Immigrazione, ecco i nuovi dati Eurostat: -60% di richiedenti asilo in un anno

(Napoli)ore 13:21:00 del 29/09/2018 - Tipologia: , Politica, Sociale

Immigrazione, ecco i nuovi dati Eurostat: -60% di richiedenti asilo in un anno

Bloccare i flussi migratori si può, nonostante le sirene delle porte aperte che continuano a dirci il contrario, come se si trattasse di un’inevitabile fenomeno che l’Italia è destinata a subire. .

Bloccare i flussi migratori si può, nonostante le sirene delle porte aperte che continuano a dirci il contrario, come se si trattasse di un’inevitabile fenomeno che l’Italia è destinata a subire.

A dimostrazione che invece tutto dipende dalle politiche governative degli Stati europei, sia in termini di controllo dei confini sia di interventi di vario tipo (più o meno efficaci) nel continente africano, arrivano i dati di Eurostat.

L’Ufficio Statistico dell’Unione Europea, in quanto tale difficilmente tacciabile di giocare a favore del cosiddetto “populismo”, ci dicono infatti che il numero dei nuovi richiedenti asilo nei Paesi Ue è sceso del 12% nel secondo trimestre 2018 rispetto allo stesso periodo 2017, seppure aumentato del 4% rispetto al primo trimestre 2018.

Il dato però che ci riguarda più da vicino e che appare senza dubbio significativo, riguarda però l’Italia: -60% di richieste di asilo in un anno e meno 23% se consideriamo l’ultimo trimestre di riferimento.

In generale negli Stati membri dell’Unione Europea i richiedenti nel secondo trimestre 2018 sono stati 137 mila, esattamente lo stesso numero del 2014, ovvero l’anno precedente al picco del 2015-16.

Eurostat fornisce poi altre cifre non trascurabili: la nazione con più richieste è la Germania (33.700, 25%), seguita da Francia (26.100, 19%), Grecia (16.300, 12%), Spagna (16.200, 12%) e Italia (13.700,o 10%).

In pratica, se anche non volessimo considerare i dati relativi a due nazioni in questo momento economicamente più solide dell’Italia (Francia e soprattutto Germania), le percentuali di Grecia e Spagna dimostrano che le politiche italiane sull’immigrazione attuate negli ultimi mesi invertono di netto una tendenza che sembrava ineluttabile. 

Da: QUI

Scritto da Carmine

NEWS PRINCIPALI
Salario Minimo news: 4,3 miliardi di aggravio per le imprese
Salario Minimo news: 4,3 miliardi di aggravio per le imprese
(Napoli)
-

SALARIO MINIMO NEWS - Luigi Di Maio accelera sul salario minimo e convoca una riunione d'urgenza a Palazzo Chigi.
SALARIO MINIMO NEWS - Luigi Di Maio accelera sul salario minimo e convoca una...

Il grande business della SPAZZATURA. Chi paga? SEMPRE TU
Il grande business della SPAZZATURA. Chi paga? SEMPRE TU
(Napoli)
-

BUSINESS RIFIUTI IN ITALIA - A Napoli si dice: MUNNEZZ E' RICCHEZZ....che vuol dire la spazzatura è un grande business...
BUSINESS RIFIUTI IN ITALIA - A Napoli si dice: MUNNEZZ E' RICCHEZZ....che vuol...

Tasse sulla casa: oggi scadono Imu, Tasi e Tari
Tasse sulla casa: oggi scadono Imu, Tasi e Tari
(Napoli)
-

TASSE SULLA CASA - Oggi è il «lunedì nero» per tanti contribuenti savonesi alle prese con la scadenza del pagamento dell’Imu, dell’acconto della Tasi e della seconda rata della Tari, per chi avesse deciso di pagare in tre rate la tassa sui rifiuti.
TASSE SULLA CASA - Oggi è il «lunedì nero» per tanti contribuenti savonesi alle...


(Napoli)
-


PROMESSE CONTRATTO GOVERNO CAMBIAMENTO - Nel creare un esecutivo con il...

Abolizione ora di religione: giusto abolire i privilegi della Chiesa?
Abolizione ora di religione: giusto abolire i privilegi della Chiesa?
(Napoli)
-

ABOLIZIONE ORA DI RELIGIONE NEWS - La strategia del Vaticano alle ultime elezioni non ha pagato.
ABOLIZIONE ORA DI RELIGIONE NEWS - La strategia del Vaticano alle ultime...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati