Cucina ultime news: risotto al radicchio

TREVISO ore 07:47:00 del 26/04/2015 - Tipologia: Cucina - Cucina

Cucina ultime news: risotto al radicchio

Cucina ultime news: risotto al radicchio. Se siete alla ricetta di un primo piatto raffinato il risotto radicchio e pancetta fa al caso vostro.

Se siete alla ricerca di un primo piatto raffinato il risotto radicchio e pancetta fa al caso vostro. Ideale sia per un pranzo informale che per una cena con ospiti. Il risotto al radicchio è un classico della tradizione culinaria veneta, noi lo abbiamo rivisitato arricchendolo con gustosa pancetta affumicata che conferisce a questa pietanza un tocco deciso e che equilibra il sapore inconfondibile e amarognolo del radicchio. Il radicchio di chioggia è un incrocio tra l'indivia e il radicchio trevigiano. Quest' ultimo ha un sapore leggermente meno amaro, se preferite questa varietà vi consigliamo di provare le lasagne al radicchio e montasio.

Risotto alla birra con radicchio e salsiccia

Ingredienti

Riso carnaroli 320 g Radicchio di chioggia 400 g Pancetta affumicata 150 g Olio di oliva extraverdine 30 g Scalogno 50 g Vino rosso 100 g Brodo vegetale 1 l Pepe nero macinato 2 g Sale 3 g Timo fresco 3 rametti

Preparazione

Risotto radicchio e pancetta

Per preparare il risotto radicchio e pancetta iniziate dalla preparazione del brodo vegetale. Quindi proseguite con la pulizia del radicchio, dividendolo a metà e privandolo della parte centrale (quella bianca)(1). Tagliatelo in listarelle, sciacquatele bene e tenetele da parte (2). Tagliate anche la pancetta affumicata a striscioline non troppo grandi (3).

Tritate finemente lo scalogno e mettetelo in una padella insieme ad un filo d'olio (4). Lasciatelo appassire per qualche minuto a fiamma moderata aggiungendo un mestolo di brodo (5), quindi aggiungete la pancetta e lasciatela rosolare (6).

Passati un paio di minuti unite anche il riso (7) e fatelo tostare mescolando spesso (8). A questo punto sfumate con il vino rosso a fiamma vivace (9).

Una volta evaporata tutta la parte alcolica continuate la cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta (10), lasciando che si asciughi quello precedente prima di aggiungerne un altro, fino a fine cottura. Aggiustate di sale (11) e aggiungete il pepe nero. A cottura ultimata aggiungete le striscioline di radicchio (12).

Mescolate bene (13) fino a farle amalgamare al riso, ma senza continuare a cuocerle. Aggiungete in ultimo il timo tritato (14) e servite il risotto radicchio e pancetta ben caldo (15)!

Conservazione

Sarebbe meglio consumare il risotto radicchio e pancetta una volta cotto, altrimenti potete conservarlo in un contenitore ermetico e riporlo in frigorifero per un giorno al massimo.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
Come fare gli Onigiri
Come fare gli Onigiri

-

Come ripieno vi proponiamo due semplici varianti al salmone e al tonno, ma voi come sempre siete liberi di personalizzarlo e aggiungere i vostri ingredienti preferiti!
In Giappone, la tradizione del bento, o pranzo al sacco, è particolarmente...

Insalata di gamberi, come fare
Insalata di gamberi, come fare

-

Non preoccupatevi, grazie ai nostri consigli scoprirete quanto è semplice realizzarne una davvero strepitosa!
Avete mai pensato di preparare una sfiziosa insalata di gamberi? Probabilmente...

Frittata con pomodori e basilico, come fare
Frittata con pomodori e basilico, come fare

-

Arricchite i vostri menu della stagione più calda con questa ricetta stuzzicante, magari accompagnata da una fresca e croccante insalata di fagiolini.
La frittata è da sempre conosciuta come la ricetta espressa per eccellenza:...

Pomodori ripieni di carne, come fare
Pomodori ripieni di carne, come fare

-

Se preferite, potete arricchire il ripieno con delle verdure come piselli o zucchine, oppure potete aggiungere qualche cubetto di mozzarella ben strizzata per un effetto filante. Profumate a piacere con qualche foglia di basilico fresco!
I pomodori sono uno dei frutti più preziosi che l’estate ci regala: siamo...

Come fare le Triglie alla Vernaccia
Come fare le Triglie alla Vernaccia

-

Si consiglia di consumare le triglie alla Vernaccia appena pronte, oppure potete conservarle in frigorifero, coperte con pellicola, per massimo un giorno. Si sconsiglia la congelazione.
La cucina sarda, caratterizzata da sapori semplici e decisi, si basa...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati