Mandorle pralinate, come fare

(Firenze)ore 13:37:00 del 05/01/2018 - Tipologia: , Cucina

Mandorle pralinate, come fare

Continuando la cottura, invece, otterrete delle squisite mandorle caramellate..

Una volta erano molto facili da trovare, soprattutto alle bancarelle delle sagre o dei luna park: si vendevano all’interno di sacchettini di plastica ed era impossibile resistere dal mangiarne una dietro l’altra… ora sono un po’ meno diffuse e per questo vi spieghiamo come preparare a casa le mandorle pralinate! Conosciute anche come "addormenta suocere", queste praline croccanti sono realizzate con solo tre ingredienti e possono diventare un goloso dolcetto da inserire nella calza della Befana o un simpatico regalo di Natale per i vostri amici, da abbinare magari a un'altra leccornia tipica delle feste di paese come la giuggiulena. Seguite le nostre indicazioni e in pochi passaggi avrete ottenuto uno snack sfizioso da sgranocchiare che farà felici grandi e piccoli: i primi rivivranno la nostalgia dei tempi passati, mentre i secondi faranno a gara a chi riuscirà a mangiarne di più… ecco la ricetta delle mandorle pralinate!

Conservazione

Le mandorle pralinate si possono conservare a temperatura ambiente, in un contenitore ermetico o chiuse in sacchettini di plastica alimentare, per circa 7-10 giorni.

Consiglio

Per realizzare questa ricetta è preferibile utilizzare pentole in acciaio invece che antiaderenti. Seguite lo stesso procedimento per preparare anche le nocciole o le arachidi pralinate! Continuando la cottura, invece, otterrete delle squisite mandorle caramellate.

COME FARE LE MANDORLE PRALINATE

Mettete le mandorle in una padella antiaderente insieme allo zucchero, al cacao e all’acqua.

Cuocete a fiamma moderata facendo sciogliere lo zucchero.

Quando lo zucchero si sarà sciolto del tutto, iniziate a mescolare, in continuazione, con il cucchiaio di legno.

Lo zucchero inizierà prima a cristallizarsi.

Continuate a mescolare fino a che le mandorle non diventeranno lucide e inizieranno a staccarsi l'una dall’altra.

Mettete quindi le mandorle pralinate su una leccarda foderata con carta da forno. Lasciale raffreddare completamente.

Quindi saranno pronte per essere gustate.

Giallozafferano

Scritto da Carla

NEWS PRINCIPALI
Ciambelle salate saporite: guida passo passo
Ciambelle salate saporite: guida passo passo
(Firenze)
-

Sentitevi liberi di variare il ripieno utilizzando gli ingredienti che preferite: per una versione vegana, per esempio, potete omettere la scamorza e sostituirla con delle verdure di stagione!
  Avete invitato i vostri amici a casa il sabato sera e avete bisogno di uno...

Polpette di sedano: guida
Polpette di sedano: guida
(Firenze)
-

Coprite con il coperchio e cuocete per circa 30 minuti a fiamma moderata, avendo cura di mescolare di tanto in tanto.
  Tutti utilizziamo regolarmente carote, sedano e cipolla per preparare il...

Polenta chips: guida
Polenta chips: guida
(Firenze)
-

Nel frattempo tritate il rosmarino finemente il rosmarino insieme a del sale grosso. Poi trasferite le chips di polenta in un cestino con della carta paglia magari (16), per servirle cosparse con il trito appena preparato
Siete più tipi da aperitivo o da brunch? Che sia di sera dopo il lavoro, magari...

Pancotto del Gargano: guida passo passo
Pancotto del Gargano: guida passo passo
(Firenze)
-

Una zuppa corposa realizzata con ciò che la terra metteva a disposizione dei contadini e di conseguenza soggetta a numerose varianti, una più buona dell’altra: nella nostra troverete cime di rapa, patate, pomodori e, ovviamente, il tipico pane pugliese.
  La cucina contadina viene spesso definita povera perché realizzata con...

Ciambella abbraccio: guida
Ciambella abbraccio: guida
(Firenze)
-

Sì, perché a noi piace scrivere soltanto dei finali belli, come avevamo già fatto per la ciambella bicolore!
  Diciamoci la verità, cosa c'è di meglio di un abbraccio? Quello caldo della...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati