Qualcuno ti sta spiando lo smartphone? Ecco come scoprirlo!

(Torino)ore 09:19:00 del 12/02/2017 - Tipologia: , Guide, Tecnologia

Qualcuno ti sta spiando lo smartphone? Ecco come scoprirlo!

Il nuovo obiettivo degli hacker è riuscire a rubare i dati degli utenti tramite i loro smartphone. Il numero di telefoni intelligenti sparsi per tutto il mondo supera tranquillamente il miliardo e raccolgono i dati personali di milioni di persone..

COME SCOPRIRE SE QUALCUNO CI STA SPIANDO LO SMARTPHONE

Il nuovo obiettivo degli hacker è riuscire a rubare i dati degli utenti tramite i loro smartphone. Il numero di telefoni intelligenti sparsi per tutto il mondo supera tranquillamente il miliardo e raccolgono i dati personali di milioni di persone. Se da un lato gli smartphone ci hanno semplificato la vita, dall’altro l’hanno resa meno sicura. Scaricando un’applicazione maligna dal Google Play Store o visitando un sito web non protetto, gli hacker possono infiltrarsi all’interno dello smartphone e controllare le nostre chiamate. Ma non sono solo gli hacker a essere interessati alle telefonate: anche fidanzati o fidanzate gelose potrebbero utilizzare qualche trucco per spiare il telefono. Come ad esempio la deviazione chiamate che permette di “dirottare” una chiamata in entrata su un altro numero di telefono senza che noi ce ne accorgiamo. Ma grazie ad alcuni codici che possiamo digitare sullo schermo dello smartphone è possibile scoprire se qualcuno sta spiando lo smartphone. Sfoglia la gallery per scoprire quali codici utilizzare.

Il primo codice da utilizzare per capire se qualcuno ha attivato la deviazione sulle chiamate e sugli SMS ricevuti è il *#21#. Sullo schermo appariranno alcune informazioni riguardanti le deviazioni attive sullo smartphone: nel caso in cui qualcuno abbia manomesso il device, grazie a questo codice si potrà risalire alla sua identità. Si potrà scoprire che in realtà è opera del proprio ragazzo o della propria ragazza. Un consiglio per gli anziani: non prestate il vostro telefono a degli sconosciuti. Potrebbero attivare la deviazione e ottenere facilmente informazioni su dove vivete e sulle vostre abitudini quotidiane

Grazie al codice *#62# si scoprirà chi sta cercando di deviare le vostre chiamate per spiare lo smartphone. Una volta ottenuto scoperto il numero di telefono, si potrà andare direttamente alla Polizia ed effettuare la denuncia.

Se dopo aver digitato i codici precedenti si viene a scoprire che qualcuno sta deviando le chiamate e i messaggi e spiando il nostro smartphone, sarà possibile disattivare immediatamente la deviazione chiamate digitando il codice ##002#. La disattivazione sarà istantanea e si tornerà ad avere il pieno controllo del proprio device.

Con il codice *#06# sarà possibile risalire al codice IMEI del proprio smartphone. Ogni device ne ha uno differente e questo permette di ritrovare lo smartphone nel caso in cui qualche ladro ve lo ha rubato, anche se cambierà la SIM. Sporgendo denuncia alla Polizia e fornendo loro il codice IMEI potranno far partire le ricerche per individuarlo e trovare il ladro.

*#*#4636#*#* solo per smartphone Android

Grazie a un codice speciale è possibile scoprire se qualcuno sta utilizzando il nostro smartphone Android. Digitando il numero *#*#4636#*#* si accederà a una sezione del device che permetterà di scoprire le Statistiche di Utilizzo. All’interno di questa sezione sono registrati tutti i dati di utilizzo dello smartphone: il programma utilizzato: il giorno di utilizzo e il tempo. Se notiamo qualche dato strano, vorrà dire che qualcuno sta spiando il nostro smartphone

I consigli su come difendersi dagli hacker

Pe poter difendere il proprio smartphone dall’attacco di pirati informatici e hacker è necessario seguire alcune semplici regole. Primo, non bisogna mai dare il device a persone che non si conoscono, anche solo per pochissimi secondi. Non si sa cosa potrebbero fare. Secondo, bisogna installare un antivirus: sul Google Play Store e sull’App Store ce ne sono disponibili moltissimi anche gratuitamente e permettono di aumentare le difese del telefonino

Come proteggere la propria vita dalle spie

Se non vogliamo avere problemi con cybercriminali e spie è necessario utilizzare un’applicazione di messaggistica istantanea sicura: per questo motivo installate Signal, al momento il miglior servizio per chattare con i propri amici. Inoltre, non scaricate applicazioni che non siano presenti nel Google Play Store o nell’App Store. Google e Apple difficilmente accettano applicazione che possano mettere in pericolo i vostri device

Da: JedaNews

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
Ecco gli smartphone Oppo: prezzi bassi e prestazioni super!
Ecco gli smartphone Oppo: prezzi bassi e prestazioni super!
(Torino)
-

Alta tecnologia a prezzi accessibili: il colosso cinese, finora poco noto, punta sull'Italia.
Non avete mai sentito parlare di Oppo? È possibile, visto che fino ad oggi il...

Hi tech: tutte le novita' del 2019
Hi tech: tutte le novita' del 2019
(Torino)
-

Nuovi telefoni cellulari, sperimentazioni di reti veloci, maggiordomi digitali evoluti e qualche tuffo nel passato. Ecco che cosa ci riserva il mondo dell'hi-tech il prossimo anno
Nuovi telefoni cellulari, sperimentazioni di reti veloci, maggiordomi digitali...

Microsoft: ecco come trasformera' lo smartphone in una console!
Microsoft: ecco come trasformera' lo smartphone in una console!
(Torino)
-

Nel mondo dei videogiochi sta avvenendo un passaggio fondamentale: quello che, dalle console, va dritto verso l’implementazione dei nostri telefoni.
Nel mondo dei videogiochi sta avvenendo un passaggio fondamentale: quello che,...

Tra un po' la tua faccia sostituira' il passaporto!
Tra un po' la tua faccia sostituira' il passaporto!
(Torino)
-

Riconoscimento dell’iride, scan facciali, il riconoscimento biometrico è già qui.
I passaporti potranno presto essere sostituiti da qualcosa di molto diverso: le...

In arrivo gli incentivi per le auto elettriche!
In arrivo gli incentivi per le auto elettriche!
(Torino)
-

Il ministro Costa conferma gli incentivi alle auto elettriche e per rottamare le auto vecchie
Auto elettriche: arriva il sì del ministro dell'Ambiente e della Tutela del...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati