Cosa sono i cookie e come evitarli

(Cagliari)ore 20:21:00 del 20/04/2017 - Tipologia: , Guide

Cosa sono i cookie e come evitarli

Sapete cosa sono i cookie? Se state pensando ai biscotti con le scaglie di cioccolato, vi capiamo, ma siete molto fuoristrada. In realtà, sono una sorta di gettone identificativo, usato dai server web per poter riconoscere i browser durante comunicazioni .

Sapete cosa sono i cookie? Se state pensando ai biscotti con le scaglie di cioccolato, vi capiamo, ma siete molto fuoristrada. In realtà, sono una sorta di gettone identificativo, usato dai server web per poter riconoscere i browser durante comunicazioni con il protocollo HTTP usato per la navigazione web.

Ancora però non è chiaro cosa sono e a cosa servono. I cookie, abbiamo detto, sono i bigliettini da visita che i siti lasciano sulla nostra navigazione sul web. A questo punto dobbiamo chiederci perché lo fanno e come noi possiamo esserne consapevoli. E cosa possiamo fare a riguardo? Partiamo subito con il dire che in Europa i cookie sono regolamentati per legge e ogni sito che li utilizza ci informa tramite messaggio scritto. Noi potremo accettarli oppure leggere più informazioni a riguardo. Quindi sta a noi scegliere. Evitiamo di dare troppo per scontato i messaggi in Rete e accettare tutto a prescindere.

A cosa servono i cookie

Fin qui tutto chiaro, ma a cosa servono? I cookie hanno differenti utilizzi. Sono utili per aiutare un sito web a capire se è la prima volta che accediamo o se siamo tornati. Ma non solo. Servono per generare offerte istantanee, notizie o previsioni meteo in base alla nostra posizione. Possono anche aiutare a modificare il layout di una pagina in base alle nostre preferenze o a cambiare la visualizzazione di una pagina se in passato l’abbiamo già vista (questo succede particolarmente nei siti che hanno una pagina di benvenuto e simili). Ci sono anche alcuni cookie che svolgono dei compiti più avanzati. Per esempio controllano quanto tempo spendiamo in una determinata pagina. Oppure su quali link clicchiamo o su quali elementi ci soffermiamo di più su un e-commerce. Per questo se torniamo dopo giorni su un negozio online tra i “forse potrebbero interessarti” ritroveremo prodotti uguali o simili a quelli già visti.

Cookie: privacy in pericolo

Va detto dunque che i cookie aumentano notevolmente la nostra esperienza di utenti durante la navigazione in Internet. L’altra faccia della medaglia è che raccolgono un sacco di informazioni su di noi. Un aspetto che va a cozzare con la nostra privacy.  Esistono talmente tanti cookie sparsi per i vari siti Internet che non è chiaro capire in maniera precisa quali dati personali che vengono registrati su ogni pagina. Esiste comunque un modo per monitorarli. Su Google Chrome basta cliccare sull’icona a forma di I alla sinistra della barra URL per vedere quali cookie sono attivi in quel momento sul nostro browser. Il problema principale sono quei cookie che non sono relativi esclusivamente ai siti visitati ma ci “seguono” continuamente per fornirci un pacchetto di annunci mirati in base alla nostra navigazione. Quasi sempre tutto questo avviene senza nessuna autorizzazione esplicita da parte dell’utente.

I “Supercookie”

Ci sono poi quelli che sono definiti come Supercookie, ovvero dei cookie molto invasivi. Verizon è una delle aziende che usa maggiormente questo tipo di strumenti. Riescono a monitorare la nostra navigazione senza che noi possiamo eliminarli dal nostro dispositivo. i Supercookie controllano anche alcuni elementi nella cache, come le immagini. Ma questo è un comportamento meno invasivo perché è utile a evitare i caricamenti di elementi già visitati di un sito e che non sono stati aggiornati.

Come prendere il controllo

Come detto i cookie aiutano la nostra esperienza in Rete, ma come abbiamo visto possono ledere la privacy. Vediamo allora come recuperare il controllo delle nostre informazioni. Il nostro browser ci permette di cancellare o bloccare i cookie. È bene ricordarlo. Su Chrome basta andare su Impostazioni Avanzate e poi su Impostazioni Contenuti. Mentre su Firefox dobbiamo andare nel menu e alla voce Opzioni selezionare la dicitura Privato. Per quanto riguarda invece l’ultima versione di Microsoft Edge dobbiamo andare in Impostazioni Avanzate. Su Safari e MacOS invece basta accedere a Preferenze e quindi selezionare la voce Privato. In tutti questi casi, verranno visualizzate le opzioni per bloccare i cookie di terze parti, ovvero quelli più invasivi che non vengono rilasciati dal sito che stai visitando. Su Safari c’è anche l’opzione “consenti solo i cookie per i siti che visito”. Si tratta di un piccolo gesto che però ci permetterà di evitare che una miriade di aziende spii i nostri interessi e le nostre ricerche online.

Estensioni anti-cookie

Per evitare di svolgere tutti i compiti manualmente su Chrome e Firefox esiste anche un’estensione libera che si chiama Privacy Badger. L’add-on svolge il suo compito in maniera perfetta. Lascia i cookie fondamentali per la corretta visualizzazione del sito e blocca quelli di terze parti che cercano di tracciare la nostra navigazione. Un’opzione simile è presente anche nell’estensione AdBlock Plus. Ma in questo caso alcuni siti ci chiederanno di disattivare il blocco per poter continuare la lettura. Potremo anche pensare di navigare in Incognito per rendere inutile la raccolta dei dati attraverso i cookie. Se invece vogliamo farlo manualmente su Chrome dobbiamo andare in Impostazioni Avanzate e quindi su Cancella dati di navigazione. Su Firefox il processo è lo stesso mentre su Microsoft Edge andiamo su Impostazione Avanzate e poi su Svuota Cache. Ricordiamoci infine che servizi come VPN e crittografia non riescono del tutto a evitare i tracker. Inoltre i cookie sono in continua evoluzione. Il consiglio è quello di stare al passo con i tempi e monitorare i compiti che questi svolgono sulla nostra navigazione e bloccarli quando necessario, per proteggere la nostra privacy.

Da: QUI

Scritto da Luca

NEWS PRINCIPALI
Vuoi investire in tech? Ecco 7 domande da porti prima
Vuoi investire in tech? Ecco 7 domande da porti prima
(Cagliari)
-

Non è certo un segreto: nel mondo del business moderno gli investimenti in digitalizzazione e nuove tecnologie sono assolutamente prioritari
Al giorno d’oggi per un’azienda essere sul pezzo significa anche (e soprattutto)...

L'igiene del tuo apparato genitale e' IMPORTANTE: come NON trascurarla
L'igiene del tuo apparato genitale e' IMPORTANTE: come NON trascurarla
(Cagliari)
-

Non dobbiamo mai trascurare gli organi genitali, una buona igiene intima è fondamentale per prendersi cura della parte più delicata del nostro corpo.
L'igiene del tuo apparato genitale e' IMPORTANTE: come NON trascurarla Non...

Email Spam, guida per evitarle
Email Spam, guida per evitarle
(Cagliari)
-

Sia chiaro: questi filtri non sempre funzionano al 100%, ma senz’altro contribuiranno ad attenuare un po’ il problema dello spam.
COME BLOCCARE EMAIL SPAM - Fu nel lontano 1978 che Gary Thuerk inviaò la prima...

Come formattare smartphone e tablet in maniera sicura
Come formattare smartphone e tablet in maniera sicura
(Cagliari)
-

Quando si esegue la formattazione della memoria di un PC, di un Mac, di uno smartphone o di un tablet prima di rivenderli , i dati presenti non vengono cancellati totalmente.
Quando si esegue la formattazione della memoria di un PC, di un Mac, di uno...

Codice Tributo 1655: come funziona la compensazione degli 80 Euro di Renzi
Codice Tributo 1655: come funziona la compensazione degli 80 Euro di Renzi
(Cagliari)
-

Il cosiddetto Codice Tributo 1655 è stato istituito nel 2014 dall’Agenzia delle entrate e permette ai datori di lavori di recuperare il bonus di 80 euro corrisposto ai propri dipendenti.
Il cosiddetto Codice Tributo 1655 è stato istituito nel 2014 dall’Agenzia delle...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati