Ecco perchè devi smettere di votare PD

CATANZARO ore 16:25:00 del 28/03/2016 - Tipologia: Cronaca, Denunce, Politica - Mafia

Ecco perchè devi smettere di votare PD

I reati contestati a vario titolo sono concorso esterno in associazione mafiosa, voto di scambio, corruzione.

I carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza hanno tratto in arresto dieci persone su ordine della Dda di Catanzaro. In manette anche Sandro Principe, esponente del Partito Democratico, ex sottosegretario al Lavoro ed ex sindaco di Rende, oltre ad ex assessore e consigliere regionale. Arrestati anche ex assessori e consiglieri, quattro esponenti di vertice della cosca di ‘ndrangheta "Lanzino-Rua'", egemone in provincia di Cosenza, per cui è stata disposta la custodia in carcere mentre per gli altri si è fatto ricorso ai domiciliari.

In particolare tra le attività illegali scoperte – tutte frutto di accordi elettorali – ci sono, come riporta Il Quotidiano del Sud "quelle relative all'affidamento in gestione di locali pubblici comunali a beneficio di personaggi appartenenti alla ‘ndrangheta, all'assunzione presso la società "municipalizzata" preposta alla gestione dei servizi comunali, di soggetti vicini al gruppo criminale, al mancato licenziamento di alcuni di questi nonostante alcune condanne, la promessa dell'erogazione di fondi pubblici per finanziare una cooperativa creata ad hoc, da un personaggio di vertice della cosca, per la gestione dell'area mercatale di Rende. Le assunzioni presso la "municipalizzata", in particolare, hanno riguardato vari esponenti della cosca, tra cui il capo del sodalizio di ‘ndrangheta, Ettore Lanzino".

I reati contestati a vario titolo sono concorso esterno in associazione mafiosa, voto di scambio, corruzione. A svolgere le indagini, condotte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, è stato il Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Cosenza che ha svelato un "intreccio" politico/mafioso che ha consentito a candidati alle varie tornate elettorali comunali, provinciali e regionali, di ottenere il prezioso sostegno elettorale da parte di personaggi di rilievo della cosca di ‘ndrangheta "Lanzino-Rua'" di Cosenza, già tutti definitivamente condannati per "associazione mafiosa", in cambio di favori.

A condurre l'inchiesta sono stati i pubblici ministeri di Catanzaro Vincenzo Luberto e Pierpaolo Bruni. Oltre a Principe, l'operazione ha visto il coinvolgimento di altri politici come Umberto Bernaudo, anch'egli ex sindaco di Rende, l’ex consigliere regionale Rosario Mirabelli, l’ex consigliere provinciale Pietro Ruffolo e un ex consigliere comunale di cui al momento non è stata resa nota l’identità. Per tutti sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Sandro Principe, ex sindaco di Rende e sottosegretario ai lavori pubblici, avrebbe accettato voti della 'ndrangheta in cambio di favori. In manette anche ex consiglieri provinciali e regionali.

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
Giudici e professori salvati: FINTO taglio agli assegni d'oro
Giudici e professori salvati: FINTO taglio agli assegni d'oro

-

Il ricalcolo contributivo avvantaggerà le categorie che si ritirano dal lavoro più tardi e con salari elevati
L'esperto di materia previdenziale Giuliano Cazzola lo aveva già spiegato sul...

5G  collegato a problemi di salute
5G collegato a problemi di salute

-

La tecnologia di quinta generazione per le reti mobili, nota come 5G, è destinata a fare il suo debutto, quest'estate a Sacramento, CA - ma le velocità di connessione più veloci non sono le sole caratteristiche conosciute di questa nuova tecnologi
La tecnologia di quinta generazione per le reti mobili, nota come 5G, è...

Radar militari della NATO che uccidono gli italiani
Radar militari della NATO che uccidono gli italiani

-

Siamo assediati da nemici invisibili e silenziosi:i potenti radar militari della NATO che uccidono lentamente con i loro impulsi a microonde.
“Aiutateci a non morire. Siamo assediati da un nemico invisibile e silenzioso:...

La Francia si MANGIA l'Africa: il bilancio dell'ORRORE
La Francia si MANGIA l'Africa: il bilancio dell'ORRORE

-

Sapevate che molti paesi africani continuano a pagare una tassa coloniale alla Francia dalla loro indipendenza fino ad oggi?
Sapevate che molti paesi africani continuano a pagare una tassa coloniale alla...

Cognato di Renzi e fratelli: indagine rischia lo STOP
Cognato di Renzi e fratelli: indagine rischia lo STOP

-

“A causa della riforma Orlando, buona parte” dell’indagine della Procura di Firenze sul cognato di Renzi, Andrea Conticini, sposato con sua sorella Matilde, e i fratelli Alessandro e Luca “con l’accusa di riciclaggio rischia di diventare carta straccia“.
“A causa della riforma Orlando, buona parte” dell’indagine della Procura di...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati