La mummia extraterrestre trovata dal KGB in Egitto (Video)

(Avellino)ore 16:46:00 del 26/07/2018 - Tipologia: , Cronaca, Esteri

La mummia extraterrestre trovata dal KGB in Egitto (Video)

Un documentario USA del 1998 intitolato “The secret KGB Adduction Files” mostra una mummia extraterrestre trovata dal KGB nascosta al pubblico..

Un documentario USA del 1998 intitolato “The secret KGB Adduction Files” mostra una mummia extraterrestre trovata dal KGB nascosta al pubblico.

Un documentario è stato trasmesso in esclusiva nel 1998 da una emittente statunitense, intitolato “The Secret KGB Adduction Files ” fatto sulla base di un video che mostra una mummia extraterrestre trovata in Egitto dal KGB.

Lavoro di occultamento di un evento reale o semplicemente un falso incidente?

L’unico autorevole parere è stato fornito dalla stessa televisione americana, al momento della trasmissione in base al quale il team di esperti che hanno valutato il video ha confermato la sua autenticità.

Il video avrebbe mostrato una spedizione segreta del KGB in Egitto come parte del “Progetto Iside“, in cui l’intelligenza sovietica ha scoperto l’esistenza di quello che sembra essere una mummia aliena. Prima della trasmissione, il film non è mai stato mostrato al di fuori delle strutture del KGB.

È un inganno elaborato e costoso, o potrebbe l ‘”antico astronauta della tomba” essere la scoperta che rivoluzionerà la comprensione dei principi della civiltà umana? Tutto è iniziato con le rivelazioni di Viktor Ivanovic, neurologo e astrofisico russo assunto dal Cremlino come consulente scientifico per lo sviluppo di sistemi avanzati di propulsione.

Ivanovich ha avuto accesso ad alcuni file segreti del KGB, che narrano una spedizione nel 1961 come parte del “Progetto Iside”, finalizzata a scoprire i resti della conoscenza e tecnologia dall’Egitto che potrebbero essere utilizzati per applicazioni militari.

Ciò che ha suscitato l’interesse nell’argomento è stato un video che dei giornalisti americani hanno ottenuto dalla mafia russa attraverso un intermediario. Il film ottenuto dagli archivi del KGB e le immagini ad alta sicurezza mostrano la scoperta del sarcofago all’interno della tomba del visitatore stellare. Gli esperti di fantascienza garantiscono l’autenticità di tale video.

La scoperta del sarcofago della mummia aliena

Il video in bianco e nero mostra un numero di soldati e ufficiali che entrano in quella che sembra essere una camera funeraria egizia senza maschere antigas. Nell’apertura del sarcofago, è possibile vedere  una nube di gas tossico che invade l’ambiente e la reazione dei soldati colpiti dalla mancanza d’aria e dalla paura, per vedere la mummia che era contenuta nel sarcofago.

“Non c’è dubbio che un piccolo gruppo di scienziati russi con esperti militari abbia scoperto una tomba in Egitto nel 1961“, dice Ivanovich. “Ma nei documenti non è mai stato rivelato esattamente ciò che è stato trovato all’interno del sarcofago. Solo attraverso le fonti dei più alti ranghi del KGB sappiamo che abbiamo trovato i resti di una creatura aliena che morì in Egitto 10.000 anni prima di Cristo “.

Se le informazioni rilasciate dal Dr. Ivanovich sono vere, dobbiamo riconsiderare l’intera evoluzione culturale della civiltà umana. Ci sono costantemente notizie che rivelano il passato della Terra molto più sofisticato ed enigmatico di quanto si pensasse in precedenza. “La domanda fondamentale sull’antico Egitto è capire come una civiltà così avanzata, all’apice del suo sviluppo intorno al 2500 aC, sia durata nel tempo e sia apparsa sul palcoscenico mondiale”, afferma McNaughton del Roselyn Institute of Egyptology. ”

Tutte le altre civiltà antiche hanno sperimentato uno sviluppo storico progressivo nel design della loro tecnologia in centinaia o persino migliaia di anni. Questo non è successo nell’antico Egitto. Una società completamente formata è improvvisamente uscita dal deserto. ”

[video]

Da: Jeda

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
Nevica microplastica sull'Artico: stiamo distruggendo la nostra Terra
Nevica microplastica sull'Artico: stiamo distruggendo la nostra Terra
(Avellino)
-

NEVICA PLASTICA SULL'ARTICO - Un gruppo di scienziati tedeschi e svizzeri ha trovato minuscoli frammenti di plastica e gomma nella neve caduta sullo stretto di Fram, il tratto di mar Glaciale Artico tra le isole Svalbard e la Groenlandia, in quantità tali
NEVICA PLASTICA SULL'ARTICO - Un gruppo di scienziati tedeschi e svizzeri ha...

1 milione di persone all'assalto dell'Area 51: cosa nasconde veramente?
1 milione di persone all'assalto dell'Area 51: cosa nasconde veramente?
(Avellino)
-

COSA NASCONDE L'AREA 51? - Che cos’è che vogliono fare 1,4 milioni di persone, il 20 settembre, in Nevada?
COSA NASCONDE L'AREA 51? - Che cos’è che vogliono fare 1,4 milioni di...

Migranti, crolla il numero degli sbarchi col governo gialloverde. 80% in meno
Migranti, crolla il numero degli sbarchi col governo gialloverde. 80% in meno
(Avellino)
-

MENO SBARCHI IN ITALIA - Crolla il numero dei migranti che sbarcano sulle coste italiane.
MENO SBARCHI IN ITALIA - Crolla il numero dei migranti che sbarcano sulle coste...

Allarme Furti con Chiave Bulgara mentre siamo in vacanza: come i ladri entrano in casa in pochi secondi
Allarme Furti con Chiave Bulgara mentre siamo in vacanza: come i ladri entrano in casa in pochi secondi
(Avellino)
-

ALLARME FURTI CHIAVE BULGARA IN ITALIA - L’allarme sulla sicurezza delle nostre abitazioni è un problema crescente, il numero di furti continua ad aumentare.
ALLARME FURTI CHIAVE BULGARA IN ITALIA - L’allarme sulla sicurezza delle nostre...

Perche' in Russia tutti stanno comprando compresse allo IODIO?
Perche' in Russia tutti stanno comprando compresse allo IODIO?
(Avellino)
-

ALLERTA NUCLEARE IN RUSSIA - Sale a 7 il numero dei morti causato dall’incidente avvenuto giovedì 8 agosto nell’area militare di Nyonoksa, nella regione di Arkhangelsk durante i test di un motore jet a propellente liquido.
ALLERTA NUCLEARE IN RUSSIA - Sale a 7 il numero dei morti causato dall’incidente...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati