Doogee BL12000: come funziona la ricarica rapida

(Milano)ore 12:29:00 del 29/01/2018 - Tipologia: , Tecnologia

Doogee BL12000: come funziona la ricarica rapida

Laddove gli altri smartphone utilizzano unità da 3.000 o 4.000 mAh, Doogee BL12000 integra una batteria da ben 12.000 mAh per offrire all'utente un'elevatissima autonomia operativa lontano dalle prese di corrente..

Laddove gli altri smartphone utilizzano unità da 3.000 o 4.000 mAh, Doogee BL12000 integra una batteria da ben 12.000 mAh per offrire all'utente un'elevatissima autonomia operativa lontano dalle prese di corrente. In questi anni utilizziamo quotidianamente lo smartphone per mantenerci sempre connessi con amici e con i vari servizi e l'autonomia è sempre stato uno dei limiti tecnologici dell'intero settore. Per diversi anni la scarsa efficacia delle batterie, e la bassa efficienza del processo di ricarica, ha influenzato l'uso normale dello smartphone, ed è per questo che Doogee ha progettato un nuovo sistema di ricarica per BL12000.

Vari produttori hanno cercato di aumentare la velocità di ricarica, migliorandone l'efficienza senza compromettere la sicurezza nelle scorse generazioni. Secondo i principi di carica utilizzati dal settore attualmente, la velocità di ricarica dipende principalmente dalla corrente in uscita e dal voltaggio, abbinati alla qualità dei materiali utilizzati nel cavo. In breve, utilizzare un dispositivo di carica per caricare lo smartphone non è molto diverso dal mettere del carburante nel serbatoio di un'automobile: chi vuole riempirlo più rapidamente può scegliere se aumentare la pressione dal boccaglio alla macchina, o usarne uno più grande.

Per quanto riguarda la carica della batteria, aumentare voltaggio e corrente non è semplice per le restrizioni imposte dal cavo e dalla sicurezza in generale. I ricercatori di Doogee hanno cercato di utilizzare un approccio diverso rispetto ai concorrenti del mercato che durante il processo convertono un voltaggio basso in un valore più alto, procedura che ovviamente provoca un deciso innalzamento delle temperature. Con le stesse condizioni un aumento del voltaggio comporta una minore efficienza abbinata ad un incremento del calore sprigionato dalla batteria.

La ricarica rapida impiegata su Doogee BL12000 utilizza un adattatore di corrente che funziona con un voltaggio simile a quello della batteria integrata nello smartphone. Secondo quanto dichiarato dalla compagnia non c'è alcun processo di conversione di voltaggio durante la ricarica, quindi solo un piccolo quantitativo di energia viene dissipato in calore durante la procedura, che diventa contestualmente anche più sicura. Doogee afferma di essere riuscita a sviluppare sistema di ricarica rapida ritagliato su misura su BL12000 dopo mesi di lavoro.

L'adattatore da 12V e 3A è infatti progettato per caricare lo smartphone in 5 minuti per ottenere 5 ore di autonomia, con il processo di carica completo che richiede circa 4 ore. Considerando le specifiche della batteria integrata si tratta di un ottimo traguardo, per un'autonomia totale dichiarata di 42 giorni di tempo di standby, 25 ore di riproduzione video e 90 ore di chiamate. Lo smartphone ha già catturato le attenzioni degli amanti delle grandi autonomie, e per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale Doogee.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
OnePlus 6T: prezzo e data di uscita
OnePlus 6T: prezzo e data di uscita
(Milano)
-

Il OnePlus 6T sarà presentato entro la fine di novembre: a bordo troveremo lo Snapdragon 845, 8GB di RAM e 128GB di memoria interna. Novità per la fotocamera
Neanche il tempo di godersi il successo ottenuto con il OnePlus 6 (lo smartphone...

Google Glass ritornano in una nuova versione!
Google Glass ritornano in una nuova versione!
(Milano)
-

Google ci riprova e presenta sul mercato una nuova versione dei Google Glass: sembrano quelli di prima, ma promettono di essere più intelligenti e, soprattutto, si rivolgono a un nuovo pubblico.
A volte ritornano e stavolta tocca ai Google Glass. Ve li ricordate? Gli...

Cruise control adattivo: la tecnologia anti tamponamento che esiste da 20 anni!
Cruise control adattivo: la tecnologia anti tamponamento che esiste da 20 anni!
(Milano)
-

Il dispositivo è sempre più diffuso e avrebbe potuto evitare un incidente come quello della A14. Il problema è che non tutti lo attivano
Il dispositivo è sempre più diffuso e avrebbe potuto evitare un incidente come...

Ecco Android Pie: il nuovo OS di Google!
Ecco Android Pie: il nuovo OS di Google!
(Milano)
-

Più semplice, più intelligente e in grado di mantenere il nostro benessere digitale. L'intervista in esclusiva a uno degli sviluppatori
«Pie, simply pie». Smentite le indiscrezioni. Niente gelato al pistacchio,...

2018, l'ultimo anno delle cuffie?
2018, l'ultimo anno delle cuffie?
(Milano)
-

La startup Noveto ha messo a punto una tecnologia per portare l’audio alle vostre orecchie senza dover indossare alcun dispositivo.
Le cuffie potrebbero iniziare a essere delle tecnologie obsolete nel 2019 quando...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati