Playerunknown's Battlegrounds, successo enorme: infranti tutti i record

(Bari)ore 08:34:00 del 12/10/2017 - Tipologia: , Videogames

Playerunknown's Battlegrounds, successo enorme: infranti tutti i record

Nulla sembra ormai essere in grado di frenare l'avanzata di Playerunknown's Battlegrounds - PUBG per tutti coloro che masticano il gioco - il quale in queste ore è andato orgogliosamente a tagliare l'ennesimo traguardo che ne testimonia il successo..

Nulla sembra ormai essere in grado di frenare l'avanzata di Playerunknown's Battlegrounds - PUBG per tutti coloro che masticano il gioco - il quale in queste ore è andato orgogliosamente a tagliare l'ennesimo traguardo che ne testimonia il successo.

Stando a quanto rivelato in queste ore, il gioco ha infatti toccato (e superato) un milione e ottocentomila giocatori in contemporanea, vale a dire quindi connessi al gioco tutti allo stesso momento.

Sebbene Fortnite Battle Royale stia da tempo cercando di rubare terreno a PUBG (riuscendoci in parte, avendo infatti toccato i 7 milioni di utenti da pochissimi giorni) c'è sicuramente da dire che la strada da percorrere è ancora molto lunga

Le potenzialità in termini di ritorno economico e di visibilità sono, insomma, a dir poco clamorose. Inoltre, la stessa struttura ludica del titolo sembra studiata apposta per essere televisivamente appetibile, per utilizzare un linguaggio ormai superato. Il fatto che le sessioni di gioco si evolvano progressivamente verso l'esplosivo acme finale non fa altro che favorire una "telecronaca" ragionata dell'intero incontro, con i caster che possono analizzare nel dettaglio (e così far meglio capire agli spettatori) le diverse fasi del match, ovvero l'early, il mid e il late game. Molto lavoro, però, deve ancora essere fatto per rendere pienamente funzionante ed efficiente il sistema di broadcasting. Nel mentre, in tutto il globo sono ormai in pieno svolgimento una pletora di tornei più o meno estesi, segno che la risposta della community è stata a dir poco entusiastica. Forse sin troppo. La natura smaccatamente competitiva del titolo, lo ripetiamo, è di tutta evidenza e di sicuro i ragazzi di Bluehole Studio aveva in testa sin dall'inizio un debutto in pompa magna sulla scena professionistica. Forse, però, non pensavano potesse avvenire tutto così presto e così velocemente. La domanda, infatti, è: sarà un bene? Intendiamoci, non mettiamo in dubbio la qualità del titolo. Il problema, qui, è semmai un altro. PUBG, a ben guardare, è ancora un titolo in piena fase di sviluppo.


Un ingresso così veloce (e, per certi versi, "forzato") nella scena e-sportiva, potrà avere ripercussioni sui piani futuri del team di sviluppo e sulla loro stessa efficienza gestionale?

Insomma, la situazione, per quanto attualmente rosea, potrebbe sfuggire leggermente di mano e causare una battuta d'arresto per il movimento.
A Colonia, ad esempio, si sono verificati diversi inconvenienti tecnici tra bug, crash dei server e alcuni momenti leggermente imbarazzanti che non hanno fatto altro che evidenziare la "giovinezza" di questo progetto. I team più famosi al mondo, infatti, stanno allestendo in fretta e furia squadre dedicate, reclutando giocatori (quelli che, ovviamente, si possono fregiare di un rendimento elevato) direttamente dalla community per non perdere il treno e iniziare a dominare anche questo framework nei più disparati formati: solo; duo e squad. Nulla viene lasciato al caso, dunque: Team Liquid; Most Wanted; Gorila; Tempo Storm(che può ora annoverare i vincitori del DreamHack di Atlanta) sono tutte squadre che si sono gettate anima e corpo in questa nuova avventura. Noi, dal canto nostro, non possiamo che attendere ulteriori sviluppi e continuare a seguire da vicino il (lungo) percorso sulla scena competitiva di questo affascinante titolo.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
PlayerUnknowns Battlegrounds vs Fortnite Battle Royale
PlayerUnknowns Battlegrounds vs Fortnite Battle Royale
(Bari)
-

È giunto il momento di parlare dell’elefante nella stanza che, da svariate settimane, non ha intenzione di andarsene; precisamente dal 26 settembre scorso, quando Epic Games ha lanciato la modalità Battle Royale gratuita per Fornite.
È giunto il momento di parlare dell’elefante nella stanza che, da svariate...

Raid: World War II, cosa sapere
Raid: World War II, cosa sapere
(Bari)
-

Basti pensare agli strategici, come Steel Division: Normandy '44, oppure ai first person shootercome l'imminente Call of Duty World War II, Enlisted, Battalion 1944 e Days of War.
Il setting bellico relativo al periodo 1939-1945 può essere considerato...

Elex, guida
Elex, guida
(Bari)
-

In cambio dell'obolo mortale, il meteorite ha però donato ai sopravvissuti il potere dell'Elex, un misterioso elemento al centro dei piani di tutte le fazioni di Magalan, ora divenuto il crocevia di quattro culture molto diverse tra loro, quasi agli antip
Presentato per la prima volta nel corso della Gamescom del 2015, location più...

Hob, cosa sapere
Hob, cosa sapere
(Bari)
-

Non altrettanto bene, purtroppo, il sistema di combattimento, e questo è un paradosso se pensiamo a quante ore di divertimento ci hanno regalato entrambi i Torchlight, creature dello stesso team di sviluppo: in Hob si ricorrerà sempre alle stesse due comb
La fonte d'ispirazione principale di Hob è evidente: The Legend of Zelda. Non il...

Dragon's Dogma Dark Arisen, provato
Dragon's Dogma Dark Arisen, provato
(Bari)
-

Da pochi giorni Dragon’s Dogma: Dark Arisen è sbarcato ufficialmente anche su PlayStation 4 e Xbox One: si tratta di una versione che comprende appunto tutti gli elementi di gioco, comprese quest, oggetti e zone aggiuntive, e una grafica migliorata perfet
Ci sono dei giochi che non meritano di cadere nel dimenticatoio. È anche alla...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati