Risotto al limone, come fare

(Torino)ore 18:40:00 del 15/04/2018 - Tipologia: , Cucina

Risotto al limone, come fare

La nostra lunga lista di delizie oggi si arricchisce di un’altra ghiotta preparazione: il risotto al limone, un primo piatto cremoso e delicato mantecato senza burro. .

Il limone è uno dei frutti più usati in cucina, la sua polpa aspra e succosa ci regala un concentrato fresco e profumato e la sua scorza gialla rugosa è un vero aroma naturale, ideale per insaporire tanti piatti dolci e salati, di mare e di terra senza riserve, poiché il gusto sta proprio bene con tutto: sorbetti, tiramisù, tagliolini, scaloppine e molto altro ancora.

La nostra lunga lista di delizie oggi si arricchisce di un’altra ghiotta preparazione: il risotto al limone, un primo piatto cremoso e delicato mantecato senza burro.

Il risotto è cotto lentamente con un brodo speciale e insolito, dalle note piacevolmente acidule.

La mantecatura con formaggio robiola rende la pietanza più leggera ma avvolgente.

Poco sforzo e massima resa per un primo piatto aromatico perfetto non solo per i menu di tutti i giorni ma anche per le cene tra amici.

Conservazione

Il risotto al limone si conserva in frigorifero coperto con pellicola o in contenitore ermetico per un giorno. Sconsigliamo la congelazione.

Consiglio

Raccomandiamo di servire subito il risotto perché potrebbe asciugarsi non contenendo il burro. Se amate le note croccanti aggiungete qualche mandorla a lamella tostata per guarnire il piatto.

Ingredienti

  • 350 g Riso Carnaroli
  • 2 Limoni
  • 1 cipolla
  • 1 l Brodo vegetale
  • 1 cucchiaio Philadelphia
  • Olio extravergine d’oliva
  • Parmigiano reggiano

Preparazione

  • Tritate finemente la cipolla e mettetela in una casseruola insieme a due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva.
  • Fate appassire un pochino la cipolla poi unite il riso e fatelo tostare fino a che inizierà a diventare trasparente.
  • A questo punto abbassate il fuoco e iniziate ad aggiungere il brodo a poco a poco e quando si asciugherà troppo aggiungete ancora brodo.
  •  
  • Dopo 5 minuti di cottura unite anche il succo di limone e la buccia grattugiata (non grattugiate la parte bianca perché è molto amara).
  • Mescolate bene e continuate la cottura fino a che il riso sarà completamente cotto quindi unite il philadelphia e il parmigiano grattugiato e mantecate bene in modo che diventi molto cremoso.
Scritto da Carla

NEWS PRINCIPALI
Crescia al formaggio: guida
Crescia al formaggio: guida
(Torino)
-

Per preparare la crescia al formaggio versate nella ciotola di una planetaria dotata di gancio la farina setacciata (1), il lievito di birra disidratato (2) e il miele (3).
    La crescia al formaggio è una ricetta tipica delle Marche e dell'Umbria...

Torta Savoia: guida
Torta Savoia: guida
(Torino)
-

La torta Savoia si conserva in frigorifero per 3 giorni al massimo.
  A prima vista potrete confonderla con la torta Sacher, ma leggendo bene...

Ravioli di pesce: guida
Ravioli di pesce: guida
(Torino)
-

Per realizzare i ravioli di pesce iniziate setacciando la farina in una ciotola (1); a parte rompete le 3 uova in un’altra ciotola così da evitare che eventuali pezzi di guscio finiscano nell’impasto.
  Natale sta per arrivare e con lui la corsa al piatto perfetto. Per la...

Come fare la Tagliata di tacchino con finocchi e melagrana
Come fare la Tagliata di tacchino con finocchi e melagrana
(Torino)
-

Dividetelo a metà quindi affettatelo finemente (13-14) poi trasferitelo in una ciotola per condire con 30 g d'olio (15), sale e pepe.
  Stasera a cena: petto di tacchino! Si preannuncia un pasto molto spartano,...

Come fare i Bastoncini di carote fritte
Come fare i Bastoncini di carote fritte
(Torino)
-

La delicata dolcezza mista alla nota fresca e acidula accompagnerà il sapore della carota sgrassando il palato preparandolo al prossimo boccone.
  Sicuramente vi sarà capitato almeno una volta di aver sollevato le carote per...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati