Capesante con insalata di frutta, come fare

(Torino)ore 16:14:00 del 18/12/2017 - Tipologia: , Cucina

Capesante con insalata di frutta, come fare

Un'insalata estiva che farà risuonare il vostro palato: gusto fresco, piacevolmente agrumato, ingentilito dal letto di insalatina songino..

Non serve un'ostrica per trovare un tesoro... anche le capesante, i prelibati molluschi, contengono un prezioso ripieno. Le carni tenere e dolci sono molto versatili in cucina, gustate semplici gratinate o per preparare favolosi e colorati primi piatti con la parte color corallo. Nella ricetta delle capesante con insalata di frutta ci siamo dedicati solo alla parte bianca del mollusco. Abbiamo fatto incontrare queste nuvole bianche con la frutta più colorata e particolare, succosa e polposa: mango, papaya e mela Granny Smith. Il risultato? Un'insalata estiva che farà risuonare il vostro palato: gusto fresco, piacevolmente agrumato, ingentilito dal letto di insalatina songino. E dato che non amiamo gli sprechi, abbiamo spremuto tutto il gusto del mango fino al nocciolo, per la salsa di accompagnamento insieme al mandarino, miele e un pizzico di senape in grani per un concerto di ingredienti che risuonano piacevolemente insieme! Capesante con insalata di frutta: provare per credere!

Ingredienti

Capesante 16 Olio extravergine d'oliva q.b. Mango 1 Papaya 1 Mele Granny Smith 1 Succo di mandarino 2 Senape in grani 1 cucchiaino Miele 1 cucchiaino Tabasco q.b. Sale fino q.b. Pepe nero q.b. Songino 80 g

Preparazione

Capesante con insalata di frutta

Per preparare le capesante con insalata di frutta, iniziate proprio da quest'ultima: pelate il mango (1), quindi ricavate degli spicchi incidendo il mango fino alla parte più coriacea (2). Quindi spremete la parte centrale, stringendola con le mani, in una ciotolina per raccogliere il succo del mango e tenete da parte: vi servirà per la salsa. Passate a pelare la papaya (3)

Capesante con insalata di frutta

dividetela a metà (4) ed eliminate i semini interni con un cucchiaio (5). Quindi ricavate delle fettine sottili (6) e tenete da parte.

Capesante con insalata di frutta

Dividete la mela a metà senza sbucciarla, eliminate il torsolo e realizzate delle fettine (7), da ridurre poi a bastoncini (8). Quindi tuffateli in acqua fredda acidulata (con succo di limone) perchè non anneriscano (9).

Capesante con insalata di frutta

Poi passate a preparare la salsa alla frutta: spremete il succo di 2 mandarini (10), quindi versatelo nella ciotola in cui avevate raccolto il succo del mango (11) e unite la senape in grani (12).

Capesante con insalata di frutta

Versate anche il miele (13) e aromatizzate con qualche goccia di tabasco (14). Poi salate leggermente e pepate (15);

Capesante con insalata di frutta

Quindi prelevate le capesante dalle conchiglie, prendendo solo la parte bianca (con la parte corallo delle capesante potreste realizzare un ottimo risotto!); salate (16) e pepate leggermente, quindi scaldate una padella con un filo d'olio extravergine d'oliva e fate scottare le capesante per circa 4 minuti, girandole a metà cottura (17-18). Una volta pronte potete trasferirle su un foglio di carta assorbente.

Capesante con insalata di frutta

Ora potete comporre i piatti da portata: adagiate un letto di insalata songino, disponete le fettine mango, papaya e i bastoncini di mela ben scolati (19), quindi disponete le capesante e irrorate con la salsa di mango e mandarini (20); le vostre capesante con insalata di frutta sono pronte per essere gustate (21)!

Conservazione

Si consiglia di consumare le capesante con insalata di frutta al momento.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se preferite potete anche cuocere le capesante al forno, in questo caso potete eliminare la parte corallo e cuocere le capesante nelle conchiglie disposte su una leccarda foderata con carta da forno, basteranno pochi minuti! Potete inoltre arricchire il piatto con della frutta secca: anacardi o mandorle a lamelle ad esempio andranno benissimo!

Giallozafferano

Scritto da Carla

NEWS PRINCIPALI
Come fare la Pasta allo scarpariello
Come fare la Pasta allo scarpariello
(Torino)
-

La pasta allo scarpariello è una vera prelibatezza, grazie principalmente alla qualità degli ingredienti utilizzati: in alcune parti della Campania viene preparata anche con il formato di pasta scialatielli e con il pomodorino giallo.
  Una pasta sciuè sciuè: pomodorini, formaggio e basilico fresco in abbondanza....

Come fare i Croissant salati
Come fare i Croissant salati
(Torino)
-

I croissant salati si conservano per 1 giorno a temperatura ambiente.
  Siete amanti dei croissant, ma preferite iniziare la giornata con salumi e...

Come fare il Pancotto con le cozze
Come fare il Pancotto con le cozze
(Torino)
-

Per avere ancora più varietà di sapori, utilizzate vongole e lupini oltre alle cozze!
  Il pancotto è una preparazione molto antica, fatta con ingredienti poveri e...

Come fare le Penne all'Arrabbiata
Come fare le Penne all'Arrabbiata
(Torino)
-

Scegliete voi se arricchire questa pasta con del Pecorino romano DOP o gustarla così!
  Le penne all’arrabbiata sono un piatto tipico di Roma, diffuso in tutto il...

Cucina: Porri al prosciutto
Cucina: Porri al prosciutto
(Torino)
-

Per una resa più golosa, aggiungete della crema di Parmigiano anche sopra i porri, così da avvolgerli completamente.
  I porri, con il loro gusto intenso ma meno pungente della cipolla, sono degli...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati