Razzismo negli stadi: cosa succedera' dopo le parole di Salvini? NIENTE, COME SEMPRE!

(Napoli)ore 16:49:00 del 12/01/2019 - Tipologia: , Calcio, Denunce, Sociale

Razzismo negli stadi: cosa succedera' dopo le parole di Salvini? NIENTE, COME SEMPRE!

Come ci si comporterà in casi di incidenti o di cori razzisti? Salvini ha creato un corto circuito tra vertici politici e forze dell’ordine .

E adesso che succederà? Se dovessero scoppiare incidenti tra tifoserie contrapposte, magari a Genova per Genoa-Milan (che si giocherà lunedī 21 gennaio)? O se dovessero partire cori razzisti dagli spalti (Milan-Napoli, 26 gennaio)? Se infine gruppi ultrà “ospiti” si dovessero lasciare andare a scorribande e a devastazioni cosa succederà?

Cosa succederà se il primo cattivo esempio arriva dal ministro dell’Interno, il leghista Matteo Salvini, che non vuole la chiusura degli stadi per le manifestazioni razziste, che vuole ripristinare le trasferte collettive, che dice che non è giusto che un gruppetto di teppisti decide il destino di 12 milioni di tifosi?

Che succederà? Di sicuro è già realtà il corto circuito tra vertici politici e forze di sicurezza. Ecco, i responsabili dell’ordine pubblico, funzionari della Polizia di Stato, di fronte alle manifestazioni razziste sospenderanno le partite? O si adegueranno ai desiderata del boss, del ministro dell’Interno?

Ci sono norme vigenti che ora valgono zero

In ogni caso, con la conferenza stampa del ministro Salvini si è aperta una falla che va subito tamponata. Ci sono norme vigenti che nei fatti da oggi valgono zero. Quando un ministro dell’Interno sostiene che lui una partita per cori razzisti non la sospende, non è una reazione irresponsabile?

Si comporta come i sindaci disobbedienti

Salvini fa la voce grossa, minaccia destituzioni e denunce penali contro quei sindaci che non vogliono applicare il decreto sicurezza perché, sostengono, viola i diritti umani, e poi è il primo a calpestare le norme, i regolamenti vigenti.

Si difende Salvini denunciando che non bisogna darla vinta a un gruppo minoritario di teppisti, che non bisogna concedere loro un eccessivo potere di ricatto. Che in fin dei conti le rivalità tra le squadre «è il bello del calcio». Ma nei fatti, così, delegittima il lavoro delle stesse forze di polizia.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
Spice, la droga simile alla cannabis che piace agli italiani che sta allarmando l'Europa
Spice, la droga simile alla cannabis che piace agli italiani che sta allarmando l'Europa
(Napoli)
-

E’ arrivata anche sul mercato italiano La Spice, la droga sintetica simile alla marijuana.
SPICE, LA NUOVA DROGA DEGLI ITALIANI - Spice (o Black mamba) e krokodil. Sono i...

Paradisi fiscali: gli italiani nascondono 142 miliardi all'estero, ma nessuno fa nulla
Paradisi fiscali: gli italiani nascondono 142 miliardi all'estero, ma nessuno fa nulla
(Napoli)
-

142 MILIARDI EVASI DAGLI ITALIANI - Nei paradisi fiscali ci sono 142 miliardi di euro nascosti da contribuenti italiani, una cifra grande quanto l'8,1% del Prodotto interno lordo.
142 MILIARDI EVASI DAGLI ITALIANI - Nei paradisi fiscali ci sono 142 miliardi di...

Sondaggi: 1 italiano su 2 scontento e senza fiducia nel nuovo Governo
Sondaggi: 1 italiano su 2 scontento e senza fiducia nel nuovo Governo
(Napoli)
-

ITALIANI SFIDUCIATI DAL NUOVO GOVERNO - Secondo il sondaggio politico trasmesso da Agorà su RaiTre questa mattina, metà degli italiani non hanno fiducia del governo giallorosso.
ITALIANI SFIDUCIATI DAL NUOVO GOVERNO - Secondo il sondaggio politico trasmesso...

Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
(Napoli)
-

MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi multinazionali viene dirottato verso paradisi fiscali che permettono alle aziende di eludere la fiscalità nazionale e di guadagnare circa 5 euro su ogni euro di tasse pagate.
MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi...

Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
(Napoli)
-

Il nostro paese al top della classifica europea. La Sicilia in testa fra le regioni seguita da Calabria e Campania. In europa la media dei Neet è il 12 per cento: da noi il 23,4
BOOM DI GIOVANI NEET IN ITALIA - Secondo i risultati di una ricerca di Unicef,...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati