Esposizione alla muffa? Ecco 7 sintomi che non conosci

(Milano)ore 07:46:00 del 07/07/2018 - Tipologia: , Guide, Salute, Scienze

Esposizione alla muffa? Ecco 7 sintomi che non conosci

Le chiazze di muffa sono abbastanza sgradevoli da guardare. Detto ciò, la muffa non sempre è visibile e può anche crescere in luoghi dove non si vede, come, ad esempio, sotto le assi del pavimento.

La muffa si può trovare ovunque. Si tratta di un fungo che cresce sia all’interno che all’esterno, se le condizioni ambientali ne favoriscono la crescita. Nelle case, la muffa cresce di solito in luoghi umidi, come nei bagni e nelle cantine, ma può svilupparsi in qualsiasi stanza dove ci siano alti livelli di umidità.

Le chiazze di muffa sono abbastanza sgradevoli da guardare. Detto ciò, la muffa non sempre è visibile e può anche crescere in luoghi dove non si vede, come, ad esempio, sotto le assi del pavimento. Oltre all’aspetto sgradevole, la muffa può anche avere effetti nocivi sulla salute.

L’esposizione alla muffa non produce sistematicamente dei sintomi. Alcune muffe sono considerate innocue (come quelle utilizzate nell’industria alimentare) e la muffa richiede determinate condizioni per emettere tossine. La gravità dei sintomi causati dall’esposizione alle muffe varia da persona a persona e chi ha un’allergia alla muffa, l’asma o altre malattie dell’apparato respiratorio, presenta manifestazioni peggiori.

Di seguito riportiamo l’elenco dei sintomi che possono essere causati dall’esposizione alla muffa:

Avere gli occhi irritati dall’esposizione alle muffe, è comune nelle allergie. Se si è esposti alla muffa, gli occhi potrebbero diventare pruriginosi, rossi e lacrimosi.

In alcuni, l’esposizione alla muffa può portare secchezza, irritazione e prurito della pelle. Può anche aggravare certe patologie cutanee già presenti, come nel caso dell’eczema.

Il gocciolamento rinofaringeo avviene quando il muco in eccesso scorre dalla parte posteriore del naso lungo la gola, causando dolore. In alcuni, essere esposti a muffe può causare questo sintomo.

L’esposizione alle muffe può scatenare la tosse anche nelle persone sane che non soffrono di allergia e/o asma.

Avere il respiro corto è un sintomo particolarmente grave per le persone che sono affette da asma. Alcuni studi collegano anche l’esposizione alla muffa allo sviluppo di questa patologia.

Essere stanchi è un sintomo non specifico che può essere causato da un’ampia varietà di condizioni. L’esposizione costante alla muffa può portare le persone a sentirsi stanche senza motivi apparenti.

Il mal di testa è un sintomo meno comune dell’esposizione alla muffa.  Chi soffre di emicrania potrebbe individuare nella muffa uno dei fattori scatenanti.

Se pensate di avere sintomi da esposizione, controllate gli ambienti per accertarvi della presenza di muffa. Poiché non è sempre visibile, potrebbe essere necessario far controllare la propria casa da uno specialista.

Il CDC ha fornito alcune raccomandazioni su come tenere sotto controllo la muffa.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
La dieta di CRISTIANO RONALDO
La dieta di CRISTIANO RONALDO
(Milano)
-

Gli atleti di oggi rispetto a quelli di venti, trenta o quarant’anni fa sono molto più longevi perché hanno a disposizione dei preparatori sempre più bravi, perché la scienza medica è migliorata e gli infortuni costano meno caro a chi li subisce e perché
Gli atleti di oggi rispetto a quelli di venti, trenta o quarant’anni fa sono...

Come riconoscere i mille volti dell'ipocrisia
Come riconoscere i mille volti dell'ipocrisia
(Milano)
-

Per introdurre il concetto di falsità mi sono spirata a una bellissima citazione di Luigi Pirandeloo “Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti”
Per introdurre il concetto di falsità mi sono spirata a una bellissima citazione...

SUPER BATTERI: entro il 2050 faranno un morto ogni 3 secondi
SUPER BATTERI: entro il 2050 faranno un morto ogni 3 secondi
(Milano)
-

Super batteri resistenti ai farmaci, un morto ogni 3 secondi nel 2050
Entro il 2050, i superbatteri resistenti ai farmaci potrebbero fare un morto...

I cibi che rendono l'uomo FERTILE
I cibi che rendono l'uomo FERTILE
(Milano)
-

La ricerca ha coinvolto per 14 settimane 119 giovani maschi sani, di età compresa fra 18 e 35 anni, suddivisi casualmente in due gruppi: dieta in stile occidentale, con o senza l'aggiunta di 60 grammi al giorno di frutta a guscio mista.
Il segreto della fertilità maschile? E' nascosto nei gusci...

Dieta di luglio per perdere peso e abbronzarsi
Dieta di luglio per perdere peso e abbronzarsi
(Milano)
-

Luglio è arrivato, siete pronte a mettervi a dieta? Consumando la frutta e la verdura di stagione non solo perdete peso, ma vi abbronzate anche più in fretta.
Luglio è arrivato, siete pronte a mettervi a dieta? Consumando la frutta e la...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati