Religione news: Papa Francesco umilia i politici

GROSSETO ore 17:02:00 del 19/02/2015 - Tipologia: Politica

Religione news: Papa Francesco umilia i politici

Religione news: Papa Francesco umilia i politici! Grandissimo gesto di questo altrettanto grandissimo uomo!.

Un papa come e fra tutti gli altri. Ci vuole un minimo di furbizia per capire cosa è successo: la chiesa cattolica da sempre lotta per il potere temporale, negli ultimi anni c'è stato un fortissimo incremento di atei e questo significa "meno cattolici = meno soldi = meno potere = meno controllo". Il vaticano è un fortissimo sistema non solo di gestione di soldi e potere, ma anche di controllo e dominio e sottomissione occultata.

Ratzinger non era riuscito a bloccare questo, infatti siccome non potevano mica ucciderlo decisero di cacciarlo via per porne un altro che attirasse più attenzioni e attirasse anche più fedeli e soldi. Detto questo, però, non possiamo non sottolineare i gesti quotidiani che questo grande Papa sta facendo. La messa è finita andate in pace. Anzi per nostri amati politici italiani la celebrazione eucaristica non inizierà proprio. E a volerlo è il nostro Pontefice!Che ha deciso di “mantenere le distanze tra Cupolone e politici”Al suo posto ci sarà il vescovo ausiliare di Roma, monsignor Lorenzo Leuzzi, cappellano della Camera dei deputati.

Una scelta che può affondare le sue motivazioni in una miriade di spiegazioni…e tutte molto valide! Tanto per iniziare a dirne una, è un vero controsenso celebrare la messa di quaresima per i nostri politici…Loro stessi non hanno capito il vero significato della parola QUARESIMA!!  Si, perché l’unico digiuno quaresimale che conoscono, è quello che fanno fare a noi lasciandoci senza soldi!

Altra motivazione, potrebbe essere l’ avversità sempre dimostrata da Bergoglio, nei confronti dei corrotti e della corruzione… tanto da incentrarci l’omelia dell’ omonima messa dell’anno scorso! Se motivi del diniego sono quelli da noi citati, non c'è che dire un grande PAPA.Speriamo che perseveri, e non solo; ma li denunci apertamente e chiaramente, cioè gli dica in faccia e pubblicamente: SIETE LA VERGOGNA DELL'UManiTA'.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese
Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese

-

E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali economici del Belpaese siano stati in larga misura acuiti e creati dai governi presieduti da Silvio Berlusconi.
E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali...

La Raggi esce pulita dal caso Romeo: come volevasi dimostare, notizia di reato INFONDATA
La Raggi esce pulita dal caso Romeo: come volevasi dimostare, notizia di reato INFONDATA

-

Oggi è stato dato, alla decisione del magistrato, un rilievo minimo rispetto a quello che la vicenda ebbe al momento della sua comparsa sul palcoscenico dei media
Al di là del fatto che riguarda la Raggi, questa vicenda è solo l'ennesima prova...

In Campania c'e' un feudo: QUELLO DEI DE LUCA. Seggi che vanno da PADRE IN FIGLIO
In Campania c'e' un feudo: QUELLO DEI DE LUCA. Seggi che vanno da PADRE IN FIGLIO

-

Nell’attesa che Piero De Luca, figlio d’arte, s’affacci in Parlamento, al quale è predestinato grazie alla candidatura blindata col Pd, alla campagna elettorale ci pensa papà il governatore
Nell’attesa che Piero De Luca, figlio d’arte, s’affacci in Parlamento, al quale...



-


A prescindere di quello che uno decide di votare, e ognuno fa il suo, questi...

Bugie e falsita': Renzi, Berlusconi e Di Maio comunque andra' SCHIAVI DELLA UE
Bugie e falsita': Renzi, Berlusconi e Di Maio comunque andra' SCHIAVI DELLA UE

-

Renzi e Gentiloni, Berlusconi e Salvini, Grillo e Di Maio apparentemente si scontrano su tutto. Se però andiamo a vedere la sostanza dei loro programmi economici, beh l’ubbidienza ai vincoli dell’austerità europea è comune.
Renzi e Gentiloni, Berlusconi e Salvini, Grillo e Di Maio apparentemente si...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati