Noi e il CIBO: schiavi di ABITUDINI e di ABBANDANZA

(Milano)ore 08:08:00 del 15/01/2018 - Tipologia: , Denunce, Salute, Sociale

Noi e il CIBO: schiavi di ABITUDINI e di ABBANDANZA

Quando hai fame sai intuitivamente quali prodotti servono all'organismo: mangiando quando si ha la fame si può in breve tempo eliminare l'accesso di peso, ripulirsi dalle scorie e restituire la salute perduta.

Gli animali selvaggi mangiano solo quando hanno fame, ma l'uomo, vittima dell'abbondanza del cibo, è un'eccezione da questa regola. Quando hai fame sai intuitivamente quali prodotti servono all'organismo: mangiando quando si ha la fame si può in breve tempo eliminare l'accesso di peso, ripulirsi dalle scorie e restituire la salute perduta.-

- Dopo aver riempito lo stomaco a metà, lascia un quarto del suo volume per l'acqua e un altro quarto per la libera circolazione del cibo che va digerito.

- Vivi mantenendo la calma, e quando mangi non avere fretta per mangiare di più, anche se stai mangiando chissà quale prelibatezza. 
Il cibo deve rimaner in bocca finché si sente il suo sapore: questa tecnica permette di ricavare il massimo delle sensazioni gustative con un minimo di cibo (un terzo della razione abituale). Il senso della sazietà dipende non dalla sensazione di pienezza dello stomaco, dipende dalla quantità dei segnali che arrivano al cervello dai recettori della bocca e dei denti. Questa tecnica permette di evitare l'obesità e l'accumulo delle scorie.

- Nessun uomo - a meno che lui non sia malato o deviato dalle abitudini del mondo "civilizzato - avrà fame subito dopo essersi alzato. Un debole bisogno del cibo potrebbe manifestarsi non prima di un'ora dopo il risveglio, ma questo non assomiglia alla fame che arriva almeno dopo 4 ore, e spesso anche dopo più di 4 ore dopo essersi alzati. ...E ciò che ci fa sentirsi costantemente "preoccupati" per il cibo, di regola, non è la fame, è una reazione agli stress della vita moderna.

- Qualsiasi proprietario di una macchina sa bene che il suo funzionamento dipende dalla purezza della benzina, dell'olio e dell'aria nel motore. 
Ma a molti risulta difficile capire che l'organismo umano necessita di un carburante pulito, della manutenzione e della profilassi: fumano, bevono, assumono le droghe, perdono la forza vitale con l'eccesso di sesso, mangiano ciò che non è affatto cibo. Non hanno tempo o sono pigri. Mentre un organismo vivente necessita molto meno rispetto ad una macchina, perché sa risparmiare e difendersi, possiede dei meccanismi di autopulizia ed autoripristino. E se non lo ostacoli, per molti anni non avrai bisogno di sostituire i ricambi.

Da: QUI

Scritto da Sasha

NEWS PRINCIPALI

(Milano)
-


In Nutrire il Cervello (Mondadori), Lisa Mosconi rivela come "a passare...

PD: la MAFIA delle SPARTIZIONI PRIVATE
PD: la MAFIA delle SPARTIZIONI PRIVATE
(Milano)
-

Perché una società strategica per gli italiani, con un fatturato annuo di oltre 6 miliardi di euro e introiti certi – che sono aumentati vertiginosamente negli anni com’era prevedibile – sia stata ceduta ad imprenditori privati?
Partiamo dall’inizio. Perché una società strategica per gli italiani, con un...

La dieta di ROGER FEDERER!
La dieta di ROGER FEDERER!
(Milano)
-

Lo stile di vita e il cibo fanno la differenza. E gli sportivi, seguiti da medici e nutrizionisti, possono essere un esempio. Un longevo campione come Federer dimostra che ci si può- togliere qualche sfizio pur seguendo una dieta che mantenga in forma a l
Non possiamo affermare che la nostra alimentazione sia sempre bilanciata e in...

Test per la tiroide: ti basta un termometro!
Test per la tiroide: ti basta un termometro!
(Milano)
-

Al giorno d’oggi molte persone soffrono di problemi alla tiroide,e spesso non ne sono neanche consapevoli.
Al giorno d’oggi molte persone soffrono di problemi alla tiroide,e spesso non ne...

Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!
Gli ingegneri sanno misurare il rischio di crollo: NIENTE ACCADE PER FATALITA'!
(Milano)
-

In ingegneria i rischi non sono fatti di parole o chiacchiere. Il rischio è un fattore che viene concretamente misurato.
Vi presentiamo questo articolo di Davide Gioco, Ingegnere, da Attivismo.info,...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati