SCUOLA ELIMINA CANTI DI NATALE PER NON URTARE IMMIGRATI

(Rimini)ore 16:43:00 del 20/12/2016 - Tipologia: , Cronaca, Denunce, Sociale

SCUOLA ELIMINA CANTI DI NATALE PER NON URTARE IMMIGRATI

E il fatto che i cori africani possano turbare i bambini ed i genitori italiani, quello non viene considerato, no? BASTAAAA!! Questa e' l'ITALIA, non l'africa!!! Se vogliono l'africa, che ci restino invece che invaderci!.

E il fatto che i cori africani possano turbare i bambini ed i genitori italiani, quello non viene considerato, no? BASTAAAA!! Questa e' l'ITALIA, non l'africa!!! Se vogliono l'africa, che ci restino invece che invaderci!

Ormai è assodato: in Italia un comunista è un ignorante, arrogante, che ha la presunzione di essere istruito e che pretende di essere pure progressista.A correre dietro a gente siffatta tra dieci anni dormiremmo tutti nei tucul e andremmo a cercare la carità nei quattro angoli delle strade

In una scuola primaria di Rimini e in una della Provincia i canti di Natale sono stati sostituiti da un canto africano. Lo scrivono i giornali locali.
Uno dei due spettacoli natalizi è andato in scena mercoledì sera, il secondo è in programma venerdì 23 dicembre.

Una scelta tipica del mascochismo progressita e cattobergogliano di chi nega la propria identità che ha suscitato le perplessità e le proteste dei genitori, come spiega Sabrina Saccomanni dell’Associazione Evita Peron.

Il pensiero di molti è che la scelta nasconda un attacco alle radici cristiane del Natale. Perché il 25 dicembre non si è in festa per l’arrivo di Babbo Natale, ma in primis per la nascita di Gesù Cristo. Così “Tu scendi dalle stelle” viene messo al bando. Un canto che può urtare la sensibilità di bambini e genitori che appartengono a un’altra religione.

“Ragionando in questo modo, fanno perdere ai nostri figli i nostri valori e le nostre tradizioni, come ad esempio il presepe”, commenta la responsabile dell’associazione Evita Peron. Ma oltre alle tradizioni, il Natale perde anche un po’ di magia, sottolinea la Saccomanni: quella delle emozioni dei genitori, “che con gli occhi lucidi ammirano i propri figli intonare canzoni che hanno pervaso il periodo natalizio della loro infanzia”.

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
Monsanto nasconde i danni che provocano gli OGM alla salute
Monsanto nasconde i danni che provocano gli OGM alla salute
(Rimini)
-

Jeffrey M. Smith, ricercatore dell’Institute for Responsible Technology intervistato dalla tv RT rilascia dichiarazioni shock sulla Monsanto. IL VIDEO
La Monsanto sta tentando di prendersi il controllo di tutte le riserve di...

Chi erano i CLIENTI di GIUSEPPE CONTE?
Chi erano i CLIENTI di GIUSEPPE CONTE?
(Rimini)
-

Una società il cui capo è finito in carcere, un gruppo energetico che sfrutta incentivi statali. E non solo: vi raccontiamo per chi ha lavorato il presidente del Consiglio
Lo aspetta un futuro da «avvocato del popolo italiano», come ha promesso in...

Grano canadese al glifosato,coperto di neve, pronto per entrare in Italia
Grano canadese al glifosato,coperto di neve, pronto per entrare in Italia
(Rimini)
-

Il grano canadese a causa del clima rigido può maturare solo grazie al glifosato,sostanza chimica dannosa
Il grano canadese a causa del clima rigido può maturare solo grazie al...

RINFRESCHIAMO LA MEMORIA AI FRANCESI!
RINFRESCHIAMO LA MEMORIA AI FRANCESI!
(Rimini)
-

Vomitevole? Rinfreschiamo la memoria ai francesi: 17 Ottobre 1961, il massacro di Parigi – La nuit oubliée – la notte che i francesi cercano di nascondere.
Vomitevole? Rinfreschiamo la memoria ai francesi: 17 Ottobre 1961, il massacro...

Milioni di bambini infettati con il vaccino Rotateq
Milioni di bambini infettati con il vaccino Rotateq
(Rimini)
-

Paul Offit dice che puoi somministrare tranquillamente 10.000 vaccini ai bambini in una sola volta. Ma beneficia anche del brevetto che detiene per il vaccino Rotateq. Cosa c'è di sbagliato in questa immagine?
Paul Offit dice che puoi somministrare tranquillamente 10.000 vaccini ai bambini...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati