la differenza....



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati