Per i profughi alberghi in arrivo: terremotati senza tetto

(Torino)ore 12:29:00 del 22/07/2017 - Tipologia: , Denunce, Sociale

Per i profughi alberghi in arrivo: terremotati senza tetto

Casette Ikea e campeggi green: l'ultima frontiera dell'accoglienza. L'idea è venuta alla Croce rossa per ospitare il numero crescente di migranti che stazionano negli hub della penisola, ossia nei centri di accoglienza temporanei, e ovviare alla penuria d.

Casette Ikea e campeggi green: l'ultima frontiera dell'accoglienza. L'idea è venuta alla Croce rossa per ospitare il numero crescente di migranti che stazionano negli hub della penisola, ossia nei centri di accoglienza temporanei, e ovviare alla penuria di spazi idonei.

Qualche mese fa infatti a Lavagna, in provincia di Genova, l'amministrazione non aveva escluso l'impiego di moduli abitativi per garantire agli immigrati un soggiorno dignitoso. Così a Pontedera dove la prefettura cercava terreni adatti a sistemare casette prefabbricate per l'accoglienza. Così a Pisa e a Novara. La soluzione ora è alla portata di tutti e la Croce Rossa l'ha già testata.

«Per due mesi in primavera nel centro di accoglienza di Settimo Torinese, a Lecce, a Bresso, a Roma e a Lampedusa abbiamo verificato l'unicità di questo progetto della Better Shelter di Stoccolma che è stato possibile grazie a un finanziamento della Fondazione Ikea ha spiegato Ignazio Schintu, responsabile nazionale della logistica di Cri - Vengono già usati dall'Unhcr con successo. Anche noi riteniamo che l'accoglienza non si debba fare nelle tende».

Si tratta di moduli abitativi di 17 metri quadri ciascuno, facili e veloci da allestire, a basso impatto ambientale qualora debbano essere smaltiti, da predisporre adeguatamente per realizzare dei veri e propri camping con moduli separati di bagni e docce. Ogni shelter, così li chiamano, verrà dotato anche di una pompa di calore e al contempo per abbattere i costi energetici la Cri sta anche pensando di montare sopra al tetto di ogni modulo opportuni pannelli solari. La spesa è di mille euro a casetta, più 250 euro per la pompa di calore. Quindi per i 350 moduli, quelli che la Cri intende acquistare, si arriva 437.500 euro più Iva ovviamente. La maggior parte di questi prenotati e predestinati: 100 a Settimo Torinese, 50 a Bresso, 50 a Lecce, altri 50 a Roma da piazzare alla Tendopoli Portuense e 100 in magazzino per eventuali emergenze.

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
Non importa chi vince: programma di Governo (TROIKA) gia' scritto e deciso
Non importa chi vince: programma di Governo (TROIKA) gia' scritto e deciso
(Torino)
-

In sostanza Gentiloni afferma che non importa chi vince, il programma di governo è già deciso, e probabilmente è quello scelto dalla Merkel/Troika (cosiddetta Europa per i radical chic/ignoranti/chissenefregatantomimantenetevoi).
In sostanza Gentiloni afferma che non importa chi vince, il programma di governo...

USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
(Torino)
-

Si tratta di affermazioni forti che lo scrittore statunitense argomenta e con cui cerca di convincere esperti ed appassionati di politica internazionale.
GLI STATI UNITI SONO LA PIÙ GRANDE FONTE DI TERRORISMO AL MONDO, NON LA...

Siamo sicuri che Papa Francesco e' cattolico?
Siamo sicuri che Papa Francesco e' cattolico?
(Torino)
-

Si è ormai introdotta una crepa nella chiesa italiana: a poco a poco e in modo sempre crescente appare la diversità, fino a essere una vera e propria opposizione, tra cattolici che vogliono ispirarsial Vangelo e cattolici “del campanile”, per i quali la p
Si è ormai introdotta una crepa nella chiesa italiana: a poco a poco e in modo...

I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
(Torino)
-

VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE ALIMENTARI? C’È QUALCOSA CHE NON TORNA.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE...

L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
(Torino)
-

Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio nella sua città è stato legato mani e piedi e pestato da antifascisti con il volto coperto, nella centrale via Dante.
Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati