Madri che uccidono i bambini piccoli: ma cosa passa per la loro testa?

CALTANISSETTA ore 14:29:00 del 14/12/2014 - Tipologia: Cronaca, Denunce, Editoria, Sociale

Madri che uccidono i bambini piccoli: ma cosa passa per la loro testa?

Madri che uccidono i bambini piccoli: ma cosa passa per la loro testa? | L'analisi di Italiano Sveglia.

Ultimamente in tv sentiamo sempre più spesso di madri che uccidono i loro bambini. Quando una madre uccide i figli è sempre in un raptus momentaneo,in cui perde lucidità,magari perché sotto stress,con gli ormoni sballati (9 mesi in amenorrea,sebbene fisiologica,non sono una passeggiata,la depressione è dietro l'angolo e i nervi sono costantemente a fior di pelle).E' come una sindrome premestruale prolungata,se hai una sorella,un'amica o una fidanzata dovresti sapere come sono in quei giorni...immagina una persona che è già geneticamente predisposta alla depressione. Gli ormoni giocano un ruolo centrale in questo senso! Questo soprattutto nei casi (la maggioranza) in cui i bambini sono molto piccoli. Negli altri casi molto probabilmente dietro ci sono disturbi mentali,come schizofrenia paranoide e patologie mentali affini.

Crediamo che sia evidente che non stiamo parlando di persone 'lucide' o meglio, parliamo di persone in difficoltà e sole! La depressione post partum è dovuta a forti cambiamenti ormonali ma è pur sempre depressione con tutte le conseguenze che questa orribile malattia porta con sè e può arrivare ad avere effetti 'degeneri' come l'infanticidio; La cosa più spaventosa è la solitudine di queste donne, ma oltre a questo crediamo che qualche responsabilità ce l'abbia anche il nostro servizio sanitario che nell'assistenza post-parto troviamo sia molto deficitario.

Le donne, una volta mandate a casa sono lasciate SOLE ad affrontare tante piccole cose che messe insieme sembrano insormontabili e per le quali basterebbe avere qualcuno con esperienza con cui poter parlare liberamente; all'inizio si hanno dubbi anche su come cambiare un pannolino o come tenere in braccio il proprio bimbo e non tutte le donne hanno la possibilità di confrontarsi con madri o suocere o semplicemente altre donne che hanno avuto le stesse difficoltà! In generale comunque, bisognerebbe diffondere la cultura della prevenzione, bisognerebbe iniziare a parlare di cose che si tendono ad 'affossare' per vergogna o ignoranza o timore di chissà cosa; se si iniziasse a pensare che la prima cura di un bambino è prendersi cura della sua mamma, forse qualcosa di buono si potrebbe fare e soprattutto potremmo prevenire queste disgrazie.

Solitamente queste sono donne con dei problemi a livello psichiatrico più o meno noti. Dobbiamo sempre guardare il contesto in cui accadono le cose. Apparentemente tutto tranquillo (soprattutto a sentire familiari e vicini menefreghisti) poi però guardate caso saltano fuori psicofarmaci, sedute mancate dallo psicologo, spesso depressione post partum molto trascurata o peggio ancora negata.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
Ecco chi e' il finanziere che vuole RESUSCITARE Matteo Renzi
Ecco chi e' il finanziere che vuole RESUSCITARE Matteo Renzi

-

Davide Serra ha fondato un nuovo think tank: l’Algebris Policy & Research Forum. Il nome si inspira chiaramente alla sua società di gestione di risparmio (Algebris).
Davide Serra ha fondato un nuovo think tank: l’Algebris Policy & Research...

Europa fondata sulla paura: NON TEMETE I SOVRANISTI
Europa fondata sulla paura: NON TEMETE I SOVRANISTI

-

Anche in Svezia l’onda sovranista cresce, ma non abbastanza da rovesciare gli assetti di governo
Anche in Svezia l’onda sovranista cresce, ma non abbastanza da rovesciare gli...

Cibo progettato per toglierci la capacita' di pensare
Cibo progettato per toglierci la capacita' di pensare

-

Le scoperte di Mike Adams,ricercatore indipendente,sul cibo immesso nella grande distribuzione alimentare, promosso qualche mese fa dall’Expo, fanno mettere le mani nei capelli.
Le scoperte di Mike Adams,ricercatore indipendente,sul cibo immesso nella grande...

La Merkel rimpatria 40mila immigrati irregolari: quali DIFFERENZE CON SALVINI?
La Merkel rimpatria 40mila immigrati irregolari: quali DIFFERENZE CON SALVINI?

-

Nessuno accusa la Merkel di razzismo, anche se rimpatria 40mila algerini
Nessuno accusa la Merkel di razzismo, anche se rimpatria 40mila...

Disoccupazione: Svizzera 6%, Italia 31%. Imparare LAVORANDO una scelta vincente in SVIZZERA
Disoccupazione: Svizzera 6%, Italia 31%. Imparare LAVORANDO una scelta vincente in SVIZZERA

-

Il sistema di formazione duale svizzero continua a riscuotere successo ed è spesso considerato un modello da seguire. Ma come funziona?
Il sistema di formazione duale svizzero continua a riscuotere successo ed è...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati