Notizie calcio: De Rossi fischiato dai suoi tifosi, ipotesi di cessione?

PIACENZA ore 10:19:00 del 06/03/2015 - Tipologia: Calcio

Notizie calcio: De Rossi fischiato dai suoi tifosi, ipotesi di cessione?

Notizie calcio: De Rossi fischiato dai suoi tifosi, ipotesi di cessione? Ecco la verità sul caso del romanista.

ROMA - Lunedì, quando è stato sostituito da Garcia, Daniele De Rossi è stato fischiato da tutto l’Olimpico. Prima i tifosi juventini, poi gran parte di quelli roManisti, delusi dalla prestazione del centrocampista, al quale Garcia non ha fatto finire la partita per la terza volta nel giro di un mese. Era accaduto contro il Parma, contro il Feyenoord all’andata e proprio contro gli olandesi il tecnico francese a metà del PER APPROFONDIREVIDEO Sfottò per Totti Super multa alla Roma Savicevic contro Garcia Super multa alla Roma: radiolina, laser e petardi Roma, Savicevic: «Garcia come pensava di vincere?» Roma, la lite De Sanctis-Manolas era già iniziata prima? secondo tempo aveva rinunciato a Totti e De Rossi, proprio come ha fatto ieri, nel tentativo di agguantare il pareggio. Il centrocampista, da quando è rientrato dopo l’infortunio, il quindici febbraio, è stato sostituito tre volte e a Verona è rimasto in panchina. Non era mai accaduto. Così come non era mai accaduto di sentire quei fischi.

I SOLDI - Daniele De Rossi guadagna sei milioni l’anno e ha un contratto fino al 2017, firmato con la nuova proprietà americana. E’ il calciatore che guadagna di più in Italia e che vive un momento particolare della sua carriera. Alla Juve nessuno supera il tetto dei cinque milioni, il monte ingaggi complessivo dell’Empoli è meno del doppio (11 milioni) di quello del centrocampista di Ostia.

LO SCENARIO - Contro la Juve De Rossi ha rischiato il cartellino rosso. Orsato lo ha graziato dopo il primo intervento su Vidal, dopo quattordici secondi e poi anche poco prima della sostituzione ci sono stati altri due interventi nei quali solo all’ultimo istante ha ritirato la gamba. Un’altra partita complicata, che si inserisce perfettamente in un momento poco felice. Ma De Rossi resta un giocatore importante per Garcia, anche in vista della prossima stagione, se davvero il tecnico francese resterà sulla panchina giallorossa. Ma molto dipenderà dall’epilogo di questo campionato. De Rossi resta uno dei leader dello spogliatoio, un punto di riferimento per la società, anche se quell’ingaggio diventa ingombrante. Un ingaggio che rende difficile ipotizzare qualsiasi ipotesi di cessione.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
Razzismo negli stadi? IMPUNITO, alla Lega Calcio NON INTERESSA
Razzismo negli stadi? IMPUNITO, alla Lega Calcio NON INTERESSA

-

Ora è ufficiale: il Giudice Sportivo ha emesso la sua sentenza sui cori discriminatori di Sampdoria-Napoli. E si tratta di una decisione che non possiamo che definire ridicola: 20mila euro di multa al club blucerchiato.
Ora è ufficiale: il Giudice Sportivo ha emesso la sua sentenza sui cori...

Speriamo in una BELLA e SANA squalifica per BUFFON!
Speriamo in una BELLA e SANA squalifica per BUFFON!

-

Esistono due regolamenti: quello italiano dove la Juve regna sovrana e quello extra Italia dove il rigore era nettissimo. Fine della storia.
Esistono due regolamenti: quello italiano dove la Juve regna sovrana e quello...

Dopo il DISASTRO MONDIALI, cosa stanno facendo per RILANCIARE IL CALCIO ITALIANO?
Dopo il DISASTRO MONDIALI, cosa stanno facendo per RILANCIARE IL CALCIO ITALIANO?

-

Il ricambio si è fermato. Ora si cerca di correre ai ripari. Con 200 centri federali e 1200 istruttori. Ma per i nuovi vivai serviranno anni
Il calcio italiano è morto il 9 luglio del 2006, all’Olympiastadion di Berlino....

Effetto SCANSUOLO? Ecco i rapporti tra JUVE e i vertici del SASSUOLO
Effetto SCANSUOLO? Ecco i rapporti tra JUVE e i vertici del SASSUOLO

-

A pensar male, nel pallone italiano, si racconta la carriera di Giovanni Carnevali, proprietario di quattro aziende di marketing sportivo e direttore generale del Sassuolo di Giorgio Squinzi.
Carnevali è tante cose, tante facce, tante poltrone. E un legame solido con...

7ettimo titolo per la Juventus: ma c'e' qualcosa che NON QUADRA
7ettimo titolo per la Juventus: ma c'e' qualcosa che NON QUADRA

-

Del resto, negli ultimi anni l’intreccio tra l’AIA e i Palazzi del potere calcistico è tornato a essere nuovamente “pericoloso”. Al punto che gli arbitri hanno addirittura ottenuto un componente con diritto di voto nel Consiglio federale.
La Juventus si appresta a vincere il settimo titolo consecutivo. Un filotto che,...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati