Come il tuo cervello cambia quando smetti di guardare i TG

(Palermo)ore 19:17:00 del 06/10/2017 - Tipologia: , Curiosità, Politica, Sociale

Come il tuo cervello cambia quando smetti di guardare i TG

QUANDO SMETTERETE DI GUARDARE I NOTIZIARI PER ALMENO DUE SETTIMANE VI ACCORGERETE DI UN PROFONDO CAMBIAMENTO. COMINCERETE A NUTRIRVI DI ISTRUZIONE NON DI PROPAGANDA….

QUANDO SMETTERETE DI GUARDARE I NOTIZIARI PER ALMENO DUE SETTIMANE VI ACCORGERETE DI UN PROFONDO CAMBIAMENTO. COMINCERETE A NUTRIRVI DI ISTRUZIONE NON DI PROPAGANDA…

Se non guardate i notiziari per almeno 2 settimane, inizierete a notare che…
1. Vi sentite meglio, l’umore migliorerà. Coloro che dipendono dai notiziari vi diranno che siete come uno struzzo, che avete una paura della verità. Ma non sono consapevoli del fatto che i notiziari offrono una piccola parte di ciò che succede al mondo, e “filtrata”. Scelgono solo ciò che sembra:
– insolito
– terribile
– può diventare popolare.
I media sfruttano la vostra inclinazione al negativo; perché di solito notiamo ciò che ci spaventa o turba. Quando ci rinuncerete alle notizie, capirete che il loro obiettivo è procurare allo spettatore delle emozioni negative.

2. Noterete che le notizie non vi forniscono delle informazioni utili. Le frasi “occorre essere informati” o “non possiamo rimanere all’oscuro” suonano bene, ma potete diventare informato anche dopo aver studiato gli orari degli autobus… Un mese dopo aver rinunciato alle notizie capirete che il tempo rascorso davanti alla TV non ha migliorato la qualità della vostra vita, la qualità delle vostre conoscenze o la capacità di aiutare gli altri. Porevate studiare le lingue straniere o leggere degli articoli sugli stessi argomenti.


Vedrete che la vostra assenza non ha cambiato il governo e le conseguenze di qualche sciagura sono state rimosse senza la vostra partecipazione (come sempre).

3. Troverete che la maggioranza dei discorsi legati alla cronaca, sono vacui. Quando smetterete di discutere la cronaca e osserverete le conversazioni su ciò che succede al mondo, noterete che quassi nessuno sa quello che dice. C’è una grossa differenza tra una vera comprensione del problema e una fugace nota che ci forniscono i notiziari.
Quando non conoscete bene il problema vi è più facile discutere su come risolverlo, perché nei notiziari è presentata in bianco e nero, ed è quanto possa bastare per emettere dei giudizi.

4. Capirete che esistono i modi più efficaci per restare informati. Nel mondo esiste più informazione di quanto noi possiamo ingoiare, perciò dovremmo scegliere quella che è degna della nostra attenzione. I notiziari presentano l’informazione molto superficiale che è più propaganda che l’istruzione. Il tempo che perdete a guardare i tiggì si può spendere meglio. Leggete i libri sul tema che vi interessa, e saprete molto, guardate i notiziari per anni e ne saprete poco.

5. Noterete che restare allo stato di preoccupazione ci fa sentire come se facessimo qualcosa. Le notizie sulle catastrofi e sulle ingiustizie creano uno stato di sconforto. La gente soffre e muore sempre, ed ignorare qualsiasi raffigurazione di queste sofferenze (anche quelle manipolative e ciniche) ci fa sentire colpevoli. Pensiamo che la nostra reazione ad un evento potrà aiutare le povere vittime. La nostra preoccupazione non aiuterà le vittime realmente; tutt’al più, ci libererà dai sensi di colpa. Compatire gli altri guardando lo schermo ci fa sentire partecipi alla lotta contro le ingiustizie, ma in realtà, non stiamo facendo niente
(Econet.ru)

Da: Jeda

Scritto da Carmine

NEWS PRINCIPALI
Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese
Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese
(Palermo)
-

E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali economici del Belpaese siano stati in larga misura acuiti e creati dai governi presieduti da Silvio Berlusconi.
E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali...

Ma quale antifascismo! Gli italiani vogliono LAVORO, MENO TASSE E TUTELA FAMIGLIA!
Ma quale antifascismo! Gli italiani vogliono LAVORO, MENO TASSE E TUTELA FAMIGLIA!
(Palermo)
-

Altro che antifascismo. I temi centrali per gli italiani sono il lavoro, il contrasto alla disoccupazione e la lotta al precariato
Altro che antifascismo. I temi centrali per gli italiani sono il lavoro, il...

La Raggi esce pulita dal caso Romeo: come volevasi dimostare, notizia di reato INFONDATA
La Raggi esce pulita dal caso Romeo: come volevasi dimostare, notizia di reato INFONDATA
(Palermo)
-

Oggi è stato dato, alla decisione del magistrato, un rilievo minimo rispetto a quello che la vicenda ebbe al momento della sua comparsa sul palcoscenico dei media
Al di là del fatto che riguarda la Raggi, questa vicenda è solo l'ennesima prova...

RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
(Palermo)
-

Il grosso vantaggio dell’Ue per le lobby finanziarie e industriali è che è molto più facile influenzare un potere centrale che i singoli governi dei 28 paesi membri.
JUNCKER (PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA) AUTORIZZA BEN 19 TIPOLOGIE DI ...

In Campania c'e' un feudo: QUELLO DEI DE LUCA. Seggi che vanno da PADRE IN FIGLIO
In Campania c'e' un feudo: QUELLO DEI DE LUCA. Seggi che vanno da PADRE IN FIGLIO
(Palermo)
-

Nell’attesa che Piero De Luca, figlio d’arte, s’affacci in Parlamento, al quale è predestinato grazie alla candidatura blindata col Pd, alla campagna elettorale ci pensa papà il governatore
Nell’attesa che Piero De Luca, figlio d’arte, s’affacci in Parlamento, al quale...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati