Giovani studenti italiani inventano un GUANTO per far parlare i SORDOMUTI!

(Napoli)ore 15:03:00 del 27/03/2019 - Tipologia: , Salute, Scienze, Tecnologia

Giovani studenti italiani inventano un GUANTO per far parlare i SORDOMUTI!

Questo guanto “fa parlare” i sordomuti: la rivoluzionaria invenzione di due giovani geniali studenti italiani. .

Un guanto, collegato ad uno smartphone, che traduce in linguaggio verbale la lingua dei segni. Permettendo così alle persone sorde di comunicare con tutti. Ecco Good morning, idea di due studenti dell’Isis Facchinetti di Castellanza, che hanno avuto la possibilità di presentarla al presidente di Microsoft.

Intanto i protagonisti: sono Mateo Ibro e Antonio Falsetti, rispettivamente 17 e 16 anni, studenti del terzo anno dell’indirizzo informatico dell’istituto di via Azimonti. Insieme ai loro compagni di classe sono stati coinvolti in un progetto di educazione digitale lanciato da Microsoft Italia in collaborazione con la Fondazione Mondo digitale.

«Alla fine ci hanno chiesto di elaborare delle idee per il futuro. E noi abbiamo pensato alle persone con disabilità, in particolare ai sordi», spiega a Varesenews Falsetti, «sappiamo che sono in grado di leggere il labiale, ma hanno difficoltà a relazionarsi con gli altri e ad entrare nel mondo del lavoro perché non riescono a comunicare». Questo perché sono pochi i normodotati che conoscono la lingua dei segni.

I ragazzi hanno ideato una specie di guanto – chiamato Good morning – che, attraverso alcuni sensori collegati ad un’applicazione sullo smartphone, è in grado di tradurre il linguaggio dei segni in una voce. Come ha spiegato Antonio Falsetti: su anelli che si infilano sulle dita sono stati montati dei sensori di flessioni. Questi sono collegati ad una scheda Arduino, piattaforma ideata per la prototipazione, che è a sua volta collegata ad un altoparlante.

Come funziona esattamente il guanto? La persona sordomuta lo indossa e comunica normalmente con i gesti tipici della lingua dei segni. I sensori posizionati sul dispositivo sono in grado di tradurre i suoi movimenti in bit e una app aiuta ad associare quanto la persona ha comunicato con i gesti alle diverse parole. Così mentre la persona sordomuta parla con la lingua dei segni, una voce sintetica traduce simultaneamente quanto vuole dire.

Insomma un’invenzione che, anche se al momento è solo un prototipo, potrebbe rivelarsi una vera e propria rivoluzione per le persone sordomute che spesso si trovano a dover comunicare con chi non conosce il linguaggio dei segni. Questo guanto potrebbe aiutarli a relazionarsi meglio con gli altri e anche agevolarli nel mondo del lavoro.

Il prototipo ha richiesto circa 150 euro per la realizzazione ma in futuro il guanto potrebbe costare intorno ai 500 euro. I due ragazzi sono intenzionati a portare avanti da imprenditori il futuro della loro invenzione e per questo si sono rivolti ad un professionista per ottenere il brevetto.

Scritto da Carmine

NEWS PRINCIPALI
Play Station 5: anteprima e specifiche tecniche
Play Station 5: anteprima e specifiche tecniche
(Napoli)
-

PLAYSTATION 5 SPECIFICHE TECNICHE - L'anno 2020 sarà quello di debutto della prossima generazione di console Sony e Microsoft: Playstation 5 per la prima e Project Scarlett, ma avremo sicuramente un nome ufficiale della famiglia Xbox, per la seconda. 
PLAYSTATION 5 SPECIFICHE TECNICHE - L'anno 2020 sarà quello di debutto della...

Kate Middleton perfetta? Ecco la sua dieta
Kate Middleton perfetta? Ecco la sua dieta
(Napoli)
-

LA DIETA DI KATE MIDDLETON - Kate Middleton, dopo ben tre figli, sfoggia una linea perfetta e in pantaloncini ha stregato tutti.
LA DIETA DI KATE MIDDLETON - Kate Middleton, dopo ben tre figli, sfoggia una...

Huawei: ecco il nuovo sistema operativo HarmonyOS
Huawei: ecco il nuovo sistema operativo HarmonyOS
(Napoli)
-

HARMONYOS NUOVO SISTEMA OPERATIVO HUAWEI - Huawei passa al contrattacco.
HARMONYOS NUOVO SISTEMA OPERATIVO HUAWEI - Huawei passa al contrattacco. Dopo la...

Siamo sicuri che la PIGRIZIA sia una cosa negativa?
Siamo sicuri che la PIGRIZIA sia una cosa negativa?
(Napoli)
-

La pigrizia è spesso vista come una cosa negativa, ma non sono completamente d'accordo.
ECCO PERCHE ' LA PIGRIZIA NON E' SEMPRE NEGATIVA - “Essere pigri”  è spesso...

Dieta della fertilita': i migliori cibi
Dieta della fertilita': i migliori cibi
(Napoli)
-

DIETA DELLA FERTILITA' - Quando si desidera avere un bambino, oltre agli altri tanti accorgimenti da seguire, anche la dieta assume un'importanza fondamentale.
DIETA DELLA FERTILITA' - Quando si desidera avere un bambino, oltre agli altri...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati