Modena ultime news: pioggia di multe per selfie al volante!

MODENA ore 11:31:00 del 17/08/2015 - Tipologia: Cronaca, Motori, Nuove Leggi - Selfie

Modena ultime news: pioggia di multe per selfie al volante!

Modena ultime news: pioggia di multe per selfie al volante!Quella di scattare selfie al volante è una moda pericolosa ma sempre più in voga, anche a velocità elevate.

Quella di scattare selfie al volante è una moda pericolosa ma sempre più in voga, anche a velocità elevate. Sono in tanti anche gli automobilisti sorpresi ad utilizzare lo smartphone alla guida per leggere o scrivere messaggi. Tutte operazioni che distolgono totalmente l’attenzione di chi è alla guida dalla strada. E proprio su tali infrazioni, la Sezione della Polizia Stradale di Modena ha intensificato i controlli sull’uso di cellulare e tablet alla guida, scattati in occasione del grande esodo di agosto sulle strade e autostrade della provincia. Solo nell’ultima settimana sono stati multati 48 automobilisti, sorpresi al telefono durante la marcia senza auricolare o vivavoce, pizzicati ad usare il telefono o tablet al volante. Ma cosa significa in termini di attenzione, e quindi di rischio, distogliere lo sguardo dalla strada?

Scattare un selfie alla guida comporta una distrazione della durata media di 14 secondi, mentre accedere ai social media può deconcentrare il guidatore dalla strada per ben 20 secondi, un tempo nel corso del quale un’auto che procede a 100 km/h percorre la distanza di 5 campi di calcio” rende noto l’Asaps, Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale. Sette invece sette i secondi durante i quali si distolgono gli occhi dalla strada per comporre un numero su un telefono cellulare. “A 50 km/h si fanno 98 metri al buio. A 100 km/h sono quasi 200 metri. Una follia”.

Una recente ricerca sulle distrazioni alla guida condotta su un campione di 7.000 giovani europei nella fascia d’età 18-24, ha certificato che un giovane su 4 ha scattato un selfie al volante – 26% gli italiani, mentre addirittura 2 su 4 hanno ammesso di aver più volte scattato foto durante la guida. Un giovane su quattro ‘posta’ o controlla i social network mentre è al volante. È quindi evidente quanto sia importante contrastare questo fenomeno che, si ricorda, è punito ai sensi dell’art. 13 del Codice della Strada con sanzione amministrativa da 160 euro a 641 euro e 5 punti dalla patente. Alla seconda violazione nel biennio, scatta anche la sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
City car, elettrica, italiana: perche' darla ai cinesi?
City car, elettrica, italiana: perche' darla ai cinesi?

-

Ecco l’auto elettrica (90km/h – 200 km di autonomia – costo 10.000 € – consumi praticamente 0) che l’Italia non vuole e la Cina Si… Potenza delle lobby del petrolio!
La Askoll di Vicenza da tre anni non trova sostegno e finanziamenti per un...

Terremoto Emilia, colpa delle trivelle?
Terremoto Emilia, colpa delle trivelle?

-

Terremoto in Emilia: 27 morti, nel maggio 2012, per colpa di operazioni imprudenti, a caccia di “shale oil” nel sottosuolo?
Terremoto in Emilia: 27 morti, nel maggio 2012, per colpa di operazioni...

Dai sindacati ai pastori sardi, ora la gente e' INCAZZATA davvero col governo gialloverde
Dai sindacati ai pastori sardi, ora la gente e' INCAZZATA davvero col governo gialloverde

-

Sembra un capitolo del romanzo Serotonina, una scena da Gilet Gialli francesi e invece è qui.
Signore e signori, è iniziata l’opposizione. Non solo l’opposizione parlamentare...

Migranti: ecco il business della DETENZIONE e del RIMPATRIO (e i FRANCESI fanno soldi)
Migranti: ecco il business della DETENZIONE e del RIMPATRIO (e i FRANCESI fanno soldi)

-

La prefettura di Milano pubblica i bandi di gara per affidare centri e strutture per migranti e mette nero su bianco una realtà: punita economicamente la piccola accoglienza
È ufficiale: i famosi 35 euro per migrante sono stati cancellati. È finita la...

Benvenuti in Italia, dove si MUORE al pronto soccorso dopo un'attesa di 6 ORE
Benvenuti in Italia, dove si MUORE al pronto soccorso dopo un'attesa di 6 ORE

-

Presunto caso di malasanità all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Un uomo di 72 anni, Eduardo Estatico, è deceduto lamentando dolori lancinanti all’addome, ma ha aspettato sei ore prima di essere visitato.
Presunto caso di malasanità all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Un uomo di 72...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati