La mozzarella di bufala... era una bufala!

PISTOIA ore 16:45:00 del 02/10/2014 - Tipologia: Cronaca, Denunce, Salute

La mozzarella di bufala... era una bufala!

Venduta come formaggio di qualità, nella realtà era stata realizzata con latte di diversa provenienza.

Stavolta la bufala non è la solita notizia falsa costruita ad arte per fare audience e attirare decine di migliaia di visitatori. E' proprio lei, la mozzarella di bufala, la protagonista dell'ennesimo brutto episodio di casa nostra. Perchè se l'Italia può vantarsi di avere una delle cucine più buone e genuine del mondo, non passa settimana senza che qualcuno si dimostri - o provi a farlo - più furbo degli altri. Una premessa: il singolo episodio qui citato è solo l'ultimo in ordine di tempo di una lista che non conosce sosta. A Pistoia, in Toscana, il personale del Corpo forestale dello Stato ha compiuto l'ennesima brutta scoperta trovando falsa mozzarella di bufala sugli scaffali di sette supermercati toscani, tutti concentrati proprio nella Provincia di Pistoia.

E la domanda sorge spontanea: quando ci infiliamo in un supermercato o entriamo in un bar-ristorante, cosa acquistiamo per davvero? La truffa è ormai comune ad ogni attività di ristorazione o c'è ancora qualcuno di onesto? I recenti servizi messi in onda su Striscia la notizia hanno portato alla luce l'ennesimo scandalo: neppure l'acqua del rubinetto che alcuni ristoranti ancora consegnano ai clienti può dirsi immune da virus. Anzi, spesso è imbevibile. Idem con patate per il ghiaccio: tutti i controlli hanno rilevato dati non conformi alla legge.

A Pistoia è successo di peggio. Il prodotto riportava in etichetta di essere realizzato con latte di bufala, mentre l'analisi degli ingredienti ha evidenziato che la maggioranza del latte adoperato era di altra natura, presumibilmente vaccina. Naturalmente, oltre al danno la beffa. Perchè, come facile da capire, il prezzo di vendita era naturalmente in linea con quello delle mozzarelle di bufala. Prodotto salato in termini di costi, un po' meno di gusti. Il tutto è partito da un controllo effettuato in un discount, dove i forestali del Comando Stazione di Pistoia hanno trovato esposte alla vendita confezioni di mozzarella falsamente etichettate.

Il prodotto, inoltre, veniva commercializzato adoperando una testa di bovino stampigliata sulla confezione, con evidente richiamo al logo della mozzarella di bufala campana Dop, e veniva posto in vendita nel medesimo scaffale di quest'ultima. Una truffa bella e buona, esattamente come quelle che quotidianamente vengono messe in atto all'estero nel tentativo di vendere prodotti contraffatti. Un'arte che purtroppo qualcuno ha importato anche qui in Italia. Le confezioni di mozzarella falsamente etichettate sono state fatte ritirare dagli scaffali dei supermercati, al responsabile del punto vendita e al confezionatore è stata contestata una sanzione amministrativa di 6.000 euro ciascuno per pratica commerciale ingannevole.

Colpirne uno per educarne cento, peccato che sempre più spesso le Fiamme Gialle e gli organi di controllo preposti anche alla qualità e alla condizione del cibo debbano girare in lungo e in largo per scovare gli ennesimi furbetti. Oltre ai supermercati, il grosso problema riguarda i ristoranti: chi può davvero essere certo di quello che ci viene servito?

 

Articolo tratto da: www.italianosveglia.com

Scritto da Albertone

NEWS PRINCIPALI
Guerra al vino italiano: ok ai falsi made in Italy
Guerra al vino italiano: ok ai falsi made in Italy

-

L'Europa attacca ancora una volta l'Italia. E questa volta, a farne le spese, è il vino.
Dopo lo spumante, la Commissione europea ha dato il via libera alla...

Scommesse online: 68 arresti, volume di affari per 4,5 miliardi  per le MAFIE
Scommesse online: 68 arresti, volume di affari per 4,5 miliardi per le MAFIE

-

Tre diverse indagini hanno portato all’arresto di 68 persone della criminalità organizzata pugliese, reggina e catanese
Le mafie si sono spartite e controllano il mercato delle scommesse online: è il...

Perche' i nostri risparmi sono in pericolo
Perche' i nostri risparmi sono in pericolo

-

Questa volta il Cigno nero, per quanto potrà apparire incredibile, lo stiamo fabbricando da soli con le nostre mani, anzi per la precisione con le nostre bocche. Apriamo gli occhi e facciamoci sentire. Aiuteremo il cambiamento. Quello vero
Ho scritto questa lettera agli italiani, donne e uomini, madri e padri, ma...

Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE
Tentano di BRUCIARE la casa del giornalista REPORT che ha INDAGATO SULLA JUVE

-

Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi cospargere di benzina il pianerottolo: provvidenziale l’abbaiare di un cane, che ha “sventato” il tentativo di intimidazione, avvenuto nella notte attorno alle quattro e mezzo.
Ignoti hanno disegnato una croce rossa sul muro della sua abitazione, per poi...

La faccia TOSTA di PRODI, artista della SVENDITA ITALIANA
La faccia TOSTA di PRODI, artista della SVENDITA ITALIANA

-

Questo è l’uomo che ha oggi la faccia tosta di lanciare un appello (sulle pagine del “Corriere della Sera” di venerdì 5 ottobre) per salvare l’Italia che, parole sue, «rischia di diventare una democrazia illiberale».
Romano Prodi è uno dei massimi artefici della mutazione genetica della sinistra...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati