Quale impastatrice scegliere?

(Bologna)ore 17:04:00 del 28/07/2019 - Tipologia: , Cucina

Quale impastatrice scegliere?

COME SCEGLIERE UN'IMPASTATRICE - Le planetarie e le impastatrici di ultima generazione, sempre macchine per impastare più semplici da usare e sempre più robuste ed affidabili, sono alleati indispensabili per il lavoro quotidiano dei professionisti dell’ar.

COME SCEGLIERE UN'IMPASTATRICE - Le macchine per impastare pane e pizza semplificano e velocizzano il lavoro, migliorano la qualità degli impasti e permettono di aumentare e diversificare l'offerta: le planetarie e le impastatrici sono alleati indispensabili per i maestri dell'arte bianca, a patto, però, che vengano scelte con cura e in linea con esigenze e volumi di produzione.

COME SCEGLIERE UN'IMPASTATRICE - Le planetarie e le impastatrici di ultima generazione, sempre macchine per impastare più semplici da usare e sempre più robuste ed affidabili, sono alleati indispensabili per il lavoro quotidiano dei professionisti dell’arte bianca.

I modelli e le tipologie di macchine per fare gli impasti di pane e pizza proposte sul mercato, però, sono molte ed orientarsi nella scelta non è sempre semplice. Ecco perché abbiamo chiesto qualche consiglio a Nico Carlucci, esperto tecnico dimostratore di panificazione.

Prima di acquistarne una

COME SCEGLIERE UN'IMPASTATRICE - Ecco alcuni elementi fondamentali da tenere in considerazione quando acquisti un'impastatrice:

l’impastatrice deve avere il coperchio paraspruzzo, fondamentale per evitare il rischio di infilarci le mani quando è in azione;

l’elettrodomestico deve essere stabile per evitare tremori o cadute accidentali durante il funzionamento;

il contenitore deve essere preferibilmente d’acciaio perché è più facile da pulire e più adatto per lavorare ingredienti a diverse temperature;

la potenza in watt (compresa tra 500 e 1200) deve essere sufficiente a garantire un lavoro energico, soprattutto per gli impasti duri, e un motore duraturo nel tempo;

risparmiare sulla dimensione non è poi così essenziale: è importante piuttosto tenere conto dello spazio libero da lasciare attorno alla macchina, indispensabile per poter lavorare comodamente e per appoggiare gli ingredienti necessari e un eventuale ricettario;

per la tua sicurezza preferisci un apparecchio che si fermi quando sollevi il braccio;

il peso della macchina è un aspetto da tener presente: meno di 4 kg è troppo leggero e rischia di essere instabile, poco resistente; oltre i 7 kg, invece, diventa troppo pesante da spostare e da maneggiare con praticità;

meglio non lasciarsi incantare dalle planetarie che offrono ben dieci velocità: a seconda del tipo di impasto, ne servono principalmente tre (lento, medio e veloce), al massimo sei;

controlla che in dotazione ci siano tutte le fruste necessarie.

A chi serve davvero

È il nuovo oggetto di design per la cucina, non c'è dubbio. Ma a chi può servire davvero?

Se impasti spesso e in grandi quantità, perché il contenitore è molto più capiente di quello dei robot da cucina.

Se fai spesso la pasta in casa: in questo caso scegli un apparecchio con gli accessori apposta per fare i diversi formati di pasta fresca.

Se fai spesso impasti lievitati, come pane e pizza: se, però, è solo questo che ti interessa potresti pensare ad una macchina del pane che impasta e cuoce.

Se fai spesso torte e impasti più consistenti, come ad esempio la pasta frolla, ma potrebbe andare bene anche un mixer accessoriato o un robot da cucina).

Se vuoi montare la panna o gli albumi, fare la maionese o il purè.

Se hai molto spazio su un ripiano della cucina per tenerla a portata di mano.

Se vuoi avere le mani libere per procedere a cucinare la tua ricetta.

Scritto da Carla

NEWS PRINCIPALI
Paella Italiana: cosa sapere
Paella Italiana: cosa sapere
(Bologna)
-

Mescolatevi i piselli, disponetevi sopra le cozze, il pomodoro a spicchi, salate, pepate, bagnate con mezzo litro di liquido (quello delle cozze allungato con brodo vegetale), coprite la teglia con un foglio di alluminio e passatela in forno a 200 °C per
  COME FARE LA PAELLA ITALIANA - La paella è un piatto che si presta...

Carta da cucina: alternative ecologiche e sostenibili
Carta da cucina: alternative ecologiche e sostenibili
(Bologna)
-

ALTERNATIVE ECOLOGICHE CARTA DA CUCINA - Si calcola che per produrre tutta questa carta da cucina sia necessario abbattere circa 110 milioni di alberi per anno, consumando in fase di produzione quasi 50 miliardi di litri di acqua.
ALTERNATIVE ECOLOGICHE CARTA DA CUCINA - Si calcola che per produrre tutta...

Cosa mangiare a Ferragosto
Cosa mangiare a Ferragosto
(Bologna)
-

COSA MANGIARE A FERRAGOSTO - Per 8 donne napoletane su 10, il pranzo di Ferragosto, con amici e parenti, si potrebbe trasformare in una fonte di ansia e stress.
COSA MANGIARE A FERRAGOSTO - Per 8 donne napoletane su 10, il pranzo di...

Mango: guida passo passo
Mango: guida passo passo
(Bologna)
-

A questo punto, per estrarre la polpa a regola d’arte senza il rischio che si rovini o rimanga attaccata al nocciolo, dovrete praticare il cosiddetto taglio a porcospino.
  COME USARE IL MANGO IN CUCINA - Uno dei più tipici frutti esotici insieme...

Preparare Salse in cucina
Preparare Salse in cucina
(Bologna)
-

Dovete sapere che, in un’emulsione, il liquido che si trasforma in gocce è detto “fase dispersa”, mentre quello che le circonda è la “fase continua”.
  COME PREPARARE SALSE IN CUCINA - Sensuali, aromatiche, sfiziose e capaci di...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati