Fiorentina e Juve rischiano per i risarcimenti di CALCIOPOLI

(Torino)ore 15:23:00 del 17/11/2017 - Tipologia: , Calcio, Denunce

Fiorentina e Juve rischiano per i risarcimenti di CALCIOPOLI

A undici anni di distanza, tengono ancora banco le diatribe legali in merito ai risarcimenti per i fatti di Calciopoli..

A undici anni di distanza, tengono ancora banco le diatribe legali in merito ai risarcimenti per i fatti di Calciopoli. L’articolo del Fatto Quotidiano in edicola questa mattina racconta di come i fratelli Della Valle e i 14 dirigenti della Fiorentina saranno protagonisti di un’udienza preliminare fissata per il 24 gennaio 2018. Si valuteranno le responsabilità in merito alla denuncia di Giuseppe Gazzoni Frascara, che ha presentato una richiesta di risarcimento nei confronti del club viola tramite la sua società Vittoria 2000. Ai tempi di Calciopoli, Gazzoni Frascara era presidente del Bologna. La Fiorentina non avrebbe mai accantonato somme per il risarcimento

Seconda notizia negativa per la Fiorentina: rinviata a giudizio Jessica Lanari, socia di Deloitte&Touche, «la società che revisiona e certifica i bilanci della Fiorentina. Particolare curioso: Deloitte è la società di consulenza anche della Figc (soggetto danneggiato al pari del Bologna)».

Terza e ultima notizia: la Fiorentina è accusata di aver ingannato l’Uefa, con la presentazione di un bilancio fasullo, con perdite “ridotte” a 28 milioni. Un escamotage utilizzato per partecipare alle coppe europee e per validare un’iscrizione altrimenti inaccettabile al campionato di Serie A. Non ci sono riferimenti temporali a una stagione precisa.

Juventus

In virtù dei mancati accantonamenti per i risarcimenti, secondo il Fatto Quotidiano anche la Juventus potrebbe essere coinvolta. La stessa identica denuncia è stata presentata da Vittoria 2000 contro la Juventus ed Andrea Agnelli. Leggiamo: «La Procura ha chiesto l’archiviazione come a Firenze (dove poi è stata negata dal gip) e l’udienza per discutere l’opposizione di Gazzoni non è ancora fissata. Nel bilancio 2015 la Juventus ha così motivato il mancato accantonamento di somme pro-risarcimenti: “Allo stato le suddette parti attrici non hanno fornito argomenti né elementi di prova tali da giustificare la responsabilità di Juventus e le conseguenti richieste risarcitorie”. A Firenze, il gip ha ritenuto risibile (per la Fiorentina) tale giustificazione».

Le cinque cause civili, in caso di esito negativo, comporterebbero risarcimenti multimilionari per il club viola. Cifre a due zeri, addirittura fino a 200 milioni di euro. Anche per questo, con responsabilità maggiori – e accertate dalle sentenze – per la Juventus, potrebbero aprirsi nuovi scenari.

Da: QUI

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
100 EURO per fare un pieno di 60 litri nel WEEKEND
100 EURO per fare un pieno di 60 litri nel WEEKEND
(Torino)
-

Per via dei rincari nel weekend si arriva fino a 100 euro per fare un pieno di 60 litri.
Per via dei rincari nel weekend si arriva fino a 100 euro per fare un pieno di...

La BCE PUO' cancellare il DEBITO: chi lo ignora e' in MALAFEDE
La BCE PUO' cancellare il DEBITO: chi lo ignora e' in MALAFEDE
(Torino)
-

«Il livello di confusione è così alto – scrisse De Grauwe – che il presidente della Bundesbank si è rivolto alla Corte Costituzionale tedesca sostenendo che il programma Omt della Bce esporrebbe i cittadini tedeschi al rischio di dover pagare Paul De Grau
Perché la Bce può benissimo cancellare 250 miliardi. E chi lo nega è ignorante o...

La UE ci restituira' i NOSTRI soldi...condizione? SPENDERLI IN MIGRANTI!
La UE ci restituira' i NOSTRI soldi...condizione? SPENDERLI IN MIGRANTI!
(Torino)
-

Come abbiamo spesso ripetuto, i soldi della UE non esistono!
Come abbiamo spesso ripetuto, i soldi della UE non esistono! Sono soldi nostri,...

Rifiuti, la raccolta differenziata non basta piu'
Rifiuti, la raccolta differenziata non basta piu'
(Torino)
-

Arriva in questi giorni la notizia del deferimento dell’Italia alla Corte europea per una serie di infrazioni di tipo ambientale: la questione degli olivi e della Xylella, l’inquinamento da pm10 e la gestione dei rifiuti radioattivi.
Arriva in questi giorni la notizia del deferimento dell’Italia alla Corte...

GENOCIDIO in Congo, 6 milioni di morti: NESSUNO ne parla, a NESSUNO interessa
GENOCIDIO in Congo, 6 milioni di morti: NESSUNO ne parla, a NESSUNO interessa
(Torino)
-

Congo: Un genocidio è in corso, più di 6 milioni di persone (la metà sono bambini sotto i 5 anni!). Sono stati massacrati tra l’indifferenza generale e con il sostegno degli Stati Uniti e dell’Europa!
Centinaia di migliaia di donne e bambine sono state violentate e mutilate dagli...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati