Notizie Padova: studenti simulano decapitazione stile Isis, espulsi

PADOVA ore 15:38:00 del 29/03/2015 - Tipologia: Cronaca - Padova

Notizie Padova: studenti simulano decapitazione stile Isis, espulsi

Notizie Padova: studenti simulano decapitazione stile Isis, espulsi. Simulano una decapitazione in stile Isis, probabilmente nella palestra della loro scuola, e immortalano l’agghiacciante ricostruzione con uno smartphone.

Simulano una decapitazione in stile Isis, probabilmente nella palestra della loro scuola, e immortalano l’agghiacciante ricostruzione con uno smartphone. La loro foto immediatamente viene condivisa sui social fino ad arrivare alla dirigente scolastica. Protagonisti della finta esecuzione cinque studenti di una scuola media di Piove di Sacco, provincia di Padova. Cinque ragazzini – tutti di buona famiglia e con buoni voti a scuola - che hanno pagato la loro “bravata” con una sospensione di tre giorni. Per loro inoltre è stato avviato un procedimento disciplinare che prevede anche un percorso con gli psicologi. Lo scatto che i ragazzini avevano postato su Instagram risale a meno di un mese fa.

Nella foto si vede uno di loro inginocchiato, a volto scoperto, e dietro di lui altri giovani incappucciati. Giovani che si erano procurati un coltello per minacciare il compagno e simulare, appunto, la decapitazione in perfetto stile Isis. Alla finta esecuzione hanno partecipato anche altri due ragazzini, uno che assiste, e uno che si scatta una foto con la scena sullo sfondo.

Il commento della dirigente scolastica - “Si tratta di un episodio inquietante”, ha detto la dirigente scolastica Franca Milani al Mattino di Padova. “Siamo intervenuti appena la cosa ci è stata nota, e con estrema decisione. Il procedimento disciplinare avviato nei confronti dei cinque ragazzi, che prevede la sospensione per tre giorni da scuola, è stato concordato con le loro famiglie e prevede anche un percorso con gli psicologi. Quello che abbiamo capito subito interrogando sull’episodio gli alunni è che per loro si è trattato di un gioco, di una ragazzata, ma è evidente che un contenuto così forte non può essere sottovalutato. Non si sono resi conto della gravità di quanto avevano fatto, con in più l’aggravante di filmarsi sottovalutando tutte le conseguenze”, ha spiegato la dirigente scolastica.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
CO2: il gas che non inquina utilizzato per aumentare le tasse
CO2: il gas che non inquina utilizzato per aumentare le tasse

-

L’ecologismo della CO2 è il proseguimento dell’austerità con altri mezzi
Dalla carbon tax alla tassa sul diesel in Francia, a quella sui veicoli a...

Le Iene: cosa c'e' dietro i VACCINI OBBLIGATORI. VIDEO
Le Iene: cosa c'e' dietro i VACCINI OBBLIGATORI. VIDEO

-

Walter Ricciardi è il Presidente dell’Istituto superiore di Sanità che si occupa di ricerca, sperimentazione, controllo della salute pubblica in Italia.
Walter Ricciardi è il Presidente dell’Istituto superiore di Sanità che si occupa...

Sempre piu' morti per lavoro in citta': si spende per ROBOT e non per SICUREZZA
Sempre piu' morti per lavoro in citta': si spende per ROBOT e non per SICUREZZA

-

Di lavoro si muore, o meglio si continua a morire. I dati relativi alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, diffusi dall'Inail per il periodo gennaio-ottobre 2018, parlano chiaro.
Di lavoro si muore, o meglio si continua a morire. I dati relativi alla salute...

Corruzione, Italia peggior Paese Occidentale: ci costa 230 miliardi l'anno
Corruzione, Italia peggior Paese Occidentale: ci costa 230 miliardi l'anno

-

I risultati di uno studio europeo: il nostro Paese è il peggiore tra quelli occidentali. Con quello che viene sottratto alla comunità si potrebbero risolvere le principali emergenze sociali
E' l'Italia il Paese con il più alto livello di corruzione in Europa. Almeno in...

Francia, i gillet gialli VINCONO LA BATTAGLIA. Aumento del carburante SOSPESO
Francia, i gillet gialli VINCONO LA BATTAGLIA. Aumento del carburante SOSPESO

-

Il primo ministro francese Edouard Philippe annuncerà una moratoria sull’aumento delle tasse sui carburanti
Il primo ministro francese Edouard Philippe, secondo fonti governative, è pronto...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati