Risotto cacio e pepe, come fare

(Ragusa)ore 14:49:00 del 25/03/2018 - Tipologia: , Cucina

Risotto cacio e pepe, come fare

Il segreto per servire al meglio questo saporitissimo risotto è di macinare del pepe nero sul piatto appena prima di versarci il risotto. Il calore del risotto farà sprigionare tutto l'aroma del pepe nero..

Ormai ci conoscete e sapete che amiamo prender spunto dalle ricette più classiche per crearne sempre di nuove, appetitose allo stesso modo ma che ancora non fanno parte dei libri di cucina.

Oggi siamo volati nel Lazio, per trarre il meglio da una delle ricette romane più apprezzate al mondo... questa volta non stiamo parlando della carbonara, ma della mitica cacio e pepe!

Al posto dei classici spaghetti abbiamo utilizzato un ottimo carnaroli e così è nato questo risotto cacio e pepe.

Cotto in un brodo, che ricorda il profumo di una minestrina al formaggio, il riso manterrà la stessa cremosità e lo stesso gusto ricco e deciso del piatto originale!

Otterrete un piatto semplice, perfetto da preparare ogni giorno!

Conservazione

Si consiglia di consumare il risotto al momento.

Consiglio

Provate ad aggiungere delle fave durante la cottura del risotto e un pò di scorza di limone solo all'ultimo!

RISO BALDO 320 gr

PECORINO ROMANO 70 gr

PARMIGIANO REGGIANO 70 gr

BRODO VEGETALE 1 l

OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA (EVO) 4 cucchiai da tavola

BURRO 30 gr

PEPE NERO q.b.

SALE q.b.

Preparazione

Come prima cosa portate a bollore una pentola colma d'acqua con le verdure per il brodo vegetale (sedano, carota, cipolla e prezzemolo).

Per rendere il brodo più saporito e in linea con la ricetta aggiungete dei grani di pepe nero.

Scaldate un giro d'olio in una casseruola e quando è caldo, aggiungete il riso per farlo tostare.

Quando il riso sarà traslucido aggiungete il brodo. Potete scegliere se aggiungerne una buona quantità per farlo cuocere senza mescolare più di tanto oppure se aggiungerne giusto un paio di mestoli per procedere mescolando e aggiungendolo via via all'occorrenza.

Portate il risotto a cottura.

Al termine della cottura, verificate il grado di sapidità del risotto e aggiungente del sale se necessario considerando che poi dovrete aggiungere il pecorino ed il parmigiano, ingredienti che ne aumenteranno il sapore.

Mantecate il risotto fuori dal fuoco con una bella noce di burro.

Aggiungete il pecorino ed il parmigiano grattugiati e mescolate per mantecare il risotto alla perfezione.

Insaporite, infine, con abbondante pepe nero macinato al momento.

Il segreto per servire al meglio questo saporitissimo risotto è di macinare del pepe nero sul piatto appena prima di versarci il risotto. Il calore del risotto farà sprigionare tutto l'aroma del pepe nero.

Impiattate il risotto battendo il fondo del piatto per distribuirlo uniformemente.

Servite con un'ultima spolverata di pepe nero.

Scritto da Carla

NEWS PRINCIPALI
Crescia al formaggio: guida
Crescia al formaggio: guida
(Ragusa)
-

Per preparare la crescia al formaggio versate nella ciotola di una planetaria dotata di gancio la farina setacciata (1), il lievito di birra disidratato (2) e il miele (3).
    La crescia al formaggio è una ricetta tipica delle Marche e dell'Umbria...

Torta Savoia: guida
Torta Savoia: guida
(Ragusa)
-

La torta Savoia si conserva in frigorifero per 3 giorni al massimo.
  A prima vista potrete confonderla con la torta Sacher, ma leggendo bene...

Ravioli di pesce: guida
Ravioli di pesce: guida
(Ragusa)
-

Per realizzare i ravioli di pesce iniziate setacciando la farina in una ciotola (1); a parte rompete le 3 uova in un’altra ciotola così da evitare che eventuali pezzi di guscio finiscano nell’impasto.
  Natale sta per arrivare e con lui la corsa al piatto perfetto. Per la...

Come fare la Tagliata di tacchino con finocchi e melagrana
Come fare la Tagliata di tacchino con finocchi e melagrana
(Ragusa)
-

Dividetelo a metà quindi affettatelo finemente (13-14) poi trasferitelo in una ciotola per condire con 30 g d'olio (15), sale e pepe.
  Stasera a cena: petto di tacchino! Si preannuncia un pasto molto spartano,...

Come fare i Bastoncini di carote fritte
Come fare i Bastoncini di carote fritte
(Ragusa)
-

La delicata dolcezza mista alla nota fresca e acidula accompagnerà il sapore della carota sgrassando il palato preparandolo al prossimo boccone.
  Sicuramente vi sarà capitato almeno una volta di aver sollevato le carote per...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati