Laurea inutile? Un passaporto SICURO per la DISOCCUPAZIONE!

(Cagliari)ore 08:45:00 del 29/07/2019 - Tipologia: , Economia, Lavoro

Laurea inutile? Un passaporto SICURO per la DISOCCUPAZIONE!

Nei dati in oggetto si fa anche notare come tra i giovani tra 18 e 24 anni che hanno la licenza media sono solo il 14% del totale, in particolare al Sud a cui aggiungere i Neet, i giovani che non studiano e non lavorano..

QUANTO CONTA LA LAUREA IN ITALIA ? - Già tra il 2007 e il 2008 erano in crescita i giovani disoccupati a lungo periodo, coloro che erano senza lavoro da più di due anni, tranne che per la fascia 25 ed i 29 anni neolaureati, un fenomeno in netta crescita nel 2018 dove gli under 30 senza lavoro sono aumentati ancora soprattutto se con la licenza media. Nei dati in oggetto si fa anche notare come tra i giovani tra 18 e 24 anni che hanno la licenza media sono solo il 14% del totale, in particolare al Sud a cui aggiungere i Neet, i giovani che non studiano e non lavorano.

Nonostante sia cresciuto sensibilmente il numero di giovani che si laureano, l’Italia rimane ancora lontana dalla media europea.

QUANTO CONTA LA LAUREA IN ITALIA ? - Si parte da un dato: i tassi di disoccupazione dei nostri laureati sono molto più alti di quelli di Paesi vicini: la disoccupazione dei laureati tedeschi nella fascia d’età 25-39 oscilla tra il 2 e il 4%, mentre quella degli italiani tra l’8 e il 13%. Secondo Massimo Anelli, economista dell’Università Bocconi e autore dello studio, «i motivi di questa situazione sono legati a a scelte sbagliate, a un’informazione inadeguata sugli esiti lavorativi e retributivi delle diverse facoltà».

QUANTO CONTA LA LAUREA IN ITALIA ? - Anelli prende la Germania come punto di riferimento per le somiglianze nella struttura produttiva, dove si registra una percentuale di laureati nettamente più bassa della media europea, ma la composizione per disciplina differisce nettamente da quella italiana. La Germania laurea molti più giovani in informatica, ingegneria ed economia e management, mentre l’Italia doppia la Germania per laureati in scienze sociali e in discipline artistiche e umanistiche.

Lo studio condotto si spinge poi oltre: utilizzando il database VisitInps scholarsha seguito il percorso lavorativo di tutti i laureati di una grande città italiana fino a 25 anni dopo la laurea, calcolando il ritorno economico della scelta universitaria. Il risultato?

Le lauree che rendono di più sono, nell’ordine, economia e management, giurisprudenza, medicina e ingegneria. Tra il 70 e il 100% più di una laurea umanistica. «A 20 anni dalla laurea un laureato in scienze umanistiche», ha chiarito Massimo Anelli, «ha ancora il 35% di probabilità di avere un contratto precario e le differenze dei rendimenti economici sono abissali: per i laureati in economia i rendimenti sono il doppio di quelli dei laureati in scienze umanistiche».

La ricerca si conclude con un suggerimento. Seguendo una metodologia simile a quella utilizzata da Anelli, sarebbe possibile costruire una scheda pubblica di ogni singola facoltà, con indicazioni sul reddito atteso, come già accade negli Stati Uniti. Orientando così la scelta dell’Università a criteri oggettivi di rendimento economico futuro. Insomma, sempre meno sognatori e idealisti, sempre più pragmatici. Soft contro hard skill.

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
Lavoro, scienza conferma: bastano 8 ore a settimana per essere felici
Lavoro, scienza conferma: bastano 8 ore a settimana per essere felici
(Cagliari)
-

LAVORARE 8 ORE A SETTIMANA CI RENDE FELICI - Che i benefici del lavoro non siano solo di natura economica è sicuro: sentirsi utili, impegnarsi in attività costruttive e dar un senso alle nostre attitudini produce benefici anche di natura psicologica.
LAVORARE 8 ORE A SETTIMANA CI RENDE FELICI - Che i benefici del lavoro non siano...

Crisi dei negozi infinita: 1 su 4 prevede chiusura entro fine anno
Crisi dei negozi infinita: 1 su 4 prevede chiusura entro fine anno
(Cagliari)
-

CRISI NEGOZI ITALIANI SOTTO CASA - Secondo un recente sondaggio condotto da SWG per Confesercenti è emerso che un negozio di vicinato su quattro prevede la chiusura a fine anno con bilancio negativo e due su dieci prevedono la riduzione della forza lavoro
CRISI NEGOZI ITALIANI SOTTO CASA - Secondo un recente sondaggio condotto da SWG...

Italia a RISCHIO RECESSIONE, ma ai nostri parlamentari non interessa
Italia a RISCHIO RECESSIONE, ma ai nostri parlamentari non interessa
(Cagliari)
-

ITALIA A RISCHIO RECESSIONE - Lo spettro della crisi economico-finanziaria torna a farsi vivo in Europa.
ITALIA A RISCHIO RECESSIONE - Lo spettro della crisi economico-finanziaria torna...

Legge 104 bonus 1900 euro in arrivo: tutti i dettagli
Legge 104 bonus 1900 euro in arrivo: tutti i dettagli
(Cagliari)
-

LEGGE 104 BONUS 1900 EURO - Bonus dell’ importo di 1900 euro per coloro che assistono familiari disabili o anziani con più di 80 anni.
LEGGE 104 BONUS 1900 EURO - Bonus dell’ importo di 1900 euro per coloro che...

Aumento Iva, 1200 euro la stangata per le famiglie
Aumento Iva, 1200 euro la stangata per le famiglie
(Cagliari)
-

AUMENTI SPESE FAMIGLIE PER AUMENTO IVA - QUANTO AUMENTEREBBE SE...
AUMENTI SPESE FAMIGLIE PER AUMENTO IVA - QUANTO AUMENTEREBBE SE...L'argomento è...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati