PD LONTANO DALLA CHIESA: VESCOVO NEGA LA BENEDIZIONE!

(Viterbo)ore 19:21:00 del 02/12/2017 - Tipologia: , Cronaca, Politica

PD LONTANO DALLA CHIESA: VESCOVO NEGA LA BENEDIZIONE!

Nessuno benedice la sede del Pd, ci pensa il politico. .

Il vescovo ha fatto bene a negare la benedizione, ha dimostrato l’imparzialità della chiesa; il PD è ormai un partito alla frutta e soprattutto è fatto di gente che non ha spessore politico ma cerca solo di vendere fumo; Fioroni come Gentiloni sono figure minori di un mondo di Mezzo che l’ascesa di Renzi ha risvegliato dal sonno profondo; quando si dice che al peggio non c’è limite ora ne stiamo vedendo una dimostrazione; pensavo che con Berlusconi avessimo toccato il fondo e invece non è così; nel 2018 ne vedremo ancora delle belle; tra mummie come Scalfari e inutili come Fioroni l’Italia rischia di sprofondare nel medioEvo da cui venirne fuori sarà una impresa titanica; speriamo che alle prossime elezioni la vittoria dei 5S possa mettere un freno a questa deriva; non pretendo che risolvano tutti i problemi, mi basta che interrompano questa discesa irrefrenabile, quanto basta per riprendere animo e come hanno fatto i ns genitori all’indomani della 2*guerra mondiale, ci si possa organizzare per la risalita

La benedizione, egregio Fioroni, ve la daremo tra qualche mese del 2018 anno Domini. Sarà di popolo, quando con il voto di popolo sarete messi Pd-P2 nelle condizioni di nuocere sempre di meno. Sarà "Vox populi vox Dei". Vi dovrà non solo bastare ma soddisfare in pieno. Sarete soddisfatti in pieno e dal popolo e pure da quel dio di cui cercate la benedizione

Come non capirlo quel poveraccio del vescovo. Avesse mandato il prete a benedire la sede, avremo avuto una serie di articoli dei vari house organ del pensiero laiko che più laiko non si può, indignati da questo scandaloso tentativo di ripristinare il potere temporale della Chiesa, che scende nell'agone politico in maniera minacciosa per riportarci a tempi della Inquisizione und delle Crociate. Certo se poi ci sono pure i Fioroni di turno che ci mettono abbondantemente del proprio, il compito è agevolato. Il vescovo ci avrà pensato per giorni: "come faccio per sfuggire a qualsiasi strumentalizzazione? Meglio che ce ne stiamo in disparte". E invece no, caro il mio ingenuotto di vescovo, la strumentalizzazione arriva puntuale come i treni in Svizzera, se parli o se taci, se ti fai vedere o non ti fai vedere, se benedici o non benedici. Fattene una ragione.

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
M5S nuovo grande partito di CENTROSINISTRA?
M5S nuovo grande partito di CENTROSINISTRA?
(Viterbo)
-

Dalle battaglie sociali alla partecipazione. Il Movimento Cinque Stelle, con tutti i suoi difetti e le sue contraddizioni interne, si è impadronito di un'eredità. Per adesso o per sempre?
Essere di sinistra può assumere tante connotazioni: estetiche, industriali,...

Saviano, Volo, Litizzetto, Hunziker: come i VIP manipolano il POPOLINO
Saviano, Volo, Litizzetto, Hunziker: come i VIP manipolano il POPOLINO
(Viterbo)
-

Silenzio, retorica e complicità: i VIP italiani e la guerra in Siria
Da settimane, sui social è diventata virale la campagna di...

Elettori BEFFATI: Di Maio cambia programma su Euro, Russia e Nato
Elettori BEFFATI: Di Maio cambia programma su Euro, Russia e Nato
(Viterbo)
-

Due cattivoni assoluti – la guerra e l’euro – sono letteralmente spariti dalla fiaba “flessibile” dei 5 Stelle: prima delle elezioni funzionavano per ottenere voti, ma ora sono stati “sbianchettati” in funzione governativa. Della serie: perché nulla cambi
Due cattivoni assoluti – la guerra e l’euro – sono letteralmente spariti dalla...

Donna siriana racconta la verita' che i media censurano
Donna siriana racconta la verita' che i media censurano
(Viterbo)
-

SOTTO LE BOMBE: LA TESTIMONIANZA DI UNA DONNA SIRIANA
Nella notte fra venerdì e sabato Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna hanno...

Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
(Viterbo)
-

Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e su questo non c’è alcun dubbio. Ma la sua destituzione nasconde interessi che vanno molto oltre a ciò che vuole farci credere l’informazione occidentale.
Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati