Dieta Help: mangiare poco e spesso per dimagrire

(Macerata)ore 23:45:00 del 10/02/2018 - Tipologia: , Salute

Dieta Help: mangiare poco e spesso per dimagrire

Una dieta che “ viene in aiuto” per portare a termine il progetto di ritrovare linea e benessere. Progetto che, a volte, può essere più impegnativo di quello che sembra. .

Una dieta che “ viene in aiuto” per portare a termine il progetto di ritrovare linea e benessere. Progetto che, a volte, può essere più impegnativo di quello che sembra.

È la Dieta Help, pensata per perdere peso in modo armonioso e senza soffrire la fame con il plus delle tecniche olistiche che rilassano e danno carica. Risultato? 4 chili in meno di un mese e più vitalità!

Una dieta efficacie che cambia in meglio le proporzioni del corpo e nello stesso tempo una soluzione a lungo termine, fatta di stili alimentari e di vita più sani per rimanere sempre in forma.

Dieta Help

È questo il significato del nome “Help”, (dalle iniziali “ Healthy Eating & Lifestyle Plan): una strategia integrata di dieta, aiuto psicologico e fitness che nel mondo anglosassone ha molto successo negli ultimi tempi.

Un programma che funziona anche quando dimagrire sembra difficile e si è insofferenti a schemi troppo rigidi.

Si mangia poco e spesso

il motivo che più spesso fa fallire la dieta? La fame fuori pasto.

Con la dieta help però soffrire di cale di energia e voglia di snack è improbabile.

Il merito è della composizione equilibrata, anche se ipocalorica dei pasti e delle varietà.

Nessun gruppo alimentare è escluso: cereali, vegetali, frutta, latticini, pesce, uova e carne magra.

Non mancano fin dal mattino i carboidrati integrali, presenti poi a pranzo e a cena.

Grazie agli zuccheri a lento assorbimento e alle fibre, non si hanno sbalzi nella glicemia e non si arriva affamate al pasto successivo.

Il consiglio è di mangiare ogni 3 ore, “spezzando” con la merenda e due spuntini leggeri.

Così non ci sarà spazio per le tentazioni.

Il mio pasto libero.

Il programma è all'insegna del “no stress” e non penalizza il gusto del cibo.

Ma non manca qualcosa in più. Una piccola ricompensa, a livello psicologico ed emotivo per aver seguito bene la dieta: il pasto libero, che si può consumare nel week-end.

Nel programma è prevista, per la sera del sabato, ma si può scegliere anche la domenica a pranzo, insomma il momento in cui si desidera un po' più di libertà.

È una “finestra temporale”che si apre e si chiude in un solo pasto e che, se non si esagera troppo, non rovina la dieta.

I metodi che funzionano

La dieta prevede anche delle semplici tecniche di rilassamento: amplificano i risultati della dieta, aiutano a prendersi cura di se, fanno bene al fisico e al morale.

Ognuno può scegliere la tecnica che preferisce, quella che più scioglie le tensioni.

Ce ne sono però alcune consigliate.

La prima, semplicissima, è la respirazione.

Possono bastare tre esercizi di inspirazione ed espirazione profonda, ripetuti per 3 volte in un ambiente calmo e ben aerato, tutti i giorni.

È un break di pace che, oltre a distendere, contribuisce anche a riattivare il metabolismo cellulare e quindi a bruciare di più.

Molto efficaci sono gli esercizi di training autogeno che spengono la fame nervosa.

Per rilassarsi bisogna focalizzare le diverse parti del corpo: dai pieni, alle gambe, alla testa.

Si sentono le reazioni delle varie zone, i blocchi, la sensazione di debolezza: la mente si distende.

Gli esercizi si possono imparare anche con la guida di un esperto o con un libro.

Utile anche la meditazione guidata che ha un effetto chimico preciso: riduce i valori della noradrenalina nel sangue, intervenendo sullo stimolo chimico della fame.

L'ideale è ritagliarsi è ritagliarsi uno spazio per meditare almeno una volta al giorno. Un quarto d'ora con se stesse, preferibilmente alla sera.

Cotture semplici con un tocco in più

Per non complicare troppo la preparazione dei pasti (ulteriore fonte di stress) e tagliare in modo indolore le calorie, le catture previste dalla dieta sono il massimo della semplicità.

Ideali la bollitura, la cottura al vapore, al cartoccio o in padella senza grassi.

Per dare sapore, però ci sono spezie e aromi. Per la carne e il pesce: pepe, origano, rosmarino, zenzero e curcuma.

Per arricchire i vegetali, oltre alle spezie, si possono usare la salsa di pomodoro, il succo di limone, l'aceto balsamico e la polvere di mandorle.

Idratarsi bene

oltre alla semplice acqua ci sono tante altre stuzzicanti alternative per idratarsi.

Si possono provare gli infusi allo zenzero, alla cannella e all'arancio, alle bacche di Goji.

Si bevono caldi e molto piacevoli. Nella giornata è permesso anche un caffè, purché non sia zuccherato.

Bevande e condimenti

Non sono permessi alcol e zucchero. Si può bere una tazza di caffè o te al giorno.

Nel pomeriggio o dopo cena è consigliata una tisana.

Per condire e cucinare si possono usare 2 cucchiaini di olio di oliva.

Distribuire i pasti ogni 3 ore circa (per esempio colazione ore 7, spuntino ore 10, pranzo ore 13, merenda ore 16, spuntino ore 18, cena ore 21).

il programma prevede 2 pasti principali e 3 più piccoli (2 spuntini e una merenda).  

Dieta Help: menù settimanale completo.

La dieta apporta 1.3000 calorie al giorno e si perdono fino a 4 chili in un mese.

Tutti i giorni

Colazione: un bicchiere di latte scremato, 25 g di cereali integrali con 300 g di frutti rossi o mirtilli freschi.

Lunedì

Spuntino: uno yogurt alla frutta; mezzo avocado.

Pranzo: 50 g di pasta integrale al pomodoro; 250 g di orata al cartoccio; insalata di valeriana.

Merenda: una mela

Spuntino: 3 noci

Cena: polpette di amaranto preparate con 80 g di amaranto bollito e una patata bollita, schiacciati e amalgamati insieme con un pizzico di paprica e sale, passate nel pangrattato e cotte in forno; 150 g di vitello alla griglia; bietole al vapore.

Martedì

Spuntino: un bicchiere di latte; 6 mandorle.

Pranzo: 50 g di riso integrale con bietole bollite; 150 g di petto di pollo alla griglia; insalata mista.

Merenda: uno yogurt alla frutta.

Spuntino: una pera.

Cena: 50 g di quinoa bollita condita con verdure miste a pezzetti cotte in padella con olio e cipolla; 80 g di ricotta spolverata con cannella; insalata.

Mercoledì

Spuntino: uno yogurt alla frutta da 125 ml; un'arancia.

Pranzo: 50 g di pasta integrale al sugo di verdure, 250 g di merluzzo bollito; insalata di valeriana.

Merenda: frullato preparato con un bicchiere di latte e una mela.

Spuntino: 3 mandorle.

Cena: insalata calda di farro e pere preparata con 50 g di farro integrale bollito, mezza pera tagliata a pezzetti, 20 g di taleggio a pezzetti e rucola, condita con olio, sale e pepe: 150 g di petto di tacchino alla griglia, zucchine al vapore.

Giovedì

Spuntino: un bicchiere di latte con 3 noci.

Pranzo: 50 g di riso integrale al pomodoro; 250 g di sogliola; rucola.

Merenda: uno yogurt alla frutta.

Spuntino: una pera.

Cena: zuppa di quinoa ai ceci; preparata con 50 g di quinoa bollita,

50g di ceci messi a bagno la sera prima e bolliti separatamente,

condita con olio e pepe; insalata.

Venerdì

Spuntino: uno yogurt alla frutta; una pera.

Pranzo: una piadina integrale con 50g di fesa di tacchino.

Merenda: un arancia

Spuntino: 3 noci

Cena: Zuppa d'orzo preparata con 50 g di orzo integrale,

e verdure miste in brodo, condita con curcuma;

250g di salmone al cartoccio con pomodorini condito

con un pizzico di pepe; bietole bollite.

Sabato

Spuntino: un bicchiere di latte; mezzo avocado

Pranzo: 50 g di riso integrale bollito al pomodoro;

150g di vitello cotto in padella con vino bianco, olio

e origano; insalata mista

Merenda: uno yogurt alla frutta

Spuntino: 2 kiwi

Cena: pasto libero

Domenica

Spuntino: uno yogurt alla frutta da 125ml; una pera

Pranzo: 8 pezzi di sushi o 50gr di riso basmati al

vapore con 200gr di merluzzo bollito; insalata con alghe

Merenda: un'arancia

Spuntino: 6 mardorle

Cena: amaranto alla zucca preparato con 50g di amaranto

bollito, unito a 100g di zucca stufata e quindi ridotta in

crema, condito con zenzero in polvere, olio sale; 2 uova sode;

trevisana alla griglia o insalata verde.  

Da: QUI

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
Cibi anti caldo per combattere l'afa e dormire bene
Cibi anti caldo per combattere l'afa e dormire bene
(Macerata)
-

Scoprite quali sono i cibi per combattere il caldo, perché idratano al meglio e sono ricchi di sali minerali, acqua e vitamine, sostanze utili in caso di sudorazione e temperatura elevata
Scoprite quali sono i cibi per combattere il caldo, perché idratano al meglio e...

Estate: migliorare il sesso? Puntate sulla VITAMINA D!
Estate: migliorare il sesso? Puntate sulla VITAMINA D!
(Macerata)
-

Non servono pasticche blu o un bicchierino in più. Per migliorare il sesso, secondo la scienza, c’è una soluzione molto più semplice.
ESTATE, MOLLATE IL VIAGRA - PER MIGLIORARE IL SESSO PUNTATE SULLA VITAMINA D -...

Dimagrire senza seguire una dieta? Ecco le 10 regole fondamentali!
Dimagrire senza seguire una dieta? Ecco le 10 regole fondamentali!
(Macerata)
-

Quante volte ci siamo promessi “da lunedì starò a dieta!” e quanti articoli abbiamo letto per scegliere la dieta migliore per noi, quella meno drastica e restrittiva?
Quante volte ci siamo promessi “da lunedì starò a dieta!” e quanti articoli...

Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi
Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi
(Macerata)
-

I 3/4 del miele prodotto in tutto il mondo contiene pesticidi neonicotinoidi. Le concentrazioni rilevate dall’indagine non risultano pericolose per l’uomo, ma rappresentano una seria minaccia per le api.
Il 75 percento del miele venduto in tutto il mondo è contaminato da pesticidi;...

La dieta di CRISTIANO RONALDO
La dieta di CRISTIANO RONALDO
(Macerata)
-

Gli atleti di oggi rispetto a quelli di venti, trenta o quarant’anni fa sono molto più longevi perché hanno a disposizione dei preparatori sempre più bravi, perché la scienza medica è migliorata e gli infortuni costano meno caro a chi li subisce e perché
Gli atleti di oggi rispetto a quelli di venti, trenta o quarant’anni fa sono...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati