Cucina ultime news: risotto al radicchio

TREVISO ore 07:47:00 del 26/04/2015 - Tipologia: Cucina - Cucina

Cucina ultime news: risotto al radicchio

Cucina ultime news: risotto al radicchio. Se siete alla ricetta di un primo piatto raffinato il risotto radicchio e pancetta fa al caso vostro.

Se siete alla ricerca di un primo piatto raffinato il risotto radicchio e pancetta fa al caso vostro. Ideale sia per un pranzo informale che per una cena con ospiti. Il risotto al radicchio è un classico della tradizione culinaria veneta, noi lo abbiamo rivisitato arricchendolo con gustosa pancetta affumicata che conferisce a questa pietanza un tocco deciso e che equilibra il sapore inconfondibile e amarognolo del radicchio. Il radicchio di chioggia è un incrocio tra l'indivia e il radicchio trevigiano. Quest' ultimo ha un sapore leggermente meno amaro, se preferite questa varietà vi consigliamo di provare le lasagne al radicchio e montasio.

Risotto alla birra con radicchio e salsiccia

Ingredienti

Riso carnaroli 320 g Radicchio di chioggia 400 g Pancetta affumicata 150 g Olio di oliva extraverdine 30 g Scalogno 50 g Vino rosso 100 g Brodo vegetale 1 l Pepe nero macinato 2 g Sale 3 g Timo fresco 3 rametti

Preparazione

Risotto radicchio e pancetta

Per preparare il risotto radicchio e pancetta iniziate dalla preparazione del brodo vegetale. Quindi proseguite con la pulizia del radicchio, dividendolo a metà e privandolo della parte centrale (quella bianca)(1). Tagliatelo in listarelle, sciacquatele bene e tenetele da parte (2). Tagliate anche la pancetta affumicata a striscioline non troppo grandi (3).

Tritate finemente lo scalogno e mettetelo in una padella insieme ad un filo d'olio (4). Lasciatelo appassire per qualche minuto a fiamma moderata aggiungendo un mestolo di brodo (5), quindi aggiungete la pancetta e lasciatela rosolare (6).

Passati un paio di minuti unite anche il riso (7) e fatelo tostare mescolando spesso (8). A questo punto sfumate con il vino rosso a fiamma vivace (9).

Una volta evaporata tutta la parte alcolica continuate la cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta (10), lasciando che si asciughi quello precedente prima di aggiungerne un altro, fino a fine cottura. Aggiustate di sale (11) e aggiungete il pepe nero. A cottura ultimata aggiungete le striscioline di radicchio (12).

Mescolate bene (13) fino a farle amalgamare al riso, ma senza continuare a cuocerle. Aggiungete in ultimo il timo tritato (14) e servite il risotto radicchio e pancetta ben caldo (15)!

Conservazione

Sarebbe meglio consumare il risotto radicchio e pancetta una volta cotto, altrimenti potete conservarlo in un contenitore ermetico e riporlo in frigorifero per un giorno al massimo.

Scritto da Gerardo

NEWS PRINCIPALI
Pasta al salmone con crema di porri, come fare
Pasta al salmone con crema di porri, come fare

-

Per una nota più aromatica potete sostituire il pepe nero con il pepe rosa. Se la pasta dovesse risultare troppo asciutta, allungate con un mestolo di acqua di cottura per ottenere una consistenza più cremosa!
Cremoso, leggero, aromatico e salutare, cosa chiedere di più a un delizioso...

Mini angeliche salate di sfoglia, guida
Mini angeliche salate di sfoglia, guida

-

Ripetete questa operazione per le altre ciambelline, in tutto ne otterrete circa 11.
L'angelica è una ricetta che nasce dolce, una treccia di panbrioche arricchita...

Food trend per il 2018
Food trend per il 2018

-

FOOD TREND 2018 - 12 mesi per scoprire dove andrà la cucina internazionale, quali abitudini sono destinate a morire e quali tendenze gastronomiche si affermeranno.
FOOD TREND 2018 - 12 mesi per scoprire dove andrà la cucina internazionale,...

Curry di gamberi, come fare
Curry di gamberi, come fare

-

Si consiglia di servire il curry di gamberi immediatamente oppure di conservarlo in frigorifero, in un contenitore ermetico, per un giorno al massimo.
La cucina indiana rispecchia il carattere multiculturale e creativo degli...

Focaccia di farro, come fare
Focaccia di farro, come fare

-

Se desiderate potete aggiungere olive e capperi nella fase finale, prima della cottura, oppure inserire semi vari all’interno dell’impasto, durante gli ultimi 3 giri di pieghe.
Fare una focaccia a volte può essere semplice, ma noi non siamo di quelli che si...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati