Cannabis libera in Italia, ma spinello vietato

(Roma)ore 23:10:00 del 04/10/2017 - Tipologia: , Nuove Leggi, Politica, Salute

Cannabis libera in Italia, ma spinello vietato

Arriva alla Camera la nuova legge sulle droghe leggere ma vi giunge senza un pezzo importante: cioè la liberalizzazione dello spinello. Il vero obiettivo della legge.

Arriva alla Camera la nuova legge sulle droghe leggere ma vi giunge senza un pezzo importante: cioè la liberalizzazione dello spinello. Il vero obiettivo della legge. Così la normativa perde per strada anche il relatore, Daniele Farina di Sinistra italiana, che si è dimesso dall’incarico. 

Farina ha inteso così protestare contro le modifiche che la norma ha subito durante l’iter nelle commissioni riunite Giustizia e Affari sociali. «Purtroppo – dice Farina – il provvedimento che andrà in aula non risponde alle richieste e alle aspettative su questo tema. Un testo molto distante dalla discussione pubblica di questi anni nel nostro Paese e dalle esperienze concrete diffuse in diversi Stati del mondo».

Sostanze stupefacenti psicotrope. Volgarmente conosciute come droghee tradizionalmente associate a scenari di degradocriminalitàmalattia morte. Che certamente (purtroppo) esistono, ma che sono solo una parte della storia. Accanto ce n’è un’altra, meno nota – almeno in Italia – e più virtuosa. Che racconta degli effetti terapeutici delle sostanze stupefacenti, su cui la comunità scientifica internazionale indaga da tempo, e le cui evidenze sperimentali iniziano ad accumularsi e diventare sempre più consistenti. Eppure, nonostante i risultati siano così incoraggianti, il nostro paese non riesce ancora a stare al passo del resto del mondo

Senza scomodare nomi che ancora fanno molta paura, come MdmaLsdpsilobicine iboga, parlare anche solo di cannabis terapeutica nel nostro paese è piuttosto complicato: sebbene dal 2007 sia legale prescrivere la sostanza per terapie complementari, l’approvvigionamento della pianta, così come la sua coltivazione per fini di ricerca, restano attività complicate dalla penalizzazione per l’uso ricreativo. Temi che trattati il 29 settembre nel corso del convegno internazionale Diritto alla scienza e libertà di ricerca sulle sostanze stupefacenti e psicotrope, organizzato dall’Università di Torino insieme all’Associazione Luca Coscioni a margine della quarta riunione dei ministri della scienza e della tecnologia dei paesi del G7, in programma nel capoluogo piemontese.

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
Giudici e professori salvati: FINTO taglio agli assegni d'oro
Giudici e professori salvati: FINTO taglio agli assegni d'oro
(Roma)
-

Il ricalcolo contributivo avvantaggerà le categorie che si ritirano dal lavoro più tardi e con salari elevati
L'esperto di materia previdenziale Giuliano Cazzola lo aveva già spiegato sul...

5G  collegato a problemi di salute
5G collegato a problemi di salute
(Roma)
-

La tecnologia di quinta generazione per le reti mobili, nota come 5G, è destinata a fare il suo debutto, quest'estate a Sacramento, CA - ma le velocità di connessione più veloci non sono le sole caratteristiche conosciute di questa nuova tecnologi
La tecnologia di quinta generazione per le reti mobili, nota come 5G, è...

Cognato di Renzi e fratelli: indagine rischia lo STOP
Cognato di Renzi e fratelli: indagine rischia lo STOP
(Roma)
-

“A causa della riforma Orlando, buona parte” dell’indagine della Procura di Firenze sul cognato di Renzi, Andrea Conticini, sposato con sua sorella Matilde, e i fratelli Alessandro e Luca “con l’accusa di riciclaggio rischia di diventare carta straccia“.
“A causa della riforma Orlando, buona parte” dell’indagine della Procura di...

Cancro e alimentazione: LE VERITA' SCOMODE
Cancro e alimentazione: LE VERITA' SCOMODE
(Roma)
-

L’ aglio è un alimento comune nelle nostre cucine. E’ presente in tantissimi ricette che fanno parte della dieta mediterranea e noi, quotidianamente ne assumiamo. Ma non è tutto ora quel che luccica e infatti in molti casi… le sue proprietà benefiche non
In quasi 40 anni di studi scientifici, di ricerche e di esperienza come medico e...

Mediaset: da settembre canale dedicato CONTRO IL GOVERNO!
Mediaset: da settembre canale dedicato CONTRO IL GOVERNO!
(Roma)
-

Prima le “epurazioni” dei conduttori troppo populisti. E poi, a settembre, la trasformazione in un canale ricco di informazione e di talk non urlati, per “smontare” la retorica di Lega e 5 Stelle che tanti successi ha mietuto nei mesi passati e sta contin
Prima le “epurazioni” dei conduttori troppo populisti. E poi, a settembre,...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati