Milioni di italiani costretti a chiedere aiuto per mangiare

(Potenza)ore 10:41:00 del 19/06/2018 - Tipologia: , Cronaca, Denunce, Sociale

Milioni di italiani costretti a chiedere aiuto per mangiare

I dati esaminati, relativi al 2017, presentati nel rapporto “La povertà alimentare e lo spreco in Italia”, fanno rabbrividire.

Coldiretti: 2,7 milioni di italiani alla mensa dei poveri – di E.M.

I dati esaminati, relativi al 2017, presentati nel rapporto “La povertà alimentare e lo spreco in Italia”, fanno rabbrividire

Dati da brivido. Sono quelli riportati da Coldiretti nel rapporto “La povertà alimentare e lo spreco in Italia” presentato alla giornata conclusiva del Villaggio della Coldiretti ai Giardini Reali di Torino.

Si parla di 2,7 milioni di persone che in Italia nel 2017 sono state costrette a chiedere aiuto per mangiare, chiedendo accesso alle mense dei poveri e usufruendo di pacchi alimentari.

Questo secondo caso riguarderebbe maggiormente i pensionati e le famiglie con bambini, che provano vergogna a recarsi nelle strutture di carità.

Un rapporto che fa il punto anche sugli sprechi alimentari e sui consigli degli agrichef per valorizzare gli avanzi dei pasti, al fine di utilizzarli per nuove ricette ed evitare di gettare nella spazzatura cibo ancora buono.

Secondo Coldiretti avrebbero problemi per mangiare oltre la metà degli italiani, che secondo l’Istat vivrebbero in condizioni di povertà assoluta.

A quanto spiega Coldiretti, sono 114mila coloro che si sono serviti delle mense dei poveri, pochi rispetto ai 2,55 milioni che invece hanno accettato l’aiuto dei pacchi di cibo.

I dati in merito sono quelli sugli aiuti alimentari distribuiti con i fondi Fead attraverso dall’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (Agea). Tra i poveri, sono 455mila i bambini di età inferiore ai 15 anni, quasi 200mila sono anziani sopra i 65 anni e circa 100mila senza fissa dimora.

Persone che devono affidarsi a chi fa solidarietà, la Caritas Italiana, il Banco Alimentare, la Croce Rossa Italiana, la Comunità di Sant’Egidio. Sono 10.607 le strutture periferiche, mense e centri di distribuzione, promosse da 197 enti caritativi impegnate nel coordinamento degli enti territoriali ufficialmente riconosciute dall’Agea che si occupa della distribuzione degli aiuti.

Riferisce l’agenzia Dire: “Di fronte a questa situazione di difficoltà sono molti gli italiani attivi nella solidarietà, a partire da Coldiretti e Campagna Amica che dal Villaggio #stocoicontadini di Torino hanno lanciato per la prima volta l’iniziativa della ‘spesa sospesa’ a favore della Caritas.

Si tratta della possibilità di fare una donazione libera presso i 150 banchi del mercato per fare la spesa a favore dei più bisognosi. In pratica, si mutua l’usanza campana del ‘caffè sospeso’, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo.

In questo caso – spiega la Coldiretti – frutta, verdura, formaggi, salumi e ogni tipo di genere alimentare raccolto vengono consegnati alla Caritas che si occupa della distribuzione alle famiglie in difficoltà”.

Dice il presidente di Coldiretti, Roberto Monclavo: “In un’occasione di incontro tra campagne e città come è il Villaggio Coldiretti non potevamo non pensare a chi in questo momento vive grandi sofferenze a causa della crisi economica che ha colpito duramente soprattutto le fasce più deboli della popolazione, è però necessario intervenire anche a livello strutturale per rompere questa spirale negativa aumentando il reddito disponibile di chi oggi vive sotto la soglia di povertà”.

Da: QUI

Scritto da Samuele

NEWS PRINCIPALI
Guerra al vino italiano: ok ai falsi made in Italy
Guerra al vino italiano: ok ai falsi made in Italy
(Potenza)
-

L'Europa attacca ancora una volta l'Italia. E questa volta, a farne le spese, è il vino.
Dopo lo spumante, la Commissione europea ha dato il via libera alla...

Scommesse online: 68 arresti, volume di affari per 4,5 miliardi  per le MAFIE
Scommesse online: 68 arresti, volume di affari per 4,5 miliardi per le MAFIE
(Potenza)
-

Tre diverse indagini hanno portato all’arresto di 68 persone della criminalità organizzata pugliese, reggina e catanese
Le mafie si sono spartite e controllano il mercato delle scommesse online: è il...

Perche' i nostri risparmi sono in pericolo
Perche' i nostri risparmi sono in pericolo
(Potenza)
-

Questa volta il Cigno nero, per quanto potrà apparire incredibile, lo stiamo fabbricando da soli con le nostre mani, anzi per la precisione con le nostre bocche. Apriamo gli occhi e facciamoci sentire. Aiuteremo il cambiamento. Quello vero
Ho scritto questa lettera agli italiani, donne e uomini, madri e padri, ma...

Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE
Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE
(Potenza)
-

Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi cospargere di benzina il pianerottolo: provvidenziale l’abbaiare di un cane, che ha “sventato” il tentativo di intimidazione, avvenuto nella notte attorno alle quattro e mezzo.
Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi...

La faccia TOSTA di PRODI, artista della SVENDITA ITALIANA
La faccia TOSTA di PRODI, artista della SVENDITA ITALIANA
(Potenza)
-

Questo è l’uomo che ha oggi la faccia tosta di lanciare un appello (sulle pagine del “Corriere della Sera” di venerdì 5 ottobre) per salvare l’Italia che, parole sue, «rischia di diventare una democrazia illiberale».
Romano Prodi è uno dei massimi artefici della mutazione genetica della sinistra...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati