Come mangiare la POLENTA per PERDERE PESO

(Genova)ore 10:46:00 del 15/12/2018 - Tipologia: , Salute

Come mangiare la POLENTA per PERDERE PESO

Con la dieta della polenta torni in forma, perdi peso e combatti la ritenzione idrica senza rinunciare al gusto .

Si può dimagrire mangiando la polenta? La risposta è sì, tanto che esiste persino una dieta che permette di perdere peso gustando questo tipico piatto invernale.

Gustosa e sana, la polenta è un’ottima alleata per la dieta. Da sempre considerata un cibo calorico, in realtà è povera di grassi e ricca di proprietà nutritive. Una porzione da 100 grammi contiene in media 80/130 calorie, molto meno di quelle che assumiamo mangiando un piatto di pasta. Viene ricavata dal mais, per questo contiene potassio, fosforo, sodio, magnesio e vitamine del gruppo A e B.

 Non solo è versatile e gustosa, ma è anche amica della linea, perché aiuta a contrastare la cellulite e la ritenzione idrica. Si digerisce facilmente e regala un senso di sazietà che dura per molto tempo, contrastando anche i gonfiori addominali. Priva di glutine e fonte di benessere, la polenta fa bene alla linea sotto tutti i punti di vista.

L’importante è abbinarla con i sughi giusti, per evitare di renderla calorica. Ad esempio potete assaporarla con un contorno a base di verdure oppure di funghi, sta bene anche con il formaggio magro e con un sughetto a base di pomodoro fresco e basilico. Se proprio non volete rinunciare alla polenta tradizionale, preparate una versione light scegliendo carne magra e utilizzando l’olio extravergine d’oliva al posto del burro o della margarina.

Infine è importante non superare mai la dose consigliata dai nutrizionisti, ossia 150/160 grammi di polenta al giorno, pesata a crudo. Solo in questo modo riuscirete a perdere peso senza sforzi e con gusto.

Come funziona la dieta della polenta? Per eliminare la cellulite e la ritenzione idrica, inserite la polenta nel vostro menù quotidiano. Iniziate la giornata con una tazza di tè verde, uno yogurt bianco, cereali integrali e frutta di stagione, a pranzo assaporate un piatto di polenta con contorno di funghi trifolati, mentre a cena gustate la polenta al forno con verdure a foglia verde.

Da: QUI

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
2 italiani su 3 scelgono prodotti Biologici: perche' conviene?
2 italiani su 3 scelgono prodotti Biologici: perche' conviene?
(Genova)
-

CONVIENE ACQUISTARE BIOLOGICO? - Quasi due italiani su tre (64%) acquistano prodotti alimentari biologici regolarmente (22%) o occasionalmente (42%).
CONVIENE ACQUISTARE BIOLOGICO? - Quasi due italiani su tre (64%) acquistano...

Sesso e orgasmo: cosa accade al tuo cervello?
Sesso e orgasmo: cosa accade al tuo cervello?
(Genova)
-

CERVELLO E SESSO - Il sesso, come la scienza ha dimostrato più volte, ha un impatto molto forte sulla salute fisica.
CERVELLO E SESSO - Il sesso, come la scienza ha dimostrato più volte, ha un...

Miele d'oro: l'antibiotico naturale contro tosse e raffreddore
Miele d'oro: l'antibiotico naturale contro tosse e raffreddore
(Genova)
-

MIELE D'ORO BENEFICI - La combinazione curcuma-miele ha un’efficace attività antinfiammatoria, antibatterica e antivirale, non solo aiuta a combattere i microrganismi responsabili dei disturbi stagionali ma sostiene anche le naturali difese del nostro cor
MIELE D'ORO BENEFICI - La combinazione curcuma-miele ha un’efficace attività...

Influenza record, 140mila italiani a letto. E' normale tutto questo??
Influenza record, 140mila italiani a letto. E' normale tutto questo??
(Genova)
-

Secondo le stime dei virologi, l'influenza colpirà 6 milioni di italiani meno degli anni scorsi ma con virus potenzialmente più pericolosi
INFLUENZA RECORD IN ITALIA - Non ci sono più le mezze stagioni, è proprio il...

Via rughe e dolori articolari con la luce a infrarossi
Via rughe e dolori articolari con la luce a infrarossi
(Genova)
-

Una selezione dei dispositivi casalinghi che possono alleviare mal di schiena e dolori alle ossa, oltre a ridurre la comparsa di rughe e segni sulla pelle
TERAPIA A LUCE INFRAROSSI - Prima di analizzare quali fattori sono importanti...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati