Maturita' 2018: ecco le date delle prove e i testi

(Bari)ore 13:40:00 del 06/05/2018 - Tipologia: , Cronaca, Cultura

Maturita' 2018: ecco le date delle prove e i testi

MATURITA' 2018: TESTI E DATE - Ad oggi sono 509.307 le studentesse e gli studenti iscritti all’esame, fatti salvi gli esiti degli scrutini finali.

MATURITA' 2018: TESTI E DATE - Come ogni anno, l’organizzazione della maturità 2018 entra nel vivo: la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli ha firmato oggi l’ordinanza che contiene tutte le indicazioni operative per i consigli di classe, le commissioni, le candidate e i candidati e la sintesi del calendario degli esami. La ministra, oggi, insieme al responsabile della struttura tecnica degli esami di Stato, Ettore Acerra, ha anche scelto le tracce per la prima e le seconde prove che saranno rivelate il giorno degli scritti.

MATURITA' 2018: TESTI E DATE - Ad oggi sono 509.307 le studentesse e gli studenti iscritti all’esame, fatti salvi gli esiti degli scrutini finali. Di questi, 492.698 sono candidati interni; 25.606 sono le classi coinvolte, 12.865 sono le commissioni.  «Come ogni anno al MIUR abbiamo lavorato per garantire uno svolgimento ordinato dell’Esame di Stato e per predisporre delle prove in linea con il percorso formativo delle nostre studentesse e dei nostri studenti - ha detto la ministra - facendo tesoro dell’esperienza degli anni scorsi, delle osservazioni di studenti e docenti, del collegamento con le attività didattiche che si svolgono ogni giorno. Le prove sono state elaborate tenendo conto dei nuclei tematici fondamentali delle diverse discipline, ma sono anche in correlazione con tematiche fondamentali per la crescita educativa e civile dei giovani. Nelle prossime settimane porteremo avanti anche la campagna di comunicazione dedicata agli esami che accompagnerà maturande e maturandi fino alla fine delle prove».

MATURITA' 2018: TESTI E DATE

#nopanic, l'hashtag per i maturandi

“La maturità è un traguardo importante, ed è anche un momento di passaggio tra fasi differenti della vita, per questo vogliamo accompagnare le studentesse e gli studenti in questo percorso” ha detto Fedeli, ricordando che “nelle prossime settimane porteremo avanti anche la campagna di comunicazione dedicata agli esami che accompagnerà i maturandi fino alla fine delle prove”. Come lo scorso anno, l'hashtag per i maturandi è #nopanic.

I numeri

Ad oggi, fa sapere il Miur, sono 509.307 le studentesse e gli studenti iscritti all'esame, fatti salvi gli esiti degli scrutini finali. Di questi, 492.698 sono candidati interni. 25.606 sono le classi coinvolte, 12.865 sono le commissioni.

Le date

Come detto, l’appuntamento con gli studenti è per il 20 giugno alle 8.30. La prima prova avrà una durata massima di 6 ore. Ma due giorni prima, il 18 giugno, è prevista la riunione plenaria delle commissioni, sempre alle ore 8.30. La seconda prova è in calendario giovedì 21 giugno alle ore 8.30. La durata dipende dalle discipline che caratterizzano gli indirizzi ed è variabile dalle 4 alle 8 ore, tranne che per alcuni indirizzi, come i Licei musicali, coreutici e artistici, dove la prova può svolgersi in due o più giorni. La terza prova, assegnata da ciascuna commissione d’esame, è in calendario lunedì 25 giugno, a partire dalle ore 8.30.

La quarta prova, non per tutti

La quarta prova, che si effettua nei licei e negli istituti tecnici presso i quali sono presenti i progetti sperimentali di doppio diploma italo-francese Esabac ed Esabac Techno e nei licei con sezioni ad opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese, è prevista per giovedì 28 giugno alle 8.30. Le studentesse e gli studenti candidati per gli indirizzi di studio Esabac sono 7.688, tutti interni, seguiti da 283 commissioni. Per gli indirizzi di studio Esabac Techno le candidate e i candidati sono 327, tutti interni, seguiti da 20 commissioni.

Scritto da Samuele

NEWS PRINCIPALI
CO2: il gas che non inquina utilizzato per aumentare le tasse
CO2: il gas che non inquina utilizzato per aumentare le tasse
(Bari)
-

L’ecologismo della CO2 è il proseguimento dell’austerità con altri mezzi
Dalla carbon tax alla tassa sul diesel in Francia, a quella sui veicoli a...

Le Iene: cosa c'e' dietro i VACCINI OBBLIGATORI. VIDEO
Le Iene: cosa c'e' dietro i VACCINI OBBLIGATORI. VIDEO
(Bari)
-

Walter Ricciardi è il Presidente dell’Istituto superiore di Sanità che si occupa di ricerca, sperimentazione, controllo della salute pubblica in Italia.
Walter Ricciardi è il Presidente dell’Istituto superiore di Sanità che si occupa...

Sempre piu' morti per lavoro in citta': si spende per ROBOT e non per SICUREZZA
Sempre piu' morti per lavoro in citta': si spende per ROBOT e non per SICUREZZA
(Bari)
-

Di lavoro si muore, o meglio si continua a morire. I dati relativi alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, diffusi dall'Inail per il periodo gennaio-ottobre 2018, parlano chiaro.
Di lavoro si muore, o meglio si continua a morire. I dati relativi alla salute...

Corruzione, Italia peggior Paese Occidentale: ci costa 230 miliardi l'anno
Corruzione, Italia peggior Paese Occidentale: ci costa 230 miliardi l'anno
(Bari)
-

I risultati di uno studio europeo: il nostro Paese è il peggiore tra quelli occidentali. Con quello che viene sottratto alla comunità si potrebbero risolvere le principali emergenze sociali
E' l'Italia il Paese con il più alto livello di corruzione in Europa. Almeno in...

Francia, i gillet gialli VINCONO LA BATTAGLIA. Aumento del carburante SOSPESO
Francia, i gillet gialli VINCONO LA BATTAGLIA. Aumento del carburante SOSPESO
(Bari)
-

Il primo ministro francese Edouard Philippe annuncerà una moratoria sull’aumento delle tasse sui carburanti
Il primo ministro francese Edouard Philippe, secondo fonti governative, è pronto...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati