Ferrovie dello Stato, 4000 nuove assunzioni: come candidarsi

(Napoli)ore 15:05:00 del 10/02/2019 - Tipologia: , Lavoro

Ferrovie dello Stato, 4000 nuove assunzioni: come candidarsi

Ferrovie dello Stato, previste 4.000 nuove assunzioni: ecco come candidarsi.

In arrivo 4.000 nuove assunzioni tra neolaureati e professionisti che andranno a sostituire il personale in età di pensionamento.

Secondo gli ultimi dati Eurostat la disoccupazione italiana generale è scesa dal 10,6 al 10,5%. Nel dettaglio, quella giovanile è scesa dal 32,2 al 31,6 per cento mentre quella europea dal 15,3 al 15,2%.

Non stiamo parlando di grandi numeri ma la manovra oltre a non aver “spaventato” mercati ed investitori, ha conseguito un primo risultato importante.

Ferrovie dello Stato pronta ad assumere 4mila persone

A questo dato positivo si aggiunge la novità delle Ferrovie dello Stato per il 2019: ben 4.000 assunzioni. In questo caso possiamo parlare di numeri importanti.

Ecco quanto ha dichiarato l’amministratore delegato dell’azienda Gianfranco Battisti: “Per garantire il naturale processo di ricambio generazionale abbiamo dato vita ad un piano di maxi assunzioni che, coinvolgendo tutte le società che fanno capo al Gruppo, prevede l’ingresso nelle Fs di ben 4.000 nuove risorse, suddivise tra neolaureati e professionisti, che andranno a ricoprire diversi ruoli operativi e strategici”.

Nel comunicato ufficiale rilasciato dall’azienda si trovano le figure professionali ricercate. Dei 4.000 posti di lavoro promessi 2.000 riguarderanno CapitrenoCapistazioneMacchinistiAddetti all’assistenza dei viaggiatori e Personale della Security.

Più di 1.000 assunzioni riguarderanno i Manutentori dei treni e delle infrastrutture ferroviarie e stradali450 gli Addetti Anas e 600 risorse saranno impiegate nell’area logistica del Polo Mercitalia.

Infine Ferrovie dello Stato è alla ricerca di 250 Autisti di autobus da inserire nell’organico di Busitalia e potenziarne il servizio.

Busitalia opera nel settore del trasporto pubblico locale su gomma in Veneto, Toscana, Umbria e Campania. Gestisce l’ex Ferrovia Centrale Umbra, la tramvia di Padova, la navigazione sul lago Trasimeno, ascensori, scale mobili e funicolare nelle città di Perugia, Orvieto, Spoleto, Cascia e Amelia.

Come candidarsi

Una volta aperte le selezioni, attraverso la pagina Lavora con noi delle Ferrovie dello Stato, si dovrà inserire il proprio curriculum nell’apposito form.

Le risorse che verranno considerate idonee per le posizioni ricercate verranno poi contattate per prendere parte a interviste e colloqui. Per alcune posizioni sono previste anche prove attitudinali, linguistiche e di abilità manuale.

Particolare attenzione è inoltre riservata alle donne, grazie al comitato aziendale dedicato alle Pari Opportunità. Se siete interessati vi conviene restare aggiornati e visitare il sito ufficiale delle Ferrovie dello Stato.

Da: QUI

Scritto da Samuele

NEWS PRINCIPALI
200 mila BUROCRATI di Stato: ci costano 25 miliardi l'anno
200 mila BUROCRATI di Stato: ci costano 25 miliardi l'anno
(Napoli)
-

Ogni anno gli alti dirigenti dichiarano di avere raggiunto gli obiettivi, anche se la percezione della loro efficienza è decisamente bassa
Ogni anno gli alti dirigenti dichiarano di avere raggiunto gli obiettivi, anche...


(Napoli)
-


Tagli per non alzare le tasse: il Def della "recessione" preoccupa un po'...

Anno scolastico all'estero 2019: borse di studio gratis e prezzi
Anno scolastico all'estero 2019: borse di studio gratis e prezzi
(Napoli)
-

Anno scolastico all’estero 2019: opinioni dalle esperienze, prezzi, borse di studio gratis
Vivere un’esperienza culturale all’estero rappresenta senza dubbio un valore...

Canarie, il PARADISO europeo: benzina 1 Euro, sigarette 2 e IVA al 7%
Canarie, il PARADISO europeo: benzina 1 Euro, sigarette 2 e IVA al 7%
(Napoli)
-

Canarie: ecco il paese dove la benzina costa 1 euro, le sigarette 2 e l’IVA è al 7%
Benvenuti nel paradiso dei pensionati dove con 1000 euro si può fare una vita da...

Dati Istat: i nati dopo il 1970? I nuovi proletari italiani
Dati Istat: i nati dopo il 1970? I nuovi proletari italiani
(Napoli)
-

I nuovi proletari? Sono i giovani. Perché a decidere chi sale e chi scende nella scala sociale è, sempre di più, l’appartenenza a una generazione.
I nuovi proletari? Sono i giovani. Perché a decidere chi sale e chi scende nella...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati