Parmigiana di verdure invernali, come fare

(Bari)ore 15:23:00 del 20/01/2018 - Tipologia: , Cucina

Parmigiana di verdure invernali, come fare

Per preparare la parmigiana di verdure invernali cominciate dalla pulizia di tutte le verdure..

Siamo abituati a conoscere ed utilizzare il formaggio Casera per le famose ricette valtellinesi come i pizzoccheri e gli sciatt.

Eppure oggi abbiamo pensato di stupirvi con una ricetta davvero stuzzicante. Visto che si tratta di un formaggio tipicamente utilizzato per ricette delle stagioni fredde, e visto anche il nostro amore per l’estate, abbiamo pensato a questa golosissima parmigiana di verdure invernali. Sostanzialmente una rivisitazione della parmigiana classica che in tutta la sua bontà ha conquistato generazioni intere dividendole tra i puristi che amano la versione fritta e quelli che invece l’adorano in chiave più leggera. Per questo motivo abbiamo deciso di accontentare un po’ tutti. Da un lato verdure arrostite al forno, dall’altro un colorato e saporito burro noisette. A far da legante al tutto c’è poi il ricchissimo formaggio Casera. Scoprirete che tra questi irresistibili strati di colore si nasconde un sapore che non lascia scampo: tutti vorranno fare il bis! Parmigiana di verdure invernali, ecco la nostra versione: provatela con noi!

Ingredienti per una teglia da 22x22 cm

Cavolfiore 500 g Barbabietole precotte 300 g Finocchi 500 g Zucca 400 g Verza ( le foglie intere) q.b. Valtellina Casera 300 g Parmigiano reggiano 100 g Burro 50 g Olio extravergine d'oliva q.b. Sale fino q.b. Pepe nero q.b. Salvia foglia qualche Rosmarino 1 rametto Aglio 1 spicchio

Preparazione

Per preparare la parmigiana di verdure invernali cominciate dalla pulizia di tutte le verdure. Tutte quante andranno tagliate a 0,5 cm di spessore e cuoceranno in forno preriscaldato in modalità statica a 200° per circa mezzora. Se avete più leccarde potrete cuocere tutte le verdure invertendo le teglie sui ripiani a metà cottura; in alternativa potrete fare più infornate. Cominciate allora con la zucca. Dopo averla sbucciata (1) e privata della parte centrale affettate (2) e disponete sulla leccarda guarnendo con olio, sale e pepe. Per la zucca potrebbero servire 20-25 minuti, è opportuno quindi tenere d’occhio la cottura (3).

Poi passate ai finocchi, eliminate la base e la foglia esterna (4), poi tagliate (5) e disponete sulla leccarda con carta forno guarnendo ancora con olio, sale e pepe (6).

Stessa cosa per il cavolfiore (7-8) tenendo presente che la cottura potrebbe essere un po’ più lunga. E infine passate alla barbabietola. Per maneggiarla si consiglia di usare dei guanti così da non macchiarsi. Eliminate la pellicina con un pelapatate (9)

e affettate (10). Disponete sulla leccarda con carta forno e guarnite con sale, pepe e olio (11). Mentre tutte le verdure cuociono ottenete delle fettine sottili dal casera utilizzando una grattugia (12).

Infine preparate il burro noisette aromatico. In un pentolino lasciate sciogliere a fuoco medio il burro unendo le erbe aromatiche (13) e lo spicchio d’aglio in camicia e leggermente schiacciato (14). Non appena sarà diventato del color nocciola (15);

filtratelo e mettetelo da parte (16). Non scartate la salvia, potrete tritarla e utilizzarla dopo (16). A questo punto zucca (17), finocchi (18),

cavolfiore (19) e barbabietola (20) saranno pronti. In una pirofila 22x22 cm cominciate a disporre le verdure (21).

creando uno strato uniforme con tutte le tipologie (22), coprite con le foglie di verza (23) e regolate con un pizzico di sale. Infine disponete un po’ di fettine di casera e il formaggio grattugiato (24).

Ripetete i vari strati fino ad ultimare gli ingredienti (terminate l'ultimo strato con casera e formaggio grattugiato) (25-26), quindi irrorate con il burro noisette (27).

Cospargete con le foglioline di salvia fritta sminuzzata (28) e un pizzico di pepe (29). Cuocete in forno caldo per altri 35 minuti a 180° e potrete finalmente gustare la vostra parmigiana di verdure invernali (30).

Conservazione

Potete conservare la parmigiana di verdure invernali in frigorifero per 2-3 giorni al massimo.

Potete preparare con qualche ora d’anticipo le verdure, cercate di non andare troppo oltre questo tempo perché potrebbero cambiare di consistenza e colore.

Noi sconsigliamo la congelazione perché le verdure potrebbero risultare ammorbidite successivamente, se preferite potete fare una prova.

Consiglio

Barbabietole di Chioggia, sedano rapa, carote, cipolle, broccoli: sono infiniti gli accostamenti di ortaggi da sperimentare in questa ricetta. Mescolate colori e consistenze, ma non dimenticate le basi: arrostire, non lessare, e filare con tanto formaggio.

Se non riuscite a trovare il Casera per realizzare la vostra parmigiana di verdure invernali allora potrete tranquillamente sostituirlo con un formaggio latteria semigrasso, una fontina non troppo forte o un Pecorino poco stagionato.

Una piacevolissima nota di croccantezza sarà data da frutta secca tostata in padella e inserita tra i vari strati.

Giallozafferano

Scritto da Carla

NEWS PRINCIPALI
Ciambelle salate saporite: guida passo passo
Ciambelle salate saporite: guida passo passo
(Bari)
-

Sentitevi liberi di variare il ripieno utilizzando gli ingredienti che preferite: per una versione vegana, per esempio, potete omettere la scamorza e sostituirla con delle verdure di stagione!
  Avete invitato i vostri amici a casa il sabato sera e avete bisogno di uno...

Polpette di sedano: guida
Polpette di sedano: guida
(Bari)
-

Coprite con il coperchio e cuocete per circa 30 minuti a fiamma moderata, avendo cura di mescolare di tanto in tanto.
  Tutti utilizziamo regolarmente carote, sedano e cipolla per preparare il...

Polenta chips: guida
Polenta chips: guida
(Bari)
-

Nel frattempo tritate il rosmarino finemente il rosmarino insieme a del sale grosso. Poi trasferite le chips di polenta in un cestino con della carta paglia magari (16), per servirle cosparse con il trito appena preparato
Siete più tipi da aperitivo o da brunch? Che sia di sera dopo il lavoro, magari...

Pancotto del Gargano: guida passo passo
Pancotto del Gargano: guida passo passo
(Bari)
-

Una zuppa corposa realizzata con ciò che la terra metteva a disposizione dei contadini e di conseguenza soggetta a numerose varianti, una più buona dell’altra: nella nostra troverete cime di rapa, patate, pomodori e, ovviamente, il tipico pane pugliese.
  La cucina contadina viene spesso definita povera perché realizzata con...

Ciambella abbraccio: guida
Ciambella abbraccio: guida
(Bari)
-

Sì, perché a noi piace scrivere soltanto dei finali belli, come avevamo già fatto per la ciambella bicolore!
  Diciamoci la verità, cosa c'è di meglio di un abbraccio? Quello caldo della...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati