Brest, posti da vedere

(Torino)ore 11:06:00 del 11/12/2017 - Tipologia: , Luoghi da visitare

Brest, posti da vedere

Oggi, passeggiando per la voliera, si può facilmente vedere questo gigante, ed è difficile credere che il bisonte potrebbe scomparire per sempre dalla faccia della terra..

COSA VEDERE BREST - Nella regione di Brest c’è conosciuto in tutto il mondo  il complesso memoriale “Fortezza di Brest”, creato nel 1969-71. per commemorare le gesta coraggiose dei difensori, i primi a prendere il peso dei nazisti nel giugno del 1941. Come parte del memoriale c’è un museo di Fortezza di Brest.

COSA VEDERE BREST - Una delle attrazioni turistiche più popolari, non solo della regione di Brest, ma in tutto il paese — è naturalmente, il Parco Nazionale “Belovezhskaya Pushcha”.Belovezhskaya Pushcha è l'ultima isola delle vaste foreste europee, che un tempo si estendevano dall'Inghilterra fino all’Italia e dall'Ucraina agli Urali. Non c'è da stupirsi che è incluso nel patrimonio mondiale UNESCO, insieme ad altri splendidi boschi del pianeta — le foreste pluviali amazzoniche, foreste di mangrovie di India e le foreste tropicali di Puerto Rico.

COSA VEDERE BREST - Il simbolo della foresta di Bialowieza, che da tempo è diventato un simbolo della Belarus è il bisonte possente, un discendente del bisonte europeo. Oggi, passeggiando per la voliera, si può facilmente vedere questo gigante, ed è difficile credere che il bisonte potrebbe scomparire per sempre dalla faccia della terra. Grazie agli scienziati e amanti della natura, che negli anni '20 del XX secolo si sono uniti nella “Società Internazionale per la conservazione dei bisonti”, ed ora possiamo vedere questo magnifico animale non solo in foto. Oggi, i bisonti vivono in Belarus, Polonia, Lituania, Ucraina e il Caucaso. Ma la prima mandria di bisonti, allevato tra le mani dell’uomo è stato rilasciato  nella foresta di Bialowieza nel 1952. Nel 2003, nella foresta di Bialowieza è apparso un posto favoloso per i turisti – La villa del Babbo Natale. La residenza del mago si trova in un ex zubropitomnike. L’area della proprietà è 15 ettari. Nel suo territorio è in crescita il più alto d'Europa naturale abitat delle abete (40 m), la cui età è di circa 120 anni. Stupefacenti sculture lignee create dalla magia della residenza dal maestro nazionale, uno dei più famosi del paese intagliatori Alexander Maslov. La residenza di Babbo Natale accoglie gli ospiti per tutto l'anno.

Fortezza di Brest – un luogo di gloria eroica

Fortezza di Brest – è uno dei più importanti monumenti storici della città. In effetti, chi pensa a cosa vedere in un giorno Brest, dovrebbe essere incluso nella lista di visitare questo luogo di gloria e di eroismo. Questo rafforzamento è stato rilassato negli anni '30 del 19 ° secolo. Il miglioramento della fortezza hanno partecipato architetti di spicco come Eduard Totleben, Dmitry Karbyshev.

cosa vedere a Brest

E 'noto che l'attacco alla fortezza di Brest durante la seconda guerra mondiale ha cominciato improvvisamente – a quel tempo una gran parte della guarnigione di frontiera era in campi estivi ad una distanza significativa dalle fortificazioni. le truppe di Hitler in programma di prendere Fortezza di Brest in soli 8:00, ma i loro piani non si avvera. L'attacco al castello ha iniziato prima dell'alba – alle 3:15 del mattino ora di Berlino. Sulla fortezza cadde bomba tenta serbatoio attacchi e attacchi aerei.

Come asserito Rocca Brest

difensori della fortezza durante la settimana eroicamente resistettero gli aggressori nazisti. Secondo alcuni resoconti, c'erano contrastare le tasche per altre due settimane. Dopo la 45 ° Divisione attaccato la fortezza fu distrutta nella regione di Orel, l'Armata Rossa invase il suo archivio. C'è un gran numero di riconoscimenti dei comandanti tedeschi di eroismo è stato trovato il coraggio e sorprendente resistenza dei difensori della fortezza di Brest.

cosa vedere a Brest 1 giorno

Ora è il territorio del memoriale. Brest-Litovsk fortezza – questo è quello che avete bisogno di vedere a Brest ogni visitatore della città. Dopo tutto, è diventato un vero e proprio simbolo. In memoria della sua difesa hanno registrato un gran numero di documentari e lungometraggi. il museo è aperto nella fortezza.

La più famosa chiesa cattolica a Brest

Chiesa dell'Esaltazione della Santa Croce è stato costruito nel 1845. Tuttavia, in origine al suo posto è stata costruita una chiesa cattolica – indietro nel 1412th. Ora il tempio è considerata un monumento architettonico appartenente al tardo classicismo. Si tratta di un'icona cattolica antica chiamata "Madonna di Brest." Chiesa stessa è una basilica modesta con una forma geometrica regolare e onorato dai cattolici come un luogo di rifugio.

Gli scavi della città antica per i motivi museo

Museo Archeologico "Berestye" non ha eguali in tutto il mondo. Gli ospiti possono sedersi a destra sugli scavi, che sono protetti dalle intemperie, il tetto e le pareti. La superficie totale del museo è di circa 2.400 metri quadrati. m, con la maggior parte delle cadute sui scavi. La loro profondità – circa 4 metri. C'era una volta una città antica, ed è stato il suo quarto mestiere. Si trattava di 30 edifici residenziali, così come due strade. L'antica città è sopravvissuta fino ai nostri giorni a causa del fatto che durante tutto il tempo fino a quando i scavi archeologici era sotto uno strato di palude.

cosa vedere a Brest e dintorni

Ora i ricercatori possono solo ipotizzare che un tempo era costretto gli abitanti della città antica improvvisamente lasciare le loro case. Il museo è stato inaugurato nel 1982 ed ora è uno dei luoghi essenziali da visitare turisti. Soprattutto per coloro che stanno chiedendo cosa vedere in Brest con i bambini. Dopo Berestye – una delle più antiche città in Bielorussia: la prima menzione di esso risale al 1019 anno.

Fortezza Torre Bianca – un luogo di leggende

La costruzione della fortezza fu costruita nella seconda metà del XIII secolo. Si trova nella città di Kamenetz della regione di Brest. La fortezza fu costruita come struttura difensiva su ordine del galiziano-Volyn principe Vladimir Vasilkovich. La costruzione ha un'altezza di 30 metri, e lo spessore delle sue pareti – 2,5 metri. Torri analoghi dell'ecstasy Belaya Vezha esisteva in altre antiche città bielorusse: Polotsk, Grodno, Turov, Mstislavl, a Brest. Ma ai nostri tempi sopravvissute rafforzano solo in Kamenetz. Per coloro che sono interessati a, cosa vedere a Brest e la zona circostante, una visita al Veigy bianco può essere tranquillamente incluso nella lista di luoghi interessanti.

cosa vedere a Brest uno giorno

Dopo tutto, con il rafforzamento di molte leggende antiche. Alcuni abitanti del luogo ritengono che la torre non è stata costruita per la difesa, ed è stato costruito come un simbolo di onore ai meriti del principe Vasilkovich. C'è anche un parere che è, al contrario, è stato creato con decreto del principe con lo scopo di reclusione nel Vezha Bianca suo fratello. Si può notare e le tradizioni della fortezza, che è venuto dai tempi antichi. Ad esempio, si è ipotizzato che la torre non ha costruito gli uomini, e giganti. Tutte queste leggende sarà interessante e informativo per coloro che sono interessati a quello che potete vedere a Brest e la zona circostante. Quindi, andiamo avanti per esplorare le attrazioni.

Museo di valori salvati – cosa vedere a Brest, si dovrebbe assolutamente

Un altro punto interessante per tutti i visitatori della città è il Museo dei valori salvati. Si ritiene che questo museo ha anche analoghi nel mondo. Molto interessante storia della sua scoperta. Dal momento Brest è una città situata sul confine, prima di costumi dovevano cogliere costantemente gli oggetti di valore di contrabbando illegalmente. Nel corso del tempo sono diventati così tanto che si è deciso di istituire un museo speciale per loro.

In un primo momento era costituito da solo dieci camere, e la sua esposizione è stata di circa 300 oggetti. Ma, come i costumi svolgono con attenzione le loro funzioni, il passare del tempo il numero è salito solo un paio di volte. Qui potete vedere un sacco di cose interessanti: icone, oggetti d'antiquariato, varie opere d'arte. Una stanza separata è dedicata alle funzioni correttamente costumi Brest. Dopo tutto, il suo personale ha impedito l'esportazione di molti oggetti di valore fuori dal paese.

Scritto da Carmine

NEWS PRINCIPALI
Guida turistica Taiwan
Guida turistica Taiwan
(Torino)
-

“Riconquistiamo la Cina”, e questo la dice lunga sul carattere dei suoi abitanti, che confinati su un’isola dalle dimensioni simili alla Sardegna hanno pensato di poter tenere testa alla super potenza Cinese.
COSA VEDERE TAIWAN - Conosciuta per secoli come Ilha Formosa, l’isola...

Perth, guida passo passo
Perth, guida passo passo
(Torino)
-

COSA VEDERE PERTH - Nuota e fai surf nelle spiagge perfettamente bianche, fai snorkeling con i pesci e i coralli tropicali e avvicinati alla più variegata fauna selvatica.
COSA VEDERE PERTH - Immergiti nelle tante cose da vedere durante la vacanza a...

Luoghi da visitare Adelaide
Luoghi da visitare Adelaide
(Torino)
-

Una passeggiata lungo questa ampia, ariosa, luminosa e sempre brulicante strada ti farà conoscere meravigliosi edifici e attrazioni. Andando da ovest verso est
COSA VEDERE ADELAIDE - Sydney e Melbourne sono due splendide città australiane e...

Sydney, guida turistica
Sydney, guida turistica
(Torino)
-

La baia su cui esso sorge, che si estende per circa 20 chilometri, è estremamente suggestiva: potrete apprezzarne la bellezza tramite una visita con uno dei traghetti che partono quotidianamente dal porto.
COSA VEDERE SYDNEY - Sydney è la città più popolosa dell’Australia e...

Posti da vedere Melbourne
Posti da vedere Melbourne
(Torino)
-

In città ogni elemento ha trovato un proprio equilibrio: gli edifici più antichi si mescolano in modo naturale ai nuovi grattacieli, i musicisti di strada inondano di energia positiva le arterie dello shopping di lusso, e appena fuori dai musei più presti
COSA VEDERE MELBOURNE - “Se non ti piace il tempo che c’è in questo momento,...



Italia Blog | Contatti | Sitemap articoli

2013 Italia Blog - Tutti i diritti riservati