Risotto al limone, come fare

(Torino)ore 18:40:00 del 15/04/2018 - Tipologia: , Cucina

Risotto al limone, come fare

La nostra lunga lista di delizie oggi si arricchisce di un’altra ghiotta preparazione: il risotto al limone, un primo piatto cremoso e delicato mantecato senza burro. .

Il limone è uno dei frutti più usati in cucina, la sua polpa aspra e succosa ci regala un concentrato fresco e profumato e la sua scorza gialla rugosa è un vero aroma naturale, ideale per insaporire tanti piatti dolci e salati, di mare e di terra senza riserve, poiché il gusto sta proprio bene con tutto: sorbetti, tiramisù, tagliolini, scaloppine e molto altro ancora.

La nostra lunga lista di delizie oggi si arricchisce di un’altra ghiotta preparazione: il risotto al limone, un primo piatto cremoso e delicato mantecato senza burro.

Il risotto è cotto lentamente con un brodo speciale e insolito, dalle note piacevolmente acidule.

La mantecatura con formaggio robiola rende la pietanza più leggera ma avvolgente.

Poco sforzo e massima resa per un primo piatto aromatico perfetto non solo per i menu di tutti i giorni ma anche per le cene tra amici.

Conservazione

Il risotto al limone si conserva in frigorifero coperto con pellicola o in contenitore ermetico per un giorno. Sconsigliamo la congelazione.

Consiglio

Raccomandiamo di servire subito il risotto perché potrebbe asciugarsi non contenendo il burro. Se amate le note croccanti aggiungete qualche mandorla a lamella tostata per guarnire il piatto.

Ingredienti

  • 350 g Riso Carnaroli
  • 2 Limoni
  • 1 cipolla
  • 1 l Brodo vegetale
  • 1 cucchiaio Philadelphia
  • Olio extravergine d’oliva
  • Parmigiano reggiano

Preparazione

  • Tritate finemente la cipolla e mettetela in una casseruola insieme a due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva.
  • Fate appassire un pochino la cipolla poi unite il riso e fatelo tostare fino a che inizierà a diventare trasparente.
  • A questo punto abbassate il fuoco e iniziate ad aggiungere il brodo a poco a poco e quando si asciugherà troppo aggiungete ancora brodo.
  •  
  • Dopo 5 minuti di cottura unite anche il succo di limone e la buccia grattugiata (non grattugiate la parte bianca perché è molto amara).
  • Mescolate bene e continuate la cottura fino a che il riso sarà completamente cotto quindi unite il philadelphia e il parmigiano grattugiato e mantecate bene in modo che diventi molto cremoso.
Scritto da Carla

NEWS PRINCIPALI
Come fare il Pho vietnamita
Come fare il Pho vietnamita
(Torino)
-

Oltre agli ingredienti da noi suggeriti, potete completare il piatto con delle foglioline di menta fresca, basilico thai oppure con una spruzzata di lime che aggiungerà una gradevole nota acida.
  PHO VIETNAMITA RICETTA - Fra tutte le attrattive che il Vietnam offre ai...

Bocconcini di sfoglia con formaggio e miele: guida
Bocconcini di sfoglia con formaggio e miele: guida
(Torino)
-

Potete spolverizzare i dischetti con della paprika dopo averli spennellati.
  Se al contadino non vuoi far sapere quanto è buono il formaggio con le pere…...

Troccoli al pesto di fave: guida
Troccoli al pesto di fave: guida
(Torino)
-

Il pesto di fave si può conservare in frigorifero per 1-2 giorni. Si consiglia di consumare la pasta condita al momento.
  L'arrivo della bella stagione porta con sé tante verdure buone e colorate!...

Rotolo di frittata gratinato: guida
Rotolo di frittata gratinato: guida
(Torino)
-

Una frittata farcita e arrotolata, ripassata al forno con una spolverizzata di formaggio grattugiato.
  Rotolo di frittata gratinato - Vi ricordate qual è stato il vostro primo...

Zenzero candito: guida
Zenzero candito: guida
(Torino)
-

Non buttate via l'acqua della prima cottura: è un'ottima tisana se bevuta calda, o, se lasciata raffreddare, una bevanda dissetante benefica.
  ZENZERO CANDITO RICETTA - A prima vista potreste scambiarlo per delle golose...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati