Cucina Ottobre 2019: migliori ricette

(Potenza)ore 13:20:00 del 07/10/2019 - Tipologia: , Cucina

Cucina Ottobre 2019: migliori ricette

CUCINA OTTOBRE 2019 - È arrivato l'autunno, che a partire dalla fine di settembre prende il posto della calde estate e dei suoi freschi sapori..

CUCINA OTTOBRE 2019 - È arrivato l'autunno, che a partire dalla fine di settembre prende il posto della calde estate e dei suoi freschi sapori. A seconda degli anni questa stagione può essere ancora afosa o già piuttosto fredda, ma quel che cambia è sicuramente la cucina con i nuovi prodotti di stagione. I colori si fanno caldi, dai toni del giallo, dell’arancione e del rosso con mille sfumature e si inizia a prediligere piatti sostanziosi e saporiti, che uniscono la famiglia alla domenica. Settembre è il tempo della zucca, delle castagne, delle pere, dell’uva, dei cachi, dei funghi… scoprite le nostre migliori ricette per deliziarvi e deliziare!

CUCINA OTTOBRE 2019 - Zucca

Con il suo bel colore arancione vivo e luminoso la zucca è un alimento tipico autunnale. Famosa in tutto il mondo per essere la protagonista di una delle feste più caratteristiche dell’anno: Halloween, ha un elevato contenuto d’acqua (94%), contiene vitamina A, B ,C e alcuni sali minerali, in particolare il fosforo, ed un discreto contenuto di potassio. Ha un buon potere glucidico ed è notevole anche la presenza di fibre.

Al forno con un pizzico di noce moscata o cannella ed una spruzzata di panna da cucina, renderà appetitoso ogni vostro piatto.

Tortelli di Zucca

Ingredienti

Per la pasta:

300 g di farina,

3 uova.

Per il ripieno:

500 g di zucca,

80 g di amaretti,

80 g di grana padano,

80 g di mostarda di mele, noce moscata, sale e pepe.

Preparazione

Preparate una pasta fine con la farina e le uova e dopo averla lavorata a lungo (meglio se avete un’impastatrice) lasciatela riposare per 30 minuti. Preparate nel frattempo il ripieno cuocendo la zucca a forno moderato per circa 30 minuti. Fatela raffreddare, passatela al setaccio e raccoglietela in una terrina.

Mescolatela con gli amaretti sbriciolati, la mostarda sminuzzata, il grana padano, il sale, il pepe e la noce moscata. Lavorate bene il composto. Su un piano infarinato tirate, con un mattarello, a sfoglia sottile (circa 1 mm di spessore) la pasta, tagliatela a piccoli rettangoli di circa 8×4 cm. Su ciascuno di questi mettete un poco di ripieno. Chiudete i rettangoli a sacchetto premendo bene sui 3 lati con le dita bagnate in modo che il ripieno non esca durante la cottura. Lessate i tortelli in abbondante acqua salata per 5 minuti, scolateli con la schiumarola, metteteli in una ciotola e conditeli con burro fuso e grana padano grattugiato.

CUCINA OTTOBRE 2019 - Funghi

I funghi, grazie ai principi azotati che contengono, sono fra i vegetali i più nutrienti. Deliziosi e ricchi di gusto i funghi sono il vero simbolo dei nostri boschi e ne contengono tutto il profumo e la magia. Il loro valore alimentare è piuttosto modesto in quanto contengono molta acqua, all’incirca l’85%. Spesso sono poco digeribili perché contengono micocellulosa, una fibra che non é aggredibile dagli acidi dello stomaco.

 

Zuppa di Farro e Funghi

 

zuppa_funghi

 

Ingredienti

 

Farro,

 

funghi freschi (champignon),

 

scalogno, prezzemolo,

 

pomodoro, parmiggiano reggiano, sale, pepe, dado .

Preparazione

Lessate il farro e scolatelo sotto l’acqua fredda, tagliate lo scalogno e lasciatelo ammorbidire con un filo d’olio, aggiungete i funghi tagliati a listarelle ed il dado. Aggiungete i pomodori tagliati a fette. Aggiustate di sale e pepe. Cospargete il prezzemolo tagliato, date una mescolata e togliete dal fuoco.

Formate delle mono porzioni, metteteli nel piatto da portata, aggiungete i funghi intorno, le scaglie di parmiggiano e un trito di prezzemolo sopra.

CUCINA OTTOBRE 2019 - Cavolfiore

Il cavolfiore è ricco di vitamina C e vitamina A, è consigliato a chi soffre di anemia. È inoltre ricco di sali minerali (acido folico, fosforo, potassio, ferro e magnesio), vitamina B9, necessari alla moltiplicazione e al rinnovamento cellulare. Ha principi attivi antibatterici, antinfiammatori, antiossidanti, antiscorbuto, depurativi, rimineralizzanti e benefici per la rigenerazione dei tessuti. Il cavolfiore è anche indicato in casi di diabete perché non contiene glutine (è adatto anche ai celiachi). Secondo alcuni studi americani previene il cancro al colon e l’ ulcera.È invece controindicato in caso di ipotiroidismo (contiene sostanze che rallentano il lavoro della tiroide). Secondo alcuni studi chi consuma quotidianamente cavolfiori, broccoli e cavoli ha il 49% di possibilità in meno di ammalarsi. Questo grazie alla presenza di antiossidanti (flavoni) e indoli, in grado di contrastare l’ azione degenerativa dei radicali liberi.

Gratin di Cavolfiore

Ingredienti

1 cavolfiore piccolo,

3 cucchiai di formaggio Emmenthal grattugiato,

50 cl di latte, 1 dado per brodo di pollo,

1/2 foglia di alloro, 75 g di burro, 25 g farina,

3 uova,

2 cucchiai pangrattato,

1 cucchiaio di succo di limone,

sale, pepe, 6 grani di pepe.

Preparazione

Dividete il cavolfiore in cimette, lavatele e fatele cuocere in acqua bollente. Nel frattempo, fate fondere 40 g di burro in una casseruola. Cospargete di farina, mescolate per un minuto, poi versatevi poco a poco il latte, mescolando sempre. Portate ad ebollizione, salate e pepate.

Aggiungete l’alloro, i grani di pepe, il dado sbriciolato, mescolate e fate sobbollire per dieci minuti. Fate scaldare il forno a 200 gradi (termostato 6). Rompete le uova separando i tuorli dalle chiare. Ungete una pirofila con 10 g di burro. Sgocciolate le cimette. Setacciate la salsa e aggiungete i tuorli. Mescolate, assaggiate e salate se necessario. Unite il succo di limone.

Montate a neve le chiare d’uovo e incorporatele alla salsa. Versate metà di quest’ultima nella pirofila. Coprite con le cimette di cavolfiore, poi con il resto della salsa. Mescolate pangrattato e formaggio e cospargeteli sulla preparazione insieme al burro rimanente. Infornate e lasciate cuocere per trenta minuti. Servite subito.

CUCINA OTTOBRE 2019 - Radicchio

Il radicchio, è un vegetale tipicamente autunnale con la particolarità di essere un alimento depurativo per l’organismo. Consigliato in caso di stitichezza e cattiva digestione. Inoltre è ottimo anche in caso di diabete, obesità ed insonnia. È particolarmente indicato a chi ha problemi di pelle, di artrite e di reumatismi.

Soufflè di radicchio

Ingredienti

 

70 g radicchio rosso pulito,

 

2 uova,

 

1 albume d’uovo,

 

1 cucchiaio uvetta sultanina,

 

1 cucchiaio formaggio emmenthal grattugiato,

 

20 g burro, sale, pepe bianco.

 

Per la besciamella alla panna:

 

25 g burro, 2

 

5 g farina,

 

1 tazza latte,

 

1/2 bicchiere panna, sale.

Preparazione

Per preparare la besciamella alla panna fondete il burro in una piccola casseruola, unitevi la farina setacciata e mescolatela con un cucchiaio di legno sino a ottenere un composto omogeneo e senza grumi. Versate il latte freddo non interrompendo di mescolare e, quando comincia a bollire, salate e fate cuocere 10 minuti. Incorporatevi la panna, riportate a bollore, fate ridurre e spegnete la fiamma. Cuocete in acqua bollente leggermente salata le foglie di radicchio per 8 minuti circa. Scolatele, raffreddatele in acqua corrente, strizzatele e passatele al setaccio.

Fondete in una casseruola 10 g di burro e insaporitevi il radicchio con mezzo bicchiere di besciamella, regolate di sale, unitevi poco pepe e lasciate sobbollire per pochi minuti. Spegnete la fiamma, incorporate il formaggio, l’uvetta ammollata e strizzata, due tuorli e, infine, tre albumi montati a neve ferma mescolandolo dall’alto verso il basso. Ungete con il burro rimasto 4 stampi per soufflè monodose, distribuitevi all’interno il composto riempiendoli per 2/3, e date alla superficie dell’impasto una forma a cupola. Cuocete in forno caldo a 190°C per circa 15-20 minuti evitando di aprire lo sportello nel corso della cottura. Servite in tavola i soufflè appena li avrete

Barbabietole

Fresca, gustosa e anche molto dolce la barbabietola (viola o rossa), come tutte le radici, è ricca di sali minerali, è nutriente, antianemica, antinfluenzale, antitumorale e rinfrescante. Purtroppo è comunemente consumata cotta, mentre andrebbe mangiata cruda magari in un’insalata mista. Al contrario di ciò che si potrebbe pensare ha uno scarso apporto vitaminico controbilanciato da un apprezzabile contenuto di sali minerali. L’apporto di sali minerali e di vitamine è superiore nelle foglie, soprattutto per quanto riguarda vitamina A ferro e potassio. Aiuta a purificare il fegato e può aiutare a ridurre l’incidenza di malattie cardiache.

Insalata di Barbabietole

Ingredienti

350 g di barbabietole,

 

150 g di cipolle,

 

prezzemolo,

 

2 uova sode,

 

limone, pepe, sale, senape, olio.

 

Preparazione

Tagliate a fettine le barbabietole e le cipolle. Tritate separatamente gli albumi e i tuorli delle uova sode. Condite separatamente le barbabietole e le cipolle; disponetele su di un piatto a fette alternate.

 

Al centro mettete l’albume e sopra il tuorlo d’uovo. Condite il tutto con una salsa formata mescolando il succo del limone, pepe, sale, senape e olio; ornate con prezzemolo tritato

CUCINA OTTOBRE 2019 - Cachi

Dal colore arancio intenso, se ben maturi i cachi sono un frutto gustosissimo. La pianta è talmente resistente alle avversità (climi diversi, terreni e parassiti) da non avere bisogno di particolari trattamenti antiparassitari. Il cachi contiene una buona quantità di zuccheri e di potassio. Sono una eccellente fonte di beta-carotene e di vitamina C ed un ottima fonte energetica, il frutto apporta circa 65 chilocalorie per 100 grammi. Ha proprietà lassative e diuretiche ed è sconsigliato a chi soffre di diabete o ha problemi di obesità. Pare anche che sia un ottimo rimedio naturale sia per la tosse, che per il singhiozzo.

CACHI GOLOSI

 

Ingredienti:

 

2 cachi non troppo maturi,

 

2 albumi,

 

1 cucchiaio zucchero a velo,

 

2 mandorle a scaglie,

 

1 cucchiaino di cognac,

 

1/2 bicchierino di cioccolato fondente,

 

1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo

Scritto da Carla

NEWS PRINCIPALI
Piatti tipici fiorentini: i migliori
Piatti tipici fiorentini: i migliori
(Potenza)
-

MIGLIORI PIATTI TIPICI FIORENTINI - Firenze: città d’arte, culla della lingua nazionale e sogno americano fatto di vicoli troppo stretti per il Suv, salumi appesi e fiaschi di Chianti.
MIGLIORI PIATTI TIPICI FIORENTINI - Firenze: città d’arte, culla della lingua...

Spreco in cucina: come combatterlo facilmente
Spreco in cucina: come combatterlo facilmente
(Potenza)
-

RIDURRE SPRECHI IN CUCINA - Mettersi nelle migliori condizioni per seguire il percorso “zero spazzatura”, per evitare di incappare in una lista di errori o strappi alla regola che, alla lunga, ci porterebbero a sentirci frustrati e abbandonare l’impresa a
RIDURRE SPRECHI IN CUCINA - Mettersi nelle migliori condizioni per seguire il...

Chef Stellati: come studiare
Chef Stellati: come studiare
(Potenza)
-

Le Scuole Alberghiere sono diffuse su tutto il territorio nazionale e sfornano ogni anno professionisti molto apprezzati, sia in Italia che all’estero.
  DIVENTARE CHEF STELLATI - Cucinare è la vostra passione e vorreste...

Gelati: Italia terza produttrice in Europa
Gelati: Italia terza produttrice in Europa
(Potenza)
-

PRODUZIONE GELATI ITALIA - Fra i produttori di gelato l’Italia è terza in Europa.
PRODUZIONE GELATI ITALIA - Fra i produttori di gelato l’Italia è terza in...

Farina di legumi: tutti i benefici nell'utilizzarla in cucina
Farina di legumi: tutti i benefici nell'utilizzarla in cucina
(Potenza)
-

FARINA DI LEGUMI BENEFICI - Vanno molto di moda negli ultimi anni.
FARINA DI LEGUMI BENEFICI - Vanno molto di moda negli ultimi anni. Ma non è solo...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati