Mario Party The Top 100, cosa sapere

(Torino)ore 11:41:00 del 24/12/2017 - Tipologia: , Videogames

Mario Party The Top 100, cosa sapere

L'utente potrà dunque ripercorrere la storia di questa possente proprietà intellettuale attraverso una modalità giocatore singolo a tabellone lineare dove il nostro personaggio, selezionabile tra gli otto presenti (forza Yoshi!!).

CONTENUTI SENZA ETÀ

È sempre un piacere vedere come Nintendo tenda a rifinire le proprie produzioni e a riadattarle con la dovuta cura ad ogni cambio di piattaforma. Con Mario Party: The TOP 100 le cose erano ancora più difficili dato che alcuni dei mini giochi presenti nella collezione presentavano sistemi di controllo differenti e qualità tecniche che andavano in qualche modo amalgamate. Due decenni sono passati dai primi Mario Party e il minimo comune denominatore che unisce tutti i capitoli è sempre stato quella voglia di divertire stupendo, con trovate tanto originali quanto dal design ricercato. Non tutti i giochi di Mario Party: The Top 100 sono ovviamente un inno al game design, ma molti di questi riescono a elevarsi sopra lo standard che i soliti party game hanno cercato di imporre negli ultimi anni.

L'utente potrà dunque ripercorrere la storia di questa possente proprietà intellettuale attraverso una modalità giocatore singolo a tabellone lineare dove il nostro personaggio, selezionabile tra gli otto presenti (forza Yoshi!!), dovrà farsi strada da minigioco a minigioco per superare tutti e quattro i mondi disponibili. Obiettivo ultimo, ovviamente, sarà quello di raccogliere stelle e monete, un compito non particolarmente difficile per i giocatori più smaliziati ma che rappresenterà invece una sfida più che dignitosa per i più giovani. Una delle forze di Mario Party: the Top 100 è infatti quella di avere una selezione eterogenea di tipologie di gioco adatti ad ogni età e livello di abilità

Una festa breve

Tolte le due modalità principali, troviamo altre tre modalità che ci mettono immediatamente di fronte ai minigiochi, veri protagonisti di questo titolo. Oltre alla modalità di minigioco libero, abbiamo “vinci la serie” e “decathlon”: nella prima modalità sfideremo i nostri avversari al meglio delle 3 o 5 battaglie, mentre nella seconda dovremo affrontare 5 o 10 minigiochi cercando di realizzare, in essi, il punteggio più alto. Si tratta certamente di modalità concettualmente semplici, ma senza dubbio saranno quelle che vi troverete ad utilizzare più spesso per sfidare i vostri amici. Purtroppo, è ancora una volta assente qualsiasi tipo di modalità multiplayer: per giocare con i vostri amici, dovrete essere insieme in locale. Fortunatamente, è stata mantenuta la possibilità di giocare con una sola cartuccia: i vostri amici non avranno quindi bisogno di acquistare il gioco per unirsi ad una sessione. I minigiochi, fortunatamente, fanno il loro dovere, costituendo il vero piatto forte del pacchetto: gli sviluppatori hanno accuratamente selezionato i migliori provenienti da ciascun episodio principale della serie, e per chi li ha già giocati a suo tempo sarà inevitabile provare un pizzico di nostalgia. Alcuni minigiochi hanno subito dei cambiamenti, soprattutto quelli provenienti dall'era Wii (come Goombowling), vista l'assenza di motion-control: nonostante i cambiamenti, i minigiochi rimangono comunque divertenti, senza perdere un grammo del loro carisma. Mario Party: The Top 100, però, fallisce proprio in quello che voleva dimostrare: non si può costruire un Mario Party solamente intorno ai minigiochi, perché senza diversivi essi rischiano di annoiare ed il gioco, di conseguenza, di finire nel dimenticatoio molto presto.

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
Apex Legends: cosa sapere
Apex Legends: cosa sapere
(Torino)
-

APEX LEGENDS RECENSIONE - C'è la solita isola in cui paracadutarsi, dove la safe area si restringe costantemente, ci sono armi e oggetti da raccogliere, e poi ci si massacra allegramente fino a che non resta in piedi un unico team.
  APEX LEGENDS RECENSIONE - PER FORTUNA Apex Lengeds è uscito a sorpresa, con...

Yoshis Crafted World: cosa sapere
Yoshis Crafted World: cosa sapere
(Torino)
-

Un titolo uscito precedentemente su Wii U che non riuscì a riscuotere il successo sperato nonostante una molte di contenuti davvero impressionante. Switch, quindi, si sta dimostrando una piattaforma in grado di far rivivere titoli di spessore, ma anche di
La prima cosa che salta subito all’occhio in Yoshi’s Crafted World è la...

Metro Exodus: cosa sapere
Metro Exodus: cosa sapere
(Torino)
-

La premessa narrativa di Metro Exodus ruota attorno alla grande menzogna che per molti anni ha confinato la popolazione sotto terra.
  Il sogno di Artyom è quello di un uomo che vuole vivere ancora, cambiare...

Jump Force: guida passo passo
Jump Force: guida passo passo
(Torino)
-

on solo: gli eroi di questi mondi così distanti vengono trasportati sulla nostra Terra, dove un’armata di cattivi, controllata mentalmente da Kane e Galena (personaggi creati appositamente per il gioco dall’inconfondibile penna di Akira Toriyama), sta met
Il matrimonio tra la storica rivista Shonen Jump e gli sviluppatori di Spike...

Looney Tunes Il Mondo del Caos: guida passo passo
Looney Tunes Il Mondo del Caos: guida passo passo
(Torino)
-

Per reclutare i personaggi bisognerà raccoglierne gli appositi token, fino a raggiungerne un determinato numero.
  Alzi la mano chi tra di voi non è cresciuto a pane e Looney Tunes. I folli...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati