Calabria: il PD è a pezzi

(Catanzaro)ore 16:20:00 del 22/05/2016 - Tipologia: Cronaca, Denunce, Politica - Indagati del PD

Calabria: il PD è a pezzi

Le contestazioni si riferiscono alla passata legislatura, quando gli attuali membri dell’esecutivo erano consiglieri regionali.

E’ uno tsunami di proporzioni epocali quello che ha investito la Regione Calabria, nell’ambito dell’operazione Erga Omnes, sui rimborsi gonfiati dai consiglieri della passata legislatura. Nel registro degli indagati figurano tutti gli assessori in carica della giunta guidata da Oliverio e l’attuale presidente del Consiglio, Scalzo.

Gli arresti domiciliari sono stati previsti per il senatore Giovanni Bilardi (Ncd), l’assessore regionale Nino De Gaetano (Pd) e l’ex assessore regionale ai Trasporti Luigi Fedele, di area Ncd . Per il senatore Bilardi l’ordinanza non è stata eseguita, in attesa dell’autorizzazione a procedere. L’assessore regionale in carica Nino De Gaetano, non rieletto in occasione delle ultime elezioni, è comunque componente dell’attuale Giunta di centro-sinistra ed è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Il coinvolgimento di Luigi Fedele è relativo al periodo in cui, nella passata legislatura, ricopriva il ruolo di capogruppo del Pdl in consiglio regionale.

In pratica tutta la Giunta in carica risulta indagata, considerato che il governatore Mario Oliverio, del Pd, eletto a novembre, non ha completato l’esecutivo, in attesa che entrino in vigore alcune modifiche allo statuto recentemente varate dall’assemblea. Le contestazioni si riferiscono comunque alla passata legislatura, quando gli attuali membri dell’esecutivo erano consiglieri regionali. Tutti gli indagati (27) sono destinatari di provvedimenti di sequestro di beni per un ammontare complessivo di 2,5 milioni di euro. I reati contestati sono di peculato e falso.

E’ uno tsunami di proporzioni epocali quello che ha investito la Regione Calabria, nell’ambito dell’operazione Erga Omnes, sui rimborsi gonfiati dai consiglieri della passata legislatura.

La lista aumenta! Il Pd calabrese è a pezzi: indagati ed arrestati tutti gli assessori di Oliverio e il presidente del consiglio Scalzo

Si tratta di Vincenzo Ciconte e Carlo Giccione a cui si aggiunge Nino De Gaetanofinito ai domiciliari. Tutti del Pd. Le contestazioni si riferiscono alla passata legislatura, quando gli attuali membri dell’esecutivo erano consiglieri regionali. Tutti i 27 indagati sono destinatari di provvedimenti di sequestro beni per un ammontare complessivo di 2,5 milioni di euro.

Scritto da Gregorio

NEWS PRINCIPALI
Tutte le spese FUORI CONTROLLO della GERMANIA
Tutte le spese FUORI CONTROLLO della GERMANIA
(Catanzaro)
-

Berlino chiede rigore ai paesi europei ma sulle uscite previdenziali ha un debito inarrestabile. Peggio di quello dell'Italia
Rigore, rigore e ancora rigore. Ai soci dell’eurozona...

Soros vuole una stretta sui SOCIAL: 'rappresentano una MINACCIA'
Soros vuole una stretta sui SOCIAL: 'rappresentano una MINACCIA'
(Catanzaro)
-

L’attivista miliardario George Soros ha richiesto all’Unione Europea di dare una”stretta ai social network perché considerati da lui una “minaccia pubblica”.
L’attivista miliardario George Soros ha richiesto all’Unione Europea di regolare...

Lavoro minorile: Italia Paese dei PICCOLI SCHIAVI
Lavoro minorile: Italia Paese dei PICCOLI SCHIAVI
(Catanzaro)
-

Hanno tra i 10 e i 14 anni. Per paghe da fame si spaccano la schiena nei campi o scaricano casse al mercato. Inchiesta su una piaga sociale in aumento, che ci fa ripiombare nel passato
Mercato del pesce di Napoli, prime luci dell’alba. Giovanni,13 anni, affonda le...

Bancomat prelievo massimo giornaliero e mensile: dal 15 gennaio CAMBIA TUTTO
Bancomat prelievo massimo giornaliero e mensile: dal 15 gennaio CAMBIA TUTTO
(Catanzaro)
-

Chi preleva dal conto corrente una somma superiore a mille euro in un giorno o a cinquemila euro in un mese potrà essere oggetto di indagini da parte dell’Agenzia delle entrate
Chi preleva dal conto corrente una somma superiore a mille euro in un giorno o a...

Cristiano Ronaldo e stupro: chiesto l'esame del DNA
Cristiano Ronaldo e stupro: chiesto l'esame del DNA
(Catanzaro)
-

Questo il presunto ordine della polizia di Las Vegas nell’ambito dell’inchiesta per il presunto stupro commesso da CR7 nel Palms Hotel di Las Vegas nel 2009 che continua a far discutere.
Cristiano Ronaldo dovrà sottoporsi all'esame del Dna. Questo il presunto ordine...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati