Milano del PD? La citta' dove esci di casa....e non ci RIENTRI PIU'!

(Milano)ore 15:49:00 del 29/01/2018 - Tipologia: , Cronaca, Denunce, Politica

Milano del PD? La citta' dove esci di casa....e non ci RIENTRI PIU'!

Nella Milano del PD, dell’inefficienza, del lassismo e del buonismo, esci di casa e non ci rientri più..

Nella Milano del PD, dell’inefficienza, del lassismo e del buonismo, esci di casa e non ci rientri più. Nella metropoli “che riparte”, la Milano presunto simbolo di efficienza e buongoverno, succedono cose impensabili in paesi minimamente civili. Come le occupazioni di case popolari, le quali avvengono addirittura mentre il legittimo assegnatario è temporaneamente assente dall’abitazione per motivi di salute. È il caso della 71enne Rosa, a cui recentemente hanno occupato l’abitazione mentre era ricoverata in ospedale. E non pensate a un episodio eccezionale. 
Nella Milano di Beppe Sala orrori di questo genere capitano sovente. Tant’è che molti anziani perbene hanno il timore di assentarsi anche per un solo giorno: al loro ritorno potrebbero trovare qualcun altro nella loro casa. Il racket delle occupazioni abusive funziona benissimo. Il meccanismo degli sgomberi molto meno, un po’ per la mentalità di certi governanti buonisti, un po’ per lacune legislative, un per la tendenza a coccolare il delinquente di turno considerandolo una vittima della società.


Così spesso i legittimi assegnatari devono cedere il passo a criminali, nei fatti protetti da uno Stato inerme. Spesso la soluzione è arrendersi alla criminalità e radere al suolo i palazzi colmi di delinquenti, segnati dalla piaga delle occupazioni, invece di procedere con un risanamento edilizio accompagnato dalla tolleranza zero per chi non rispetta le regole. 
Come ricorda il Giornale, l’Aler ha intenzione di mettere in vendita le case popolari di via Bolla nel quartiere Gallaratese e di via Gola in zona Navigli, cosicchè vengano abbattuti e ricostruiti. Nel quartiere Giambellino, in via Lorenteggio, le demolizioni sono iniziate dal civico 181. Le case via Paravia e via Civitali, territori già segnalate per il rischio terrorismo islamico, dovrebbero essere riqualificate, ma chi conosce quelle zona nutre pochissime speranze di rinascita, infestate come sono da malviventi di varia risma e provenienza. 
Degrado imperante anche in diversi punti di Quarto Oggiaro, nonostante i proclami di Palazzo Marino. Situazione pesantemente critica anche nei palazzoni popolari di viale Sarca e viale Fulvio Testi o di Bruzzano. Chi ciancia della “Milano che riparte” dovrebbe trascorrere qualche ora o meglio ancora qualche giorno in quelle periferie degradate. Dove la qualità della vita resta terribilmente inaccettabile, checchè ne dicano i media compiacenti

Da: QUI

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
Milano: 1 residente su 4 STRANIERO
Milano: 1 residente su 4 STRANIERO
(Milano)
-

Gli abitanti di Milano oggi sono al 19% immigrati, contro il 9% della media italiana
Gli abitanti di Milano oggi sono al 19% immigrati, contro il 9% della media...

In Italia i RICCHI pagano MENO tasse di tutti: ALTRO CHE FLAT TAX
In Italia i RICCHI pagano MENO tasse di tutti: ALTRO CHE FLAT TAX
(Milano)
-

Dagli anni Ottanta ad oggi quelle politiche fiscali hanno contagiato il mondo, Italia compresa, nonostante le critiche sempre più forti di molti autorevoli economisti
La favola della goccia. E la realtà della pagnotta. La prima è la fortunata...

Il Robin Hood ITALIANO: rubava ai ricchi per aiutare il popolo
Il Robin Hood ITALIANO: rubava ai ricchi per aiutare il popolo
(Milano)
-

Il 17 Maggio 2018 si è spento un eroe italiano rimasto pressoché sconosciuto al grande pubblico: Era l'Italia dei primi anni del secondo dopoguerra.
Il 17 Maggio 2018 si è spento un eroe italiano rimasto pressoché sconosciuto al...

Meta' della RICCHEZZA MONDIALE in mano a soli 8 UOMINI
Meta' della RICCHEZZA MONDIALE in mano a soli 8 UOMINI
(Milano)
-

Un pugno di uomini posseggono la ricchezza di oltre metà della popolazione mondiale, secondo un’analisi di Oxfam, la confederazione internazionale specializzata in aiuto umanitario e progetti di sviluppo.
Un pugno di uomini posseggono la ricchezza di oltre metà della popolazione...

Non tagliateci i vitalizi. Gli ex Parlamentari scrivono a Fico e Casellati!
Non tagliateci i vitalizi. Gli ex Parlamentari scrivono a Fico e Casellati!
(Milano)
-

Gli ex parlamentari scrivono ai presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico ed Elisabetta Casellati, per avviare un confronto sul tema dell’abolizione dei vitalizi, mettendo tuttavia in guardia i vertici delle istituzioni sul rischio incostituzionalità di
Gli ex parlamentari scrivono ai presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico ed...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati